informazioni di contatto:

scrivi un messaggio:

Volo:Incluso
Prossima partenza: Data Partenza Libera
Durata:14 giorni

A partire da 4.300 €

DETTAGLI
Volo:Incluso
Prossima partenza:
Durata:14 giorni
DETTAGLI

A partire da 4.300 €

ISLANDA D’ESTATE FLY & DRIVE

Volo:incluso
Durata:14 giorni

Un viaggio indimenticabile alla scoperta di un Paese dove la Natura è tutt'ora sovrana e maestosa. Potremo ammirare tra i più importanti Geyser al mondo, cammineremo all'interno della spaccatura prodotta dalla scontro delle placche tettoniche, avvisteremo le pulcinelle di mare e ci caleremo con i mezzi anfibi all'interno della Laguna Ghiacciata. Faremo un bagno nelle acque azzurro pastello della mitica Laguna Blu e scopriremo tra le più belle cascate al mondo. Un Paese straordinario che in estate offre l'impagabile senzazione del Sole di mezzanotte

Punti di forza:

  • Voli inclusi
  • Strutture alberghiere selezionate per la posizione migliore e il comfort.

La quota comprende

  • Sistemazione in hotel 3 stelle in pernottamento e prima colazione
  • Voli indicati con bagaglio in stiva
  • Noleggio auto tipo Suzuki SX4 con km illimitato, Copertura danni furto con franchigia (CDW) e super cover inclusa
  • Bagno nel parco termale di Myvatn
  • Assicurazione medico, bagaglio e annullamento

La quota non comprende

  • Pasti
  • Escursioni
  • Tutto quanto non espressamente indicato in la quota comprende
  • Tasse aeroportuali indicate in tabella

A partire da 4.300 €per persona

Richiedi informazioni

ALTRE QUOTE OBBLIGATORIE

  • QUOTA ISCRIZIONE € 60
  • TASSE AEROPORTUALI € 325

TERMINI DI PAGAMENTO

  • ACCONTO DEL 30% ALLA CONFERMA
  • SALDO 45 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA 

Voli

Possibili partenza dai principali aeroporti italiani

Hotel

Info Paese - ISLANDA

DIFFERENZA ORARIA CON L'ITALIA: -1 ora rispetto all'Italia (-2 quando in Italia vige l'ora legale)


DOCUMENTI PER L'ESPATRIO: Per l'Islanda è sufficiente essere in possesso della Carta d'identità valida per l'espatrio (per soggiorni fino a tre mesi). I bambini devono essere in possesso del passaporto o essere inseriti sul passaporto di un genitore. Il livello delle strutture sanitarie locali è generalmente molto buono. Tutte le informazioni ufficiali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul sito www.viaggiaresicuri.it. Poichè si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezza tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06491115

CLIMA: Cominciamo con il dire che grazie alla corrente del Golfo, l'Islanda gode di un clima abbastanza favorevole: le temperature estive vanno dai 10° ai 18° e quelle invernali da -8° a +4° mentre all'interno l'escursione termica può essere maggiore. Le condizioni meteorologiche sono estremamente variabili anche nel corso della stessa giornata; le piogge sono frequenti, anche se di breve durata.

ABBIGLIAMENTO Il vostro abbigliamento dovrà essere medio pesante, quindi comprendere maglie di lana, pantaloni di velluto, scarponcini impermeabili, buone scarpe da ginnastica, una giacca a vento, guanti e berretto di lana. Durante le giornate di tour può essere utile portare uno zaino. Gli ombrelli sono spesso inutili per via del forte vento, è preferibile utilizzare il cappuccio della giacca a vento.

LINGUA: La lingua nazionale è l'islandese, ma l'inglese è parlato da tutti 

MONETA: L'unità monetaria è la "Krona", divisa in 100 "Aural". Il cambio può essere effettuato soltanto in loco. Si possono cambiare Euro, Dollari, ed altre monete. Il cambio più conveniente viene praticato presso gli sportelli in aeroporto, che si trovano prima del controllo documenti.
Prima del ritorno, ricordarsi di ricambiare le Corone islandesi in vostro possesso, non essendo convertibili in altri Paesi. In tutte le strutture alberghiere e i locali è possibile pagare senza alcuna difficolta’ con le maggiori carte di credito. Come sapete l’Islanda è un paese caro.

CUCINA: A Reykjavik si trovano molti ristoranti tipici dove si può gustare un'ottima varietà di piatti, dal caratteristico pesce islandese al prelibato agnello. I prezzi sono comunque molto elevati così come i vini, tutti importati. Tutti i maggiori hotels offrono dei buffet con un buon rapporto qualità/prezzo. Innumerevoli anche le pizzerie, le rosticcerie ed i fast-food. Molti locali offrono tutto l'anno uno speciale menù turistico ad un prezzo conveniente, comprendente un primo piatto o antipasto, un piatto di carne/pesce e caffè. La vita notturna, soprattutto durante i fine settimana, offre numerose possibilità di svago, grazie ai numerosi locali che si trovano nel centro città.

MANCE: Di norma è sempre tutto incluso; nel conto è già compreso il servizio. Le mance sono sempre a discrezione del cliente. 

TELEFONATE INTERNAZIONALI: Per chiamare fuori dall'Islanda componete il prefisso 0039, l'indicativo urbano con lo zero, quindi il numero desiderato. Per chiamare dall'Italia, componete il prefisso per l'Islanda 00354, seguito dal prefisso della città. Le chiamate telefoniche effettuate dagli alberghi hanno una maggiorazione tariffaria del 40% circa rispetto alle tariffe normali. A livello telefonico l’Islanda fa parte della Comunità Europea quindi non ci sono supplementi roaming. Vi consigliamo sempre comunque di verificare con il Vostro gestore telefonico eventuali costi supplementari sia telefonici che per il traffico dati. La copertura telefonica è presente nelle principali località mentre spostandosi fuori dai centri, la copertura può essere scarsa. 

SANITA': Il livello delle strutture sanitarie locali è generalmente molto buono. Facilmente reperibili i normali prodotti sanitari da banco.  Non sono richieste vaccinazioni o precauzioni particolari. Il livello delle strutture sanitarie locali è generalmente molto buono. Tutte le informazioni ufficiali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul sito www.viaggiaresicuri.it. Poichè si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezza tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06491115

REYKJAVIK: La buona tavola (fonte rivista DOVE)

Negli ultimi due decenni i giovani chef sono riusciti a creare un’interessante immagine gastronomica del cibo islandese e oggi, in città, ci sono numerosi buoni ristoranti e piccoli caffè dove si possono mangiare ottimi piatti veloci. I prezzi non sono dei più economici, come d'altronde in tutto il Nord Europa.
- Al Perlan  oltre a mangiare, si fa anche una spettacolare esperienza, perché i tavoli del ristorante sono posti su una piattaforma girevole, coperta da una cupola di vetro, da cui si ammira il paesaggio e, in stagione, consente di cenare con il sole di mezzanotte. La cucina propone piatti di pesce (come la trota affumicata, il merluzzo, il tempura di aragosta e capesante o il carpaccio di balena), di carne (come il filetto d’agnello grigliato) e dessert con vari frutti di bosco.

- Il Við Tjörnina offre un'atmosfera diversa dove si servono i migliori piatti di pesce della città, preparati con un giusto equilibrio tra tradizione ed eccentricità. Si possono sperimentare piatti con carne di squalo, il sushi di trota, le uova di merluzzo e come dessert, il delizioso gelato al rabarbaro. Altrimenti si può stare su piatti più tradizionali a base di merluzzo, cozze blu o carne d’agnello.

- Da Sjávarkjallarinn:  Seafodd Cellar usano solo prodotti freschi di stagione che la natura islandese può offrire, con solo qualche eccezione scandinava. Il pesce è senza dubbio il cavallo di battaglia della giovane e super-promettente chef che conduce la cucina, con qualche scelta di carne.
- Al ristorante di Siggi Hall, una celebrità del piccolo schermo, si serve una cucina islandese ispirata a quella francese e spagnola, con grande uso degli ingredienti locali stagionali.

- Icelandic Fish & Chips è un bistro dove si trova il pesce del giorno, accompagnato da insalate al mango o salse al coriandolo e zenzero. Da Tþrír Frakkar l’ambiente è marinaro, e anche qui sono molti i piatti di pesce nel menu, oltre alla scelta tra alcuni uccelli di mare, da provare l’halibut con l’aragosta.

Lo shopping (fonte rivista DOVE)

Il centro commerciale Kringlan ha boutique alla moda con abiti di firme internazionali ma anche negozi di prodotti locali. Per oggetti tipicamente islandesi, ci si può indirizzare su maglie in lana localegioielli e ceramiche. La maggior parte dei negozi è concentrata tra le vie centrali di Laugavegur e Skólavörðustígur, altre vie con negozi sono Austurstræti, Hafnarstræti e Bankastræti. Molti negozi lungo la principale Laugavegur sono specializzati in gioielli islandesi, l’oro e l’argento sono convenienti, le forme si ispirano ai monili antichi islandesi ed alcuni sono davvero belli, altri sono in pietra lavica o minerali locali. Nei negozi abilitati ci si fa rilasciare una ricevuta per il recupero del 15% dell’IVA (VAT refund) ma devono essere acquisti di un certo importo. Solo nel fine settimana si trovano vecchi oggetti di ogni tipo al Kolaportið Flea Market, in un grande edificio postindustriale nella zona portuale. Banchi colmi di mercanzie, dagli abiti vintage ai CD usati, dai vecchi libri ai giocattoli.

A partire da 4.300 €

Introduzione

Un viaggio indimenticabile alla scoperta di un Paese dove la Natura è tutt'ora sovrana e maestosa. Potremo ammirare tra i più importanti Geyser al mondo, cammineremo all'interno della spaccatura prodotta dalla scontro delle placche tettoniche, avvisteremo le pulcinelle di mare e ci caleremo con i mezzi anfibi all'interno della Laguna Ghiacciata. Faremo un bagno nelle acque azzurro pastello della mitica Laguna Blu e scopriremo tra le più belle cascate al mondo. Un Paese straordinario che in estate offre l'impagabile senzazione del Sole di mezzanotte

Richiedi Informazioni

Punti di forza:

  • Voli inclusi
  • Strutture alberghiere selezionate per la posizione migliore e il comfort.

Foto di viaggio

5270

Quando partire

Richiedi informazioni

  • 1° GIORNO MILANO - REYKJAVIK

    Partenza con volo di linea. All'arrivo all'aeroporto internazionale di Keflavik ritiro auto a noleggio e partenza per Reykjavik.
    Pernottamento.

  • 2° GIORNO CIRCOLO D’ORO E COSTA DEL SUD

    Partenza per una delle più spettacolari escursioni dell’Islanda: il famoso percorso denominato Circolo d’Oro: si parte da Thingvellir, sede del più antico parlamento al mondo e luogo in cui si può osservare la spaccatura tra la faglia tettonica europea e quella americana. Proseguimento poi verso la cascata di Gullfoss, che nasce dall’acqua di impetuosi ghiacciai soprannominata la “regina di tutte le cascate islandesi” per la teatralità, la bellezza e i giochi di luce del suo doppio salto. Le acque del fiume Hvita, infatti, dopo aver compiuto un doppio salto si gettano in una stretta e profonda gola che squarcia l’altipiano.
    La prossima tappa sarà la cascata di Gullfoss che si getta con un doppio salto in un canyon abbastanza stretto ed il cui effetto nelle belle giornate di sole è davvero notevole e infine la sorgente termale “Grande Geysir”, dalla quale hanno preso il nome le sorgenti termali di tutto il mondo, i geysir appunto. In quest’area si potrà ammirare il sorprendente getto del geyser Strokkur, in grado di soffiare in aria colonne d’acqua di oltre 30 mt. a brevi intervalli di pochi minuti. Si continua verso sud per un’indimenticabile passeggiata dietro la cascata di Seljalandsfoss. Pernottamento nella zona di Vik.

  • 3° GIORNO SKAFTAFELL NATIONAL PARK E LAGUNA GLACIALE DI JOKULSARLON

    Visita al parco nazionale di Skaftafell, una delle più belle regioni del paese, situato ai piedi del ghiacciaio Vatnajökull. Attraversamento della più grande regione di lava del mondo, Eldhraun, un luogo magico. Il giacimento di lava di Eldhraun si formò durante lo scoppio vulcanico di Skaftáreldar nel 1783. La lava scorrendo lungo il percorso del fiume Skaftá è scesa fino alle pianure distruggendo terreni agricoli e fattorie. Proseguimento per la laguna glaciale di Jökulsárlón. La presenza degli iceberg che arrivano fino al mare è una caratteristica davvero particolare di questo lago poiché gli iceberg, che provengono direttamente dalla lingua del ghiacciaio, trionfano con la loro bellezza e i loro straordinari colori anche d’estate. Le alte grida di gabbiani, sterne e procellarie, rendono l’atmosfera, se possibile, ancora più suggestiva.
    Pernottamento nella zona di Hofn.

  • 4° GIORNO FIORDI DELL’EST

    Partenza per Egilsstadir. Durante la tratta potrete ammirare tutta la zona della costa dei fiordi dell’Est con i ripidi pendii montuosi. Consigliamo una sosta a Djúpivogur, un piccolo e ospitale villaggio di pescatori alla bocca del Berufjörður. I deliziosi edifici antichi, il museo e il porticciolo colorato meritano una sosta, ma il motivo principale per fermarsi qui è prendere il battello per l’isola di Papey. Djúpivogur è in effetti il porto più antico dei Fiordi Orientali: fu costruito nel XVI secolo, quando i mercanti tedeschi lo usavano per i loro commerci. L’ultimo barlume di vita risale al 1627, quando alcuni pirati provenienti dall’Africa settentrionale raggiunsero le coste e saccheggiarono il villaggio e le fattorie più vicine, portando via decine di schiavi.
    Altra sosta consigliata è al villaggio di Fáskrúðsfjörður, noto anche come Búðir. Fu fondato dai marinai francesi che andavano a pescare sulle coste islandesi tra la fine del 1800 e il 1914. In omaggio all’eredità gallica, i nomi delle vie sono indicati in islandese e in francese. La storia dei marinai francesi a Fáskrúðsfjörður è raccontata nel Fransmenn á Íslandi, in cima alla collina. Il museo utilizza fotografie e documenti cartacei per tratteggiare un quadro molto dettagliato sulle interazioni tra i francesi e la gente del posto: gli islandesi vendevano pesce salato e i francesi offrivano in cambio vino rosso.
    In alternativa è possibile un giro in auto del lago Lagarfljot. La strada orientale è completamente asfaltata, quella occidentale ha qualche tratto di elementare sterrato con ghiaia, l’intero giro circolare è di poco meno di 70 chilometri ed offre belle vedute sul Lagarfljót. E chissà che non vi capiti di avvistare il mostro, stretto cugino di quello di Loch Ness. In loco è conosciuto come Lagarfljót Wyrm, si dice assomigli ad un serpente e dimori da secoli nelle profondità del lago.
    Non solo, a sud di Egilsstaðir sul lato orientale del lago si trova l’Hallormsstaður National Forest, la più vasta foresta di tutta l’islanda, oltre 700 ettari con larici, abeti rossi e soprattutto una specie nativa di betulla nana. In un Paese dove a volte si guida per 200 Km senza vedere un solo albero questa è una grande novità. E la strada che attraversa la foresta risulta particolarmente gradevole guidando piano e godendosi l’inusuale paesaggio. Numerosi sentieri, ben tenuti e per la maggior parte piuttosto brevi, permettono di passeggiare agevolmente nella foresta fin sulle rive del lago. Pernottamento a Egilsstadir.

  • 5° GIORNO PULCINELLE DI MARE

    Consigliato un giro in auto fino al porto di Bakkagerdi per vedere le pulcinelle di mare. I puffin sono piccoli uccelli neri col petto bianco, ali corte e un grosso becco coloratissimo. Per la loro simpatia e il loro caratteristico aspetto sono molto amati in Islanda e ricercati dai turisti. A causa delle corte ali volano in modo goffo, giungendo anche a 400 battiti al minuto per mantenersi in quota, ma in mare sono agilissimi, tanto che gli antichi li ritenevano un incrocio tra un uccello e un pesce.
    Vivono all’incirca 20 anni, il loro habitat naturale è il mare tanto che vi trascorrono la maggior parte dell’anno senza mai tornare sulla costa. Solo nei mesi estivi, da maggio ad agosto, si spostano sulla terraferma per l’accoppiamento e la riproduzione. Nel pomeriggio è consigliato un bagno rilassante al Vök Baths, una destinazione geotermica sul bellissimo lago Urriðavatn nell'Islanda orientale. Si trova a soli 5 chilometri a nord-ovest di Egilsstaðir.
    Vök Baths sfrutta la potenza geotermica della regione per creare un'esperienza balneare unica con viste incredibili sul resto del lago e sulla zona circostante. Ci si immerge completamente nel paesaggio unico e incontaminato dell'Islanda e si diventa un tutt'uno con la natura nella prima serie di piscine galleggianti geotermiche del paese.
    Pernottamento a Seyðisfjörður.

  • 6° GIORNO CANYON STUDLAGIL – CASCATA DETTIFOSS E PARCO JOKULSARGJLUFUR

    Partenza per il canyon Studlagil, che presenta alcune delle più impressionanti colonne di basalto in Islanda. Creato dalla forza del fiume glaciale Jokulsa che scorre dagli altopiani, fino al 2006 gran parte del canyon si trovava sott'acqua e l'area era considerata pericolosa. La costruzione della centrale idroelettrica Karahnjukavirkjun ha influenzato la portata dell’acqua e oggi il fiume azzurro che scorre pacificamente tra le pareti di basalto è uno spettacolo da non perdere.
    Proseguimento per la maestosa Dettifoss, la “cascata dell'Acqua che Rovina”: la potenza e la forza con cui l'acqua fangosa dello Jökulsá á Fjöllum si getta nella gola sono assolutamente impressionanti e paurosi, specie se la si osserva da distanza ravvicinata. Pernottamento in Husavik area.

  • 7° GIORNO LAGO MYVATN

    Husavik è conosciuta come la capitale dell'osservazione delle balene. Possibilità di fare escursione facoltativa per l’osservazione delle balene e dopo proseguimento per il lago Myvatn per ammirare le formazioni di lava di Dimmuborgir, i crateri di Skutustadir e la zona geotermica di Hverarönd: rimarrete stupiti dalla fauna e la flora che fanno parte della ricchezza naturale dell’area. Si finirà la giornata con un bel bagno caldo presso il Myvatn Nature Bath.
    Pernottamento in Husavik area.

  • 8° GIORNO CASCATA GOAFOSS – AKUREYRI E PENISOLA DI TROLLASKAGI

    Partenza per la città di Akureyri, il più grande centro abitato del nord dell'isola, ubicato al termine del fiordo Eyiafjordur, il più lungo dell’Islanda. Durante il tragitto visita alla cascata degli dei, Gooafoss.
    Proseguiamo poi alla scoperta delle cascate Skaftafell. Possibilità di avventure sul ghiaccio, facendo escursioni e scalando una delle lingue del Vatnajökull, all'interno della Riserva Naturale di Skaftafell, nel sud-est dell'Islanda. Pernottamento a Siglufjörður area.

  • 9° GIORNO SKAGAFJORDUR

    Dopo colazione partenza alla volta di Skagafjordur che è conosciuta per i suoi allevamenti di cavalli. Dopo suggeriamo la visita Glaumbaer, un museo all’aperto, Unesco Heritage, che conserva la più grande fattoria di torba islandese. Fa parte della cultura folcloristica dell'Islanda poiché descrive la vita nelle fattorie del passato. La chiesa di Víðimýrarkirkja che potrete visitare è uno degli esempi più belli di architettura islandese. E’ consigliata una deviazione al nuovo museo interattivo "La battaglia d'Islanda".
    Altra tappa consigliata è il museo delle foche a Hvammstangi oppure la formazione rocciosa di Hvitserkur. Lungo il percorso potrete visitare il cratere Grabrok con una breve sosta alla cascata Glanni. Pernottamento in Borgarfjörður area.

  • 10° GIORNO SNAEFELLSNES

    Partenza per Stykkisholmur situato sulla parte est della Penisola di Snaefellsns, un bellissimo villaggio di pescatori che presenta cose colorante in legno ben conservate. In questa occasione potrete assaggiare il famoso "Hákarl", lo squalo groenlandese fermentato, presso la fattoria Bjarnarhöfn. Durante questa giornata attraverserete la montagna più fotografata d’Islanda, il Kirkjufell. Raggiungerete infine la punta della Penisola dove vi è il Parco Nazionale con il vulcano Snaefellsjokull ricoperto di ghiacciai. Non potrà mancare una passeggiata sulla spiaggia di ciottoli neri Djúpalónssandur, per ammirare le formazioni rocciose della baia di Hellnar e le scogliere del villaggio di pescatori di Arnarstapi. Possibilità di una visita guidata nella grotta di lava Vatnshellir.
    Pernottamento in Borgarfjörður area.

  • 11° GIORNO BORGARFJORDUR - REYKJAVIK

    Borganes e il vicino Borggarfjorur sono stati scelte come luoghi per molti set di saghe islandese. Suggeriamo la visita al Settlement Centre a Borganes. Dopo suggeriamo un tour guidato di un'area molto interessante dell'Islanda: il possente ghiacciaio Langjokull. Da Maggio 2015 è aperta l'Ice Cave Iceland, la più grande grotta di ghiaccio artificiale al mondo. Un nuovo progetto per far avvicinare i visitatori alla più incontaminata area glaciale dell'emisfero. L'apertura della caverna di ghiaccio offre la possibilità di raggiungere il bellissimo ghiaccio blu, con le memorie più antiche del pianeta, nascosto nel cuore del ghiacciaio. L'escursione è prevista su veicoli speciali cingolati a 8 ruote motrici che vi trasporteranno fino all’ingresso dell'Ice Cave.
    Proseguimento per Reykjavik e pernottamento.

  • 12° GIORNO REYKJAVIK E PENISOLA DI REYKJANES

    Giornata dedicata alla visita della capitale: Reykjanes.
    E’ una città moderna e vivace, centro culturale e sociale della nazione che possiede uno spirito artistico sempre in movimento: è infatti ricca di teatri, gallerie d'arte, spazi verdi e musei storici.
    Vi consigliamo di passeggiare e fare shopping lungo le principali vie del centro che è relativamente piccolo e si può esplorare a piedi.
    Per ammirare la città dall’alto potrete salire con l’ascensore della maestosa chiesa di Hallgrímur, con la sua facciata alta 75 metri è visibile da oltre 20 km di distanza. Nel suo interno, caratterizzato da un'architettura sobria ed essenziale, l'organo a 5.275 canne appare in tutta la sua magnificenza.
    Consigliamo anche L'Harpa Concert Hall, uno splendido auditorium in vetro che si riflette nelle acque della baia, visibile anche da una considerevole distanza, soprattutto la notte, grazie ai suoi giochi di luce colorati. L'edificio è la sede dell'Orchestra Sinfonica e dell'Opera, e spesso ospita congressi, esposizione artistiche ed ovviamente concerti di musica classica e contemporanea.
    Al suo interno vi sono anche alcuni ristoranti e alcuni negozi di libri e musica. Da visitare anche solo dall'esterno, per ammirarne lo spettacolare design. E' possibile visitare l'edificio in maniera autonoma oppure prendendo parte ad una visita guidata.
    Pernottamento presso Reykjanesbær vicino all‘aeroporto.

  • 13° GIORNO PENISOLA DI REYKJANES

    Giornata dedicata per esplorare la penisola di Reykjanes noto per il suo geoparco con il cannone di Brimketill sulla costa, il faro delle scogliere di Reykjanes, le sorgenti termali di Gunnuhver e il ponte sui continenti.
    Pernottamento presso Reykjanesbær vicino all‘aeroporto.

  • 14° GIORNO REYKJAVIK – ITALIA

    Consegna dell’auto e volo per l’Italia.

I nostri esperti

l'esperto

Elisa CRAVERO

Aperiviaggi

Le live con i nostri Esperti per scoprire le destinazioni più affascinanti raccontate direttamente da chi le programma e visita in prima persona

Prossimi Aperi-Viaggi in programma

Cuba Libre

30-05-202418:30Con Pietro e Gianni

Partecipa
...

Antartide, il Continente bianco

13-06-202418:30Con Andrea

Partecipa
...

Corea del Sud

27-06-202418:30Con Vittoria

Partecipa
...
vedi tuttiStorico Aperiviaggi

Viaggi correlati

  • ISLANDA
  • Viaggi di gruppo con accompagnatore dall'Italia

ISLANDA -TERRA DI GHIACCIO E DI FUOCO

Accompagnatore dall'italia

...

03-06-2024 | 10 giorni

A partire da 4.800 €