menu

BLOG

HOME

Il Caodaismo, la religione con il proprio esercito

Data: 18/02/2017 VIETNAM Categoria: Pillole di viaggio
Il Caodaismo, la religione con il proprio esercito
Il tempio di Tay Ninh, la San Pietro del Caodaismo

Il Caodaismo è una religione sincretica particolare, che viene praticata solo in un paese al mondo, il Vietnam, dove, grazie ai circa 8 milioni di praticanti, è il terzo credo del paese, dopo il Buddhismo e la Cattolicesimo. L'indiscusso centro di questa confessione è la città di Tay Ninh, nel sud del paese in piena area del delta del Mekong. Qualche decine di migliaia di credenti li si trovano anche in Europa o negli Stati Uniti, ma si tratta quasi esclusivamente di emigranti di origine vietnamita. Il tempio di Tay Ninh, la San Pietro del Caodaismo La religione fu fondata dal funzionario dell'amministrazione coloniale francese, nonché spiritista, Ngo Van Chieu nel 1925, quando affermò che nelle sedute si era manifesta una divinit   Leggi ►

Il Peresehan dell'isola di Lombok

Data: 11/02/2017 INDONESIA Categoria: Curiosità
Il Peresehan dell'isola di Lombok
L'arena del peresehan - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Paese che vai e tipo di lotta che trovi. Dopo aver visto la disciplina dello zurkhané iraniano, oggi vi voglio parlare di un tipo di lotta, il peresehan, in cui mi sono imbattuto per caso mentre visitavo l'isola indonesiana di Lombok, che la maggior parte dei viaggiatori conosce per essere la "vicina" di Bali e per le isole Gili, ora sempre più note presso gli amanti dei paradisi tropicali. L'arena del peresehan - Archivio Fotografico Pianeta Gaia Il peresehan è un combattimento che si svolge tra due uomini armati di bastoni di bambù e dotati di uno scudo di pelle di bufalo. Come quasi tutte le forme di lotta, la sua nascita si deve alla volontà di allenare i soldati in vista di un possibile conflitto. Però, a differenza   Leggi ►

Zarathustra, che non parlò così

Data: 04/02/2017 IRAN Categoria: Pillole di viaggio
Zarathustra, che non parlò così
Il Tempio del fuoco di Yazd, in Iran - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Almeno non Iran.Lo Zarathustra che molti occidentali conoscono è quello protagonista del libro "Così parlò Zarathustra" del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche ma per un'altra fetta di mondo, Zarathustra - a cui Nietzsche s'ispirò per il nome del suo personaggio ma che non ha niente a che fare - rappresenta tutt'altro: il fondatore di una delle religioni più importanti, quella dominante per secoli in tutto il Medio Oriente, dall'Arabia Saudita fino al Pakistan, prima dell'espansione dell'Islam avvenuta nel VII secolo. Il Tempio del fuoco di Yazd, in Iran - Archivio Fotografico Pianeta Gaia La religione dello zoroastrismo, detta anche mazdeisimo, è monoteista e il suo testo sacro è l'Avesta. Il   Leggi ►

Zurkhaneh, lo sport degli eroi

Data: 27/01/2017 IRAN Categoria: Curiosità
Zurkhaneh, lo sport degli eroi
In posa per le foto - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Paese che vai, sport che trovi. Esercizi a terra spostando i pesanti "sang" - Archivio Fotografico Pianeta Gaia Forse non tutti sanno quanti diversi tipi di attività fisica o sportiva esistono nei vari angolo del mondo, in cui ogni cultura li hanno declinate nella maniere più strane e che maggiormente hanno sentito propria. In Iran lo sport tradizionale è il cosiddetto zurkhaneh, il cui nome ufficiale attuale è varzesh-e pahlavani (sport degli eroi), un misto tra ginnastica e lotta, nata come educazione fisica per i soldati - un retaggio della grande tradizione nelle arti marziali dell'Impero Persiano - e in seguito diventata qualcosa di più, che arriva a sconfinare nella meditazione. Le flessioni con gli "shena" - A   Leggi ►

Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - VII

Data: 20/01/2017 AUSTRALIA - CINA - FRANCIA - SPAGNA Categoria: Curiosità
Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - VII
Ballerine di flamenco nel quartiere di Sacromonte, Granada

Terza e ultima puntata dedicata ai villaggi trogloditi ancora tutt'ora esistenti.Non tutti sanno che a Granada, in Andalusia, c’è il quartiere di Sacromonte con abitazioni scavate nella roccia e dipinte di bianco che accolgono circa 3000 abitanti. Inizialmente costruite e abitate da musulmani ed ebrei cacciati dagli altri quartieri, in seguito sono diventati il luogo prediletto dei gitani di origine indiana. Oltre ad essere delle abitazioni, queste grotte sono diventate popolari anche per essere il luogo dove la comunità locale balla il flamenco, nella varietà gitana detta zambra, che si dice essere stata inventata proprio qui. Ballerine di flamenco nel quartiere di Sacromonte, Granada In Cina, secondo un censimento del 2006, si calcola che circa 40   Leggi ►

Colombia: adesso è il momento!

Data: 14/01/2017 COLOMBIA Categoria: Pillole di viaggio
Colombia: adesso è il momento!
Raccolta del cacao, uno dei prodotti locali più importanti

La Colombia, dopo essere rimasta fuori dal radar del turismo internazionale a causa della pressoché interminabile e sanguinosa guerra civile tra il governo e le forze ribelli del FARC (Fuerzas Armada Revolucionarias de Colombia) iniziata nel 1964, a giugno 2016 ha visto finalmente la fine del conflitto interno grazie all'accordo di pace siglato tra il premier Santos e i leader dei ribelli, negli ultimi anni decisamente in declino anche a causa dei gravi colpi inferti loro recentemente. Questo accordo è valso a Santos il premio Nobel per la Pace, anche se un successivo referendum ha bocciato l'accordo che comunque probabilmente verrà prorogato. Raccolta del cacao, uno dei prodotti locali più importanti Le FARC, di ideologia leninista-marxista, n   Leggi ►

Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - VI

Data: 07/01/2017 ARMENIA - IRAN Categoria: Curiosità
Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - VI
Il villaggio di Khndzoresk, in Armenia - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dei villaggi trogloditi del mondo, insospettabilmente ancora piuttosto numerosi. Il villaggio di Khndzoresk, in Armenia - Archivio Fotografico Pianeta Gaia In Armenia ho visitato il villaggio troglodita di Khndzoresk, abitato fino agli anni '50 del secolo scorso. Ora solo una parte degli ambienti scavati nella roccia sono utilizzati come magazzini o stalle per gli animali. Ciò nonostante fino alla fine dell'Ottocento, con 8.300 abitanti sparsi in 1.800 abitazioni era uno dei villaggi più popolosi dell'Armenia orientale. Oltre alle case scavate nella roccia, vale la pena una visita anche solo per un ponte sospeso da brividi. Un fiabesco angolo del villaggio di Kandovan - Archivio Fotografico Pianeta Gaia&nb   Leggi ►

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - IX

Data: 31/12/2016 DANIMARCA - FAROE ISLANDS - GREENLAND - GRAN BRETAGNA Categoria: Curiosità
Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - IX
Una spettacolare veduta delle Isole Faroe - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Ultimo articolo di questa serie un po' atipica, ma che speriamo vi abbiamo interessato ugualmente. Una spettacolare veduta delle Isole Faroe - Archivio Fotografico Pianeta Gaia Alla base della “nascita” di un nuovo stato a volte c'è solo una battuta di spirito. Quando, nel 1947, all'albergo di Montbenoit, cittadina del dipartimento francese della Franca Contea al confine con la Svizzera, si presentò il prefetto di una città vicina, il proprietario Georges Pourchet gli chiese se aveva il permesso per entrare nella Repubblica di Saugeais, composta da 11 comuni e di cui si era autoproclamato presidente. La cosa fece sorridere concittadini, che da allora cominciarono a chiamarlo "presidente". Qualche anno dopo la sua morte, gli a   Leggi ►

Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - V

Data: 24/12/2016 ITALIA - TUNISIA - TURCHIA Categoria: Curiosità
Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - V
I Sassi di Matera - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Torno a parlarvi di questo argomento che ho affrontato approfonditamente, ma non certo esaurito, in passato. Stavolta vi voglio parlare delle abitazioni troglodite, cioè di quelle ricavate nella roccia, una formula abitativa usata spesso come rifugio in tempi di guerra o come espediente per sopravvivere in condizioni climatiche particolarmente avverse, perché sottoterra le temperature sono meno fredde in inverno e meno calde in estate. È un modo di abitare non solo utilizzato in epoca preistorica ma anche per tutto il prosieguo dei tempi fino ai giorni nostri, al punto che esistono ancora diversi siti, alcuni ormai ridotti a siti archeologici ma altri tutt'ora abitati. I Sassi di Matera - Archivio Fotografico Pianeta Gaia Partiamo senza andare tanto lonta   Leggi ►

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VIII

Data: 17/12/2016 SVEZIA - STATI UNITI (USA) Categoria: Curiosità
Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VIII
L'insieme di strutture che costituiscono Ladonia

Continuiamo il nostro excursus tra le bizzarre storie che riguardano le micronazioni.Ai limiti dell'assurdo è la vicenda dell'autoproclamata nazione di Ladonia. Nel 1980 l'artista svedese Lars Vilks iniziò la costruzione di due gigantesche sculture nella riserva naturale del Kullaberg, in Svezia. Poiché erano in una zona di difficile accesso, nessuno se ne accorse per due anni, ma quando si venne a sapere, il consiglio locale dichiarò le sculture degli edifici e pertanto, per via delle norme che impediscono la costruzione nelle riserve naturali, ne ordinò la demolizione. L'artista fece ricorso ma perse la causa e per ripicca proclamò, nel 1996, lo stato di Ladonia. Non pago, tre anni più tardi realizzò un'altra scu   Leggi ►

Impressioni sul Sudafrica, di Luigia e Luciano

Data: 10/12/2016 SUDAFRICA Categoria: Pillole di viaggio
Impressioni sul Sudafrica, di Luigia e Luciano
La Testa del Leone vista dalla Table Mountain

Un paese molte volte immaginato, leggendo i libri di Wilbur Smith, oppure le cronache delle spedizioni navali della Compagnia delle Indie o i più recenti fatti relativi all'apartheid. La realtà è ancora più stupefacente! Bar a Pilgrim's Rest La vista della Table Mountain che emerge dalla nebbia, il Capo di Buona Speranza che divide i due oceani e che coraggiosi marinai hanno doppiato nei secoli scorsi per raggiungere le Indie, le colonie di pinguini che suscitano tanta tenerezza, gli stupendi parchi con il fiore simbolo del Paese, la Protea, i magnifici vigneti e l'ottimo vino, fanno apprezzare questa terra! La Testa del Leone vista dalla Table Mountain Le otarie di Hout Bay Naturalmente c'è anche il rovescio della   Leggi ►

La Semana Santa di Popayan

Data: 03/12/2016 COLOMBIA Categoria: Pillole di viaggio
La Semana Santa di Popayan
La processione del Cristo in Croce

Celebrate fin dall'epoca coloniale e quindi dal XVI secolo, le processioni della Settimana Santa della città di Popayan sono una delle manifestazioni religiose più antiche di tutta la Colombia. Gli elementi centrali delle processioni sono i pasos, immagini rappresentative della Passione di Cristo realizzate rispettando complesse norme iconografiche, che vengono trasportate su dei baldacchini trasportati a spalla dai cargadores per circa un paio di chilometri nelle principali strade cittadine. Le statue, in legno e per lo più realizzate verso la fine del XVII secolo, sono accompagnate da file di fedeli che portano ceri e sono vestiti con abiti specificamente realizzati per l'evento. La processione del Cristo in Croce La Semana Santa comincia uffic   Leggi ►

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VII

Data: 26/11/2016 AUSTRALIA - AUSTRIA Categoria: Curiosità
Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VII
Lo sperduto scoglio di Redonda, al largo delle Antille

Continuiamo a raccontarvi le incredibili storie delle micronazioni del mondo.Surreale è anche la vicenda legata all'Isola di Redonda, uno scoglio disabitato di 3 chilometri quadrati al largo dell'arcipelago delle Antille, annessa dagli inglesi nel XIX secolo nel timore che lo facessero prima di loro gli Stati Uniti, economicamente interessante a causa dei giacimenti di fosfati generati dal guano dei tanti uccelli marini. Nel 1865 venne acquistata da Matthew Shiell che nel 1880, in occasione della nascita del suo primo figlio maschio, lo incoronò re dell'isola, con tanto di cerimonia officiata da un vescovo. L'Ufficio coloniale Britannico non cedette mai alle rivendicazioni di Shiell sull'isola, ma gli lasciò il permesso di utilizzare il titolo reale   Leggi ►

Sudafrica e Botswana, il fotoracconto di Vincenzo e Graziella

Data: 19/11/2016 BOTSWANA - SUDAFRICA Categoria: Gli Sposi Raccontano
Sudafrica e Botswana, il fotoracconto di Vincenzo e Graziella
Vincenzo e Graziella di fronte alle Cascate Vittoria

Siamo lieti di condividere con voi il foto-racconto del viaggio di nozze dei nostri viaggiatori Vincenzo e Graziella, da poco tornati dal Sudafrica. Lucia, Monica,siamo ormai tornati da diversi giorni dal nostro viaggio di nozze che è stato meraviglioso e per questo volevamo innanzitutto ringraziarvi. Crediamo che il nostro viaggio di nozze lo ricorderemo per sempre per la bellezza dei posti in cui siamo stati, l’accoglienza che abbiamo ricevuto dalle persone del posto, le incredibili avventure dei safari (abbiamo visto tutti i cinque big five) e tanto altro. Insomma in Africa vorremo tornarci ancora!  Ore 05:47, un uccellino in cima all'albero si fa abbracciare dai primi raggi di sole, che sorge meravigliosamente sulla savana sudafricana. L'aria sar&agr   Leggi ►

Messico del Nord e Bassa California - VIII

Data: 12/11/2016 MESSICO Categoria: Diari di Viaggio
Messico del Nord e Bassa California - VIII
Il Palacio Nacional de Bellas Artes, Città del Messico

29° giornoArriviamo a Morelia dopo 12:45 di viaggio, oltre ad un’ora recuperata di fuso, con un bus andiamo in centro, ma è una soluzione che sconsiglio perché i bus girano sulle direttive prossime al centro senza entrarci, a differenza dei piccoli combi che vanno ovunque e costano uguale. Dopo un lungo girare a piedi, troviamo da dormire allo storico Hotel Señorial, storico in tutto perché sembra uscire dritto dritto dagli anni '40 senza nessuna variazione, né alle camere né al patio su cui queste danno. Nei dintorni è pieno di comedor, ne scegliamo uno a caso lunga la Jimenez angolo Tapia (sono senza nome) dove cadiamo sulla specialità locale, gigantesche quesadillas preparate al momento e fritte, ripiene, ol   Leggi ►

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VI

Data: 05/11/2016 FIJI - ITALIA - TONGA Categoria: Curiosità
Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VI
La piattaforma su cui si svolsero i fatti di Sealand

Continuiamo coi paesi mai riconosciuti da nessuno ma che, in un modo o nell'altro, hanno proclamato la propria indipendenza.Una di queste fu la Repubblica di Minerva, fondata dal milionario e attivista politico Michael Olivier di Las Vegas, che fece portare delle chiatte di sabbia sull'atollo di Minerva, microscopica isola a sud delle Isole Fiji mai reclamata da nessuno, in modo da alzarne il livello del suolo al di sopra del pelo dell'acqua e potervi costruire una torre. Nel febbraio del 1972 realizzò il suo intento, issò la bandiera, giunse persino a coniare una propria moneta e chiese il riconoscimento ufficiale agli stati vicini. Ovviamente la cosa non incontrò il favore degli stessi che, nel timore che chiunque potesse ripetere la stessa operazione, po   Leggi ►

Messico del Nord e Bassa California - VII

Data: 29/10/2016 MESSICO Categoria: Diari di Viaggio
Messico del Nord e Bassa California - VII
Non è Baja California senza cactus

25° giornoColazione in uno di quei simpatici ristorantini indigeni pieni di locali e vuoti di turisti, l’ideale per partire di slancio andando a noleggiare prima ancora che aprano una Jeep Wrangler. Partiamo immediatamente seguendo gli itinerari che hanno fatto la storia della mitica Baja 1000, alcuni dei quali riproposti anche dalla Lonely Planet in un capitoletto a parte, così da percorrere gli sterrati lungo la costa verso est, attraversare il cabo e scendere poi giù a Cabo San Lucas dal versante ovest. Non c’è un’indicazione che sia una, nonostante Cabo Pulmo sia una delle più grandi attrattive per gli amanti delle immersioni della zona, dalla Mijares occorre prendere la Suarez e andare a sentimento lungo la costa. In una   Leggi ►

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - V

Data: 22/10/2016 CINA - IRAN - IRAQ - SIRIA - TURCHIA Categoria: Curiosità
Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - V
Una classica veduta del Tibet: un chorten e dei brulli paesaggi montani

Dopo avervi spiegato brevemente la storia degli stati a riconoscimento limitato nei post precedenti, stavolta entriamo nel variegato mondo dei paesi mai riconosciuti, dove tra fantapolitica e utopie, non mancano le sorprese.Tristemente noto è l'ISIS (detto anche IS o Daesh), acronimo che sta per Stato Islamico di Siria e Iraq, il cui sedicente capo Abu Bark al-Baghdadi ha proclamato la nascita a giugno 2014. Il territorio controllato è di difficile definizione, visto che avanza o arretra a seconda dell'andamento del conflitto in corso. Speriamo di non sentirne più parlare fra non molto, anche se sicuramente i suoi effetti continueranno a farsi sentire anche a eventuale definitiva sparizione di tale stato. Mappa delle posizioni dell'ISIS (area grigia e   Leggi ►

Messico del Nord e Bassa California - VI

Data: 15/10/2016 MESSICO Categoria: Diari di Viaggio
Messico del Nord e Bassa California - VI
L'Arco di Cabo San Lucas, il punto in cui l'Oceano Pacifico e il Mar di Cortez s'incontrano

21° giornoColazione alla frutteria di fronte all’hotel, poi ci dirigiamo da Mario’s per il tour delle balene. Partiamo in camioneta con un clima pessimo, nuvole ovunque, qualche rara goccia di pioggia e un vento assassino, ma alternative non ci sono. Per arrivare al luogo dell’imbarco si passa per le saline che stanno tra Guerrero Negro e la laguna Ojo de Liebre, zona paradiso per gli amanti del birdwatching. Si sale su di una lancia ovviamente tutta aperta, vista la giornata i barcaioli ci prestano robuste cerate fatte a poncho da mettere sotto ai giubbotti di salvataggio, poi partenza sprint per attraversare la laguna alla ricerca delle grandiose balene grigie che migrano in inverno da queste parti per partorire i piccoli e per dimorare in un luogo meno freddo dell&   Leggi ►

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - IV

Data: 08/10/2016 CINA - CIPRO - COREA DEL NORD - COREA DEL SUD Categoria: Curiosità
Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - IV
Anche una potenza mondiale come la Cina (qui un edificio olimpico) non è riconosciuta da tutti - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Come abbiamo visto nei post precedenti, gli stati non membri dell'ONU difficilmente sono riconosciuti da tutti, ma questo succede anche a stati membri, a volte anche a vere potenze mondiali economiche.È il caso della Repubblica Popolare Cinese, in pratica non riconosciuta dagli stati che hanno riconosciuto la Repubblica Nazionale Cinese dell'Isola di Formosa. I più importanti fra questi paesi sono, curiosamente, in Centro e Sud America: Guatemala, Nicaragua, Paraguay, Repubblica Dominicana, Haiti, El Salvador, Panama e Honduras, oltre a isole più o meno piccole dei Caraibi o dell'Oceano Pacifico. Al di fuori di queste aree, vi sono il Burkina Faso e Città del Vaticano. Anche una potenza mondiale come la Cina (qui un edificio olimpico) non &egrav   Leggi ►

Mappa Climatica

ad ogni stagione il suo viaggio

archivio articoli

arrow_drop_up