menu

BLOG

HOME

Perché andare in Australia

Data: 21/10/2011 AUSTRALIA Categoria: Dove e Perché

 

PERCHÉ ANDARE IN AUSTRALIA

Iniziamo col dire che l’Australia non è solo uno stato ma in sostanza è un continente e come tale difficilmente vi basterà un viaggio solo per vederla tutta. D’altra parte però vi posso tranquillamente dire che almeno una volta nella vita dovete assolutamente venirci. L’Australia infatti è un’amalgama straordinaria di paesaggi, città, animali e genti diverse. Basti pensare che la stragrande maggioranza di animali e piante sono autoctone e vi sembrerà davvero di aver viaggiato in un altro mondo.

 

DIFFICOLTÀ DEL VIAGGIO VERSO L'AUSTRALIA

Tra le difficoltà maggiori vi sono sicuramente la durata ed il costo del volo, il costo dei servizi e della vita che è sicuramente superiore a quelllo europeo e la scelta della stagione nella quale andare.

 

QUANTI GIORNI SERVONO

Consigliate almeno tre settimane, ma sicuramente non meno di due.

 

IN CHE STAGIONE È MEGLIO ANDARE

Domanda fondamentale e di difficile risposta; nella nostra estate (e quindi nel loro inverno) il sud e le città (Melbourne e Sidney) sono freddine con possibili piogge e gelate notturne, più o meno come marzo da noi; il centro rosso (area di Ayers Rock) è piacevole di giorno con forte escursione termica di notte; il nord (Darwin) e la barriera corallina (Cairns) sono caldi e umidi, ma la temperatura dell’acqua è sempre freddina (intorno ai 21 gradi); il Western Australia (Perth) è più fredda al sud e più calda al nord. Andando invece nel nostro inverno (e nella loro estate) la zona sud e delle città principali è bellissima e calda, il centro rosso è rovente con temperature diurne oltre i 40 °centigradi, la barriera corallina è infestata dalle meduse (e pertanto la balneazione viene ufficialmente sconsigliata) ed il nord è difficilmente visitabile a causa di pioggie torrenziali e smottamenti. Per il Western Australia il clima è ottimo.

 

A CHI PIACERÀ ANDARE IN AUSTRALIA

A tutti, viaggio facile e senza problemi sanitari. Adattissimo ad amanti della natura e dei paesaggi estremi, ma anche alle famiglie e ai viaggi di nozze. Non adatto a chi ama la storia o l’archeologia del tutto assenti.

 

I MUST DI MAX

 
Sydney: la metropoli per eccellenza dell’Australia, una delle baie più belle del mondo, l’Opera House, le spiagge di Bondi e Manly, l’acquario e lo zoo di Taronga, il quartiere The Rocks;

 

Melbourne: seconda città d’Australia, una Londra in miniatura, con splendidi negozi e teatri e un magnifico Giardino Botanico; da qui l’escursione sulla Great Ocean Road con le famose formazioni rocciose dei Dodici Apostoli;

 

Ayers Rock e il red Centre: il deserto Rosso d’Australia, i misteri del monolito di Uluru e dei monti Olgias, una coppa di champagne al tramonto, gustando carne di canguro o di emù. Le costellazioni come la croce del Sud e i suoni del didgeridoo degli aborigeni vi rimarranno nel cuore per sempre;

 

Il Teatro dell

 

Kangaroo Island:

Un magnifico parco nazionale, con una fauna ricchissima e nel suo ambiente naturale: koala, canguri, wallaby, emù, leoni marini, piante esotiche e rocce dalle forme ataviche;

 

Darwin ed il Top End: l’Australia dell’outback, del film Crocodile Dundee, graffiti millenari aborigeni e coccodrilli giganti, canyon di roccia che vi rimarranno nel cuore; Cairns e la Grande Barriera Corallina: la foresta pluviale con i suoi odori e i suoi rumori misteriosi, spiagge incontaminate, la più grande barriera corallina del mondo, isole meravigliose;

 

Western Australia e Perth: l’ultima frontiera, panorami mozzafiato, il deserto dei Pinnacoli, i delfini di Monkey Mia e il fascino moderno e frizzante di Perth la più distante città del mondo da ogni altro grande centro abitato.

 

ESPERIENZE IMPERDIBILI

• Una camminata sui piloni dell’Harbour Bridge di Sidney, ovviamente imbracati;

• La cena The Sounds of Silence ad Ayers Rock, un’esperienza culinaria fantastica a base di carni esotiche e poi la visione delle costellazioni al suono del didgeridoo;

• La crociera dei jumping crocodiles nel parco nazionale di Kakadu, dove vedrete dei mostri preistorici saltare per mangiare un po’ di pollo ad alcuni centimetri dalla vostra imbarcazione;

• Un bagno tra i delfini in libertà a Monkey Mia;

• Una pizza italiana in una pizzeria storica dei nostri compatrioti immigrati nel quartiere the Rocks presso Sidney;

• Una prova di surf a Bondi Beach presso Sidney;

• Una serata aborigena a Cairns presso il Tjapukai dinner show;

• Provare a lanciare un boomerang presso una comunità aborigena.

 

The Pinnacles

The Pinnacles

 

DA PORTARE CON SÉ

• Occhiali da sole;

• Crema solare;

• Cappello;

• Pile e giaccone invernale per il centro Rosso e le città se andate nella nostra estate;

• Scarpette per camminare sui coralli a causa del fenomeno delle maree.

 

 COSA COMPRARE

• un boomerang, possibilmente certificato con foto e firma dell’artista produttore;

• un didjeridoo;

• un maglione di lana merino;

• un koala o un canguro se ve lo danno, altrimenti accontentatevi di un peluche!



 

Pianeta Gaia - Viaggiatori per Passione

Lascia un commento - Richiedi informazioni



Mappa Climatica

ad ogni stagione il suo viaggio

archivio articoli

viaggi legati all'articolo

arrow_drop_up