menu

HOME

CINA: Le lunghe chiome delle donne Yao
Pillole di viaggio
26 Maggio 2018

Le donne della minoranza etnica cinese degli Yao, che abitano principalmente nella provincia del Guangxi ma sono numerosi anche in paesi limitrofi come il Vietnam, hanno una caratteristica particolare: hanno capelli lunghissimi. Il villaggio di Huangluo, non lontano dalle spettacolari risaie terrazzate cosiddette della Spina Dorsale del Dragone, è il luogo migliore dove ammirare questa tradizione, al punto che perfino il Guinness dei Primati lo cataloga come il villaggio con gli abitanti dai capelli più lunghi al mondo.

 

Donne Yao con extensions di capelli - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

Qui le chiome superano spesso i 2 metri di lunghezza, senza perdere in resistenza e lucentezza. Il motivo di questa robustezza è legato al fatto che vengono lavate con l’acqua che si ottiene lasciando il riso a fermentare, ricca di antiossidanti e vitamine. Le Yao sostengono che questo trattamento impedisca anche la crescita di capelli bianchi, almeno prima degli 80 anni.

 

Due donne Yao mostrano la lunghezza dei loro capelli - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

I capelli possono essere tagliati sono una volta nella vita, al compimento del 18imo anno di età, un momento che segna anche il passaggio dalla pubertà al ruolo di donna adulta. Tradizionalmente i capelli tagliati vengono consegnati alla nonna che li conserva. Quando la ragazza trova marito, i capelli vengono ufficialmente donati allo sposo, il quale li da alla moglie che li utilizza per riportare i capelli a una lunghezza “socialmente accettabile”. Si può pertanto sostenere che le Yao siano le inventrici delle extensions, visto che le loro fluenti chiome sono il frutto dell’unione dei capelli attaccati alla testa, dei capelli tagliati a 18 anni ma anche dei capelli caduti che vengono regolarmente raccolti e lavati. Il modo in cui i capelli vengono acconciati ha un significato: quando sono avvolti attorno alla fronte significa che la donna non ha figli, diversamente porta una specie di chignon frontale.

 

L'acconciatura di una donna senza figli - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

Come ormai avrete capito, i capelli sono una cosa importante per le Yao, quasi con una valenza sacra: secondo la loro credenza, chiome fluenti portano longevità, salute e buona sorte. A nessuno era concesso di guardare i capelli sciolti di una donna, ad eccezione del marito e dei bambini. Sciogliere i capelli in pubblico era una cosa assolutamente riprovevole e una donna in cerca di marito andava in giro con una stoffa che li copriva, perché il privilegio di vederli poteva spettare solo all’uomo che l’avrebbe sposata. Addirittura, se uno straniero li avesse volontariamente o per caso visti, sarebbe stato costretto a stare trascorrere almeno tre anni presso la famiglia della donna come genere acquisito.

 

Le donne con figli portano uno chignon sulla fronte - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

Queste usanze sono ormai venute meno a partire dagli anni ’80, quando anche in queste regioni ha cominciato ad affluire il turismo. Superato questo retaggio, ora le Yao di Huangluo sfruttano questa loro caratteristica a scopi turistici: organizzano dei piccoli show nel loro villaggio e mostrano le proprie capigliature tranquillamente ai turisti, ricavandone un’integrazione al reddito familiare importante in una delle regioni più arretrate e povere della Cina. Io ho personalmente incontrato in loco degli occidentali che si occupavano di extensions e quindi, anche se hanno negato di essere lì per comprare capelli dalle donne Yao, è molto probabile che ormai esista un fiorente commercio delle loro invidiabili chiome. Del resto, i capelli umani sono un articolo molto richiesto in tutto il mondo e sono molti i paesi, in cui gli strati più poveri della società ricorrono anche a questo mezzo per ricavarne qualche soldo.



Roberto è un grande appassionato di minoranze, arti e culture extraeuropee e una prolifica penna. Si diverte a raccontare le sue avventure in giro per il mondo su libri autoprodotti e sul nostro blog, arricchendo il tutto con scatti che immortalano volti e posti unici.

TOUR CHE POTREBBERO INTERESSARTI

SUDAFRICA
SUDAFRICA ENOGASTRONOMICO
Idea di Viaggio

La magia di visitare questo straordinario paese in piena libertà, utilizzando, ove possibile, dei Boutique Hotel, e gustandoci vini e cucina di altissimo livello.
 

SCHEDA VIAGGIO
TURKS AND CAICOS
Club Med Turquoise (Turks e Coicos) - Caraibi
Resort e Villaggi - Caraibi
  • Alto livello di cucine e servizi
  • Ideale per adulti e famiglie
  • Attività sportive incluse
  • Eden di 34 ettari circondato da una spiaggia da sogno di 19km
  • Ideale per le immersioni alla scoperta delle rarità di flora e fauna marine
SCHEDA VIAGGIO
SRI LANKA
Dickwella Resort & Spa
Villaggi & Resort - SriLanka
  • Struttura piccola (solo 76 camere)
  • All inclusive e ottima animazione
  • Ideale per famiglie
  • Ideale prolungamento mare per un tour in Sri Lanka 
SCHEDA VIAGGIO

ALTRI ARTICOLI

09/02/2019

Meraviglie della Cina: Nudi alla meta...

Diversi anni fa, mentre mi recavo in Cina, vidi sullo schermo dell'areo uno straordinario documentario sui chien fu, ricco di foto d'...

LEGGI
26/05/2018

Le lunghe chiome delle donne Yao

Le donne della minoranza etnica cinese degli Yao, che abitano principalmente nella provincia del Guangxi ma sono numerosi anche in paesi lim...

LEGGI
30/09/2017

Meraviglie della Cina: Le risaie della Spina Dorsale del Drago

Ormai lo sapete che ho una predilizione per le risaie, uno di quei posti in cui la natura e l'opera dell'uomo a volte si fondono in ...

LEGGI
20/01/2017

Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - VII

Terza e ultima puntata dedicata ai villaggi trogloditi ancora tutt'ora esistenti.Non tutti sanno che a Granada, in Andalusia, c’&e...

LEGGI
22/10/2016

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - V

Dopo avervi spiegato brevemente la storia degli stati a riconoscimento limitato nei post precedenti, stavolta entriamo nel variegato mondo d...

LEGGI
08/10/2016

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - IV

Come abbiamo visto nei post precedenti, gli stati non membri dell'ONU difficilmente sono riconosciuti da tutti, ma questo succede anche ...

LEGGI
arrow_drop_up
arrow_drop_up