menu

BLOG

HOME

Parchi USA: la Monument Valley

Data: 17/01/2015 STATI UNITI (USA) Categoria: Pillole di viaggio

 

Chi non ha visto decine e decine di volte questo incredibile paesaggio, immortalato in un centinaio di pellicole, molte delle quali raccontano l'epopea del Far West? Nessuno, e difatti questo è uno dei siti imperdibili di qualsiasi viaggio nell'Ovest Americano. Se potete, arrivateci da nord, così potrete vederla apparire in lontananza, proprio all'estremità di quel nastro d'asfalto che state percorrendo.

 

I tre Butte visti dall'ingresso del parco - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

Geologicamente è un pianoro desertico originatosi dal Colorado Plateau, dislocato tra Arizona e Utah, caratterizzato da giganteschi monoliti di roccia arenaria rossa, probabilmente le icone western più riconoscibili al mondo, ognuno col proprio nomignolo e ormai assurti a una notorietà degna delle star cinematografiche che si sono fatte riprendere ai loro piedi.

 

Il John Ford's Point - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

I tre Mittens Butte (quelli più fotografati e i più vicini al Visitor Center), l'Elephant Butte e il Camel Butte che ricordano i rispettivi animali, il Pollice, le Tre Sorelle, la Finestra sono alcune delle rocce più note del parco ma forse il singolo sito più conosciuto è il John Ford's Point, il punto da cui il famoso regista western spesso inquadrava i cowboy o gli indiani dei suoi film.

 

Il Pollice e, sullo sfondo, le Tre Sorelle - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

Il parco appartiene agli indiani Navajo, come le numerose scritte "Navajo Nation" vi ricorderanno ad ogni piè sospinto. Inizialmente poco interessati a sfruttare economicamente questa incredibile riserva al punto da scatenare quasi una sommossa quando venne semplicemente battutto il percorso che circumnaviga le rocce più importanti, ora paiono meno insensibili alle richieste dei turisti, al punto da aver fatto costruire nel 2009 il discusso View Hotel.

 

Particolare dell'East Mitten Butte - Archivio Fotografio Pianeta Gaia

 

Fino ad allora le uniche alternative erano il Goulding's Lodge, il cui proprietario è stato il primo vero grande promotore del parco, o le hogan, le tradizionali basse costruzioni di terra battuta a forma di cupola e senza finestre costruite da questi indiani. La città più vicina dove poter trovare sistemazioni è Kayenta, 20 chilometri più a sud.

 

Non serve sapere molto altro: la Monument Valley è un luogo che appartiene all'immaginario collettivo di noi occidentali e poter finalmente vedere dal vivo un paesaggio che con la fantasia abbiamo già visitato molte volte sarà emozionante.

 



Roberto è un grande appassionato di minoranze, arti e culture extraeuropee e una prolifica penna. Si diverte a raccontare le sue avventure in giro per il mondo su libri autoprodotti e sul nostro blog, arricchendo il tutto con scatti che immortalano volti e posti unici.

Lascia un commento - Richiedi informazioni



Mappa Climatica

ad ogni stagione il suo viaggio

archivio articoli

arrow_drop_up