Iscriviti alla nostra newsletter

BLOG

La tollerante Al-Salt

Una delle città più interessanti del Medio Oriente
15 Febbraio 2022

Recentissimo inserimento nell'elenco dei siti patrimonio dell'umanità dell'UNESCO (avvenuto nel 2021), la città di Al-Salt, benché poco conosciuta e spesso non inserita negli itinerari turistici, è una tappa fissa dei nostri tour in Giordania.

 

Abitazioni tradizionali di Al Salt - Copyright Pianeta Gaia

 

Prima capitale del paese mediorientale, ruolo che ha mantenuto fino a quando non è stata scelta come tale Amman, nel 1920, è tuttora una delle città più popolose del paese, abitata da circa 330.000 abitanti. Costruita su tre colline ravvicinate nell'altopiano di Balqa nella Giordania centro-occidentale, la città è stata un importante collegamento commerciale tra il deserto orientale e l'ovest.

 

Una delle caratteristiche scalinate - Copyright Pianeta Gaia

 

Durante gli ultimi 60 anni del periodo ottomano, la regione prosperò grazie all'arrivo e all'insediamento di mercanti di Nablus, Siria e Libano che fecero fortuna nel commercio, nelle banche e nell'agricoltura. Questa prosperità, che raggiunse il suo apice tra il 1860 e il 1920, attirò abili artigiani provenienti da diverse parti della regione che si adoperarono per trasformare il modesto insediamento rurale in una fiorente cittadina con un impianto caratteristico e un'architettura caratterizzata da grandi edifici pubblici e residenze familiari costruite con pietra calcarea gialla locale. Il nucleo urbano del sito comprende circa 650 edifici storici che sfoggiano una miscela di stili Art Nouveau e Neocoloniali europei combinati con le tradizioni locali. Lo sviluppo non diviso per etnie della città esprime tolleranza tra musulmani e cristiani che hanno sviluppato tradizioni di ospitalità evidenziate nelle madafas (affittacamere, note come dawaween) e nel sistema di assistenza sociale noto come Takaful Ijtimai'.

 

Una via del centro storico, con un minareto sullo sfondo - Copyright Pianeta Gaia

 

Quando, alla fine della Prima Guerra Mondiale, la Commissione Britannica per la Palestina assegnò il potere ad Abdullah I, tutti si aspettavano che avrebbe scelto come capitale Al-Salt, di gran lunga la città più ricca e sviluppata della regione. Sorprendentemente, a seguito di diverbi coi notabili cittadini, il sovrano decise di eleggere quale nuova capitale Amman, all'epoca un villaggio di appena 20.000 abitanti, che in seguito conobbe una grandiosa esplosione economica, fino a diventare l'attuale metropoli di 4,5 milioni di abitanti. Gli abitanti di Al-Salt si sentirono defraudati, e nacque una rivalità con la capitale, verso la quale venivano convogliati tutti i finanziamenti che la resero una città moderna, spingendo, per contrapposizione, gli abitanti della vecchia capitale ad esaltare la propria unicità di città con un ricco passato. Forse anche per questo la città si è conservata come nei secoli scorsi, al punto da venire utilizzata spesso come location per film storici.

Tour che potrebbero interessarti

GIORDANIA: ALLA SCOPERTA DEI SITI UNESCO

15-10-2022

QUOTA

€ 2090.00

Gaia Select
Dettagli

Explore