National Geographic Expeditions

OMAN CUORE D'ARABIA

Storia e Cultura
100 %
Natura e avventura
80 %
Città e divertimento
20 %

Da Sapere

perchè scegliere questo viaggio

È un viaggio classico ma a fare la differenza sono i dettagli: dal pranzo in famiglia locale alle camere sea view a Muscat, utilizziamo auto 4x4 in cui ogni partecipante ha garantito il posto finestrino. L'itinerario è stato disegnato per far conoscere ogni ambiente, dalle montagne al deserto, dal mare alle città 

per chi e' indicato questo viaggio

Per chi vuole partire insieme ad un piccolo gruppo con Accompagnatore dall'Italia !

Contatta l'esperto

Itinerario

Condividi
PARTENZA DALL'ITALIA CON VOLO PER MUSCAT

Partenza da Milano Malpensa con volo di linea diretto per Muscat. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo previsto la mattina seguente. 

MUSCAT: VISITA DELLA CAPITALE OMANITA

All’arrivo a Muscat disbrigo delle formalità doganali e intera giornata dedicata a Muscat, la capitale del sultanato. È prevista la prima colazione prima dell’inizio delle visite, in modo da riposarsi e riprendere energie dopo il viaggio aereo. Le mura costruite dai portoghesi, i forti gemelli di Jilani e Mirani visibili solo dall’esterno: una città moderna che tuttavia è stata costruita nel pieno rispetto dello stile architettonico arabo. Tempo permettendo, visita al museo etnografico di Bayt Al Zubayre. Proseguimento per il souq di Muttrah e sosta per la vista all’esterno del palazzo del Sultano. Visita della fabbrica del profumo Amoauge, una delle eccellenze prodotte nel Paese. La casa produttrice propone fragranze uniche e raffinate, ispirate alla storia e alle tradizioni omanite. Al termine delle visite rientro in hotel nel pomeriggio. Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel. 

PARTENZA IN 4X4 PER JABAL SHAMS. SOSTE AD AL HAMRA E MISFAT AL ABREEN

Prima colazione in hotel. Partenza verso l’entroterra in direzione dei monti Hajar. Durante il tragitto attraverseranno piccoli villaggi di montagna tra splendidi e verdi terrazzamenti irrigati ancora con antichi sistemi tradizionali chiamati falaj, dichiarati nel 2006 patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. 
Soste per le visite al tipico villaggio omanita di Misfat Al Abreen, dalle antiche case in pietra, ed al villaggio “oasi” di Al Hamra, immerso in un’oasi lussureggiante dove le antiche case sono fatte in fango. Dopo pranzo partenza per la zona di Jebel Shams, la montagna più alta dell’Oman, famosa per i suoi bellissimi scenari naturali. Arriveremo fino ai margini di uno spettacolare canyon dove è prevista una breve escursione a piedi per le montagne omanite, che ci permetterà di entrare in contatto con il paese dal suo lato meno conosciuto. Nel tardo pomeriggio arrivo in hotel, cena e pernottamento.

NECROPOLI DI AL AYN E IL FORTE DI BAHLA - CASTELLO DI JABREEN

Prima colazione in hotel. In mattinata partiremo alla volta di Al Ayn, dove visiteremo i resti di un’antica necropoli risalente al III millennio AC, probabilmente il sito più antico del Paese. Il sito non è stato sottoposto, a differenza di quasi ogni altro sito omanita, a lavori di restauro, e questo ne ha conservato la sua autenticità; tutelato come patrimonio dell’umanità dall’Unesco, il sito si compone di diverse torri funerarie, curiosamente simili ai nuraghe sardi. Il pranzo è previsto presso una famiglia locale, un’occasione per calarsi nella società omanita in un momento conviviale. Nel pomeriggio visitiamo il forte di Bahla, il più antico tra quelli omaniti e dichiarato Patrimonio dell’Umanità, e il castello di Jabreen, risalente al XVII secolo. Rientro in hotel nel pomeriggio, cena e pernottamento.

NIZWA E TRAMONTO NEL DESERTO DEL WAHIBA

Prima colazione in hotel e visita del forte e del souk di Nizwa.  

Nizwa è la città più ampia nella regione interna dell’Oman e fu capitale del regno nel VI e XVII secolo. Il forte di Nizwa fu costruito dal Sultano Bin Saif Al-Ya’Rub ed è stato abitato fino agli inizi del secolo scorso. La possanza architettonica è addolcita dalle porte in legno intagliato e dal gioco di ombre e luci che si appoggia incerto sugli intonaci restaurati da poco. Il forte è il più grande dell’intera penisola arabica. In città è tutto a portata di mano e si riesce a visitarla in breve. Dedali, porticati, cortili e il souq tradizionale, che ribolle di fermento, voci ed oggetti d’artigianato di ogni tipo, orci giganti, canestri, ceramiche e tappeti. Pranzo in ristorante locale.

Lungo la strada verso il deserto visiteremo i sobborghi di Ibra, una delle città più antiche del Paese, famosa in passato per suoi cavalieri ed importante snodo commerciale, nonché base di partenza per il deserto del Wahiba. Nel piccolo villaggio di Mansfah, alle porte della città, si possono ancora vedere sontuosi palazzi in rovina, lascito dei traffici dei mercanti del XIX secolo che, sotto il sultanato di Said Bin Sultan, rappresentarono il momento di massima fortuna per questa regione.

Proseguimento verso il deserto del Wahiba, ormai a pochi chilometri. Ci inoltreremo tra le dune di sabbia e raggiungeremo il nostro campo tendato in tempo per ammirare, tempo permettendo, il tramonto sulle dune. Cena e pernottamento al campo.

 

 

WAHIBA CROSSING - RASS AL JINS

Prima colazione. Bellissima giornata trascorsa attraversando il deserto del Wahiba da nord a sud tra dune di sabbia e piccole oasi fino ad arrivare a sud di Qihayd, dove il deserto lambisce il mare. Dopo pranzo, si prosegue in direzione nord seguendo la strada costiera per giungere a Sur o Ras Al Hadd, a seconda della sistemazione. In serata trasferimento presso la riserva naturale di Ras Al Jins dove, con un po' di fortuna, si potranno avvistare le enormi tartarughe marine che animano questa parte del Mare Arabico. Cena e pernottamento in hotel.

 

LA COSTA DA SUR A MUSCAT

Prima colazione e, a seconda del posizionamento della sistemazione, tempo libero a disposizione per un po' di relax in spiaggia o partenza per le visite lungo la costa, con pranzo in hotel o in ristorante locale. Visita della cittadina di Sur, racchiusa in una bella baia naturale, con visita al tipico cantiere dei Dhow, le imbarcazioni arabe in legno ancora oggi utilizzate dai pescatori del luogo. Il rientro verso la capitale lungo la costa è caratterizzato dal connubio tra acqua e roccia: visiteremo Wadi Tiwi, incastonato tra le pareti rocciose, e il Bimmah Sinkhole, spettacolare dolina carsica con una larghezza di 40 metri in cui si nasconde dell’acqua cristallina dal colore verde smeraldo. Arrivo a Muscat e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

VISITA DELLA GRANDE MOSCHEA - RIENTRO IN ITALIA

Dopo la colazione procederemo alla visita della Grande Moschea, la cui costruzione è durata sei anni (dal 1995 al 2001), e che vanta un enorme lampadario fatto interamente di cristalli Swarovski e un enorme tappeto persiano in pura seta. Trasferimento privato in aeroporto e partenza con volo di linea per Milano. Arrivo previsto nel tardo pomeriggio e fine dei servizi.

Partenze disponibili dai principali aeroporti italiani

CITTÀHOTELNR. NOTTI
MuscatSahab Hotel1
NizwaGolden Tulip2
Deserto di Wahiba 1000 Nights Camp1
SurSur Plaza Hotel1
MuscatCrowne Plaza1

Gli hotel potrebbero essere sostituiti con altre struttura di pari categoria

Quota Individuale di partecipazione in camera doppia

  PARTENZA QUOTA NOTE
06-03-2021 3450.00€
03-04-2021 3450.00€
13-11-2021 3450.00€
27-12-2021 3450.00€
  • MINIMO 10, MASSIMO 16 PARTECIPANTI

La quota comprende

  • Voli Oman Air da Milano Malpensa 
  • trasferimenti privati da e per l’aeroporto di Muscat e nella capitale con minivan
  • trasporti a terra con 4x4 dal terzo al settimo giorno
  • 3 passeggeri per auto con posto finestrino garantito
  • autisti parlanti inglese
  • Tour leader Kel 12 dall’Italia a raggiungimento del minimo di gruppo richiesto
  • trattamento di pensione completa come da programma dal pranzo del secondo giorno alla colazione dell’ultimo
  • escursioni come da programma con ingressi e tasse inclusi

La quota non comprende

  • Le tasse aeroportuali
  • le bevande
  • le mance
  • gli extra personali
  • il visto d’ingresso 
  • tutto ciò non esplicitamente specificato sotto la voce “la quota base comprende”.

Altre Informazioni

  • È necessario il visto di entrata e passaporto con almeno 6 mesi di validità. Il visto turistico deve obbligatoriamente essere ottenuto prima della partenza attraverso la procedura online. Il visto può essere richiesto tramite Kel 12 (pagando il costo del visto + le spese di ottenimento) oppure si può ottenere autonomamente tramite la procedura online  
  • L'itinerario è parte in mezzi 4X4 e parte in minibus  
  • Il bagaglio deve essere costituito da sacche morbide di max 15-20 kg in totale
  • Non è richiesta alcuna vaccinazione
  • Il venerdì è giorno festivo e quindi musei e monumenti saranno chiusi.
  • È necessario il visto di entrata e passaporto con almeno 6 mesi di validità. Il visto deve essere ottenuto prima della partenza tramite Kel 12 oppure direttamente online
  • NB: L’ordine delle visite potrebbe subire variazioni pur mantenendone l’integrità.

    GLI HOTEL

    Muscat -
     Crowne Plaza
    Hotel 4* adagiato su una roccia fronte mare con spiaggetta privata. Le camere spaziose sono dotate di tutti i comfort possibili, incluso wi-fi e una bella piscina con bar esterno. Ottima posizione centrale a pochi minuti d’auto dall’Opera House.
    Indirizzo: Muscat - Sultanate of Oman - Telefono: +968 24 660660 - www.ihg.com/crowneplaza/hotels

    Nizwa - Golden Tulip
    Edificato seguendo lo stile tradizionale omanita e di recente ristrutturato, questo albergo dispone di 120 camere e dista venti minuti dal capoluogo della regione, Nizwa. Le camere sono dotate di tutti i confort e godono di una vista sulle montagne, sul giardino o sulla piscina.
    www.goldentulipnizwa.com - Tel: +968 25431616 - Fax: +968 25431619

    Deserto Wahiba - 1000 Nights Camp
    Unica nel suo genere nella regione desertica del Wahiba Sands, questa struttura propone tende di lusso in stile beduino con bagno privato e piscina.
    www.1000nightscamp.com - Tel: +968 99448158 - Fax: +968 24571167

    Sur - Sur Plaza Hotel
    Albergo 3 stelle situato nella città pittoresca di Sur, noto per il suo antico villaggio di pescatori e la produzione tradizionale del dhow. Dispone di 89 camere standard confortevoli e spaziose e 3 suite. Inoltre, in loco sono presenti una piscina all’aperto e una palestra.
    P. O. Box: 908, Postal Code: 411, Sur, Sultanate of Oman - www.omanhotels.com/surplaza

    Muscat - Crowne Plaza
    Hotel 4* adagiato su una roccia fronte mare con spiaggetta privata. Le camere spaziose sono dotate di tutti i comfort possibili, incluso wi-fi e una bella piscina con bar esterno. Ottima posizione centrale a pochi minuti d’auto dall’Opera House.
    Indirizzo: Muscat - Sultanate of Oman - Telefono: +968 24 660660 - www.ihg.com/crowneplaza/hotels

DOCUMENTI PER L'ESPATRIO: È necessario il passaporto con almeno sei mesi di validità dalla data di arrivo nel paese più il visto di ingresso turistico.
Il visto turistico può essere ottenuto presso l’aeroporto di arrivo nel paese o presso i principali posti di frontiera con gli Emirati Arabi, previa compilazione di un apposito modulo e del pagamento di 5 reali per soggiorni fino a 10 giorni o di 20 reali per soggiorni fino a 30 giorni.
È vietata l'importazione di alcolici (sono consentite solo due bottiglie ai passeggeri non musulmani). Si fa presente che i libri, le cassette audio o video ed i DVD possono essere trattenuti alla dogana al fine di verificarne il contenuto, e che la loro importazione può essere proibita. È vietata l'esportazione di gioielli, e di prodotti artigianali antichi di particolare valore storico. E' severamentevietato raccogliere coralli e uova di tartarughe sulle spiagge; pertanto non si possono esportare. Tutte le informazioni ufficiali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul sito www.viaggiaresicuri.it. Poichè si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezza tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06491115

VIAGGI ALL'ESTERO DI MINORI: Dal  26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale.

IL FUSO ORARIO: Lancette avanti di 3 ore rispetto all'Italia, 2 quando in Italia è in vigore l'ora legale. In Oman si prosegue con l'ora solare per tutto l'anno.

IL CLIMA: Il periodo più vantaggioso per visitare l'Oman è tra ottobre e aprile, con temperature medie diurne attorno ai 25 gradi. In questo periodo nell'interno le temperature notturne possono scendere anche ben sotto i 10 gradi. Durante l'estate il clima è afoso e soffocante, con temperature che superano i 40 gradi. Nella parte meridionale del paese l'estate è interessata dal 'khareef', la stagione delle piogge che va da metà giugno a metà settembre.

L'ABBIGLIAMENTO: Fondamentale un abbigliamento pratico e comodo. Da non dimenticare costume da bagno, occhiali, copricapo, creme solari, qualcosa di pesante per la sera se si viaggia d'inverno. All'interno di alberghi e resort sulle spiagge non ci sono di solito restrizioni, ma per le visite delle città o in tour è consigliabile un abbigliamento rispettoso, in particolare le donne dovranno indossare pantaloni e camicie con maniche lunghe. Nei mesi invernali è necessario prevedere indumenti pesanti per eventuali pernottamenti nei campi tendati fissi del deserto.

LA LINGUA: L' arabo è la lingua ufficiale, ma l'inglese è diffuso, data anche la presenza di numerosi stranieri residenti.

LA MONETA: La moneta ufficiale è il rial omanita, indicato con OR o OMR, diviso in 1000 baisa.
Banche e cambia valute si trovano facilmente nei centri principali. Considerando che la maggior parte dei negozi di souvenir accetta euro o dollari americani, la valuta locale sarà da considerarsi indispensabile soprattutto per le piccole spese quotidiane come le bevande ed i  pasti. Allo sportello “Travelex” dell’aeroporto di Muscat, presso il quale si effettua il pagamento del visto in arrivo, si può compiere un primo cambio valuta. Le carte di credito più diffuse sono accettate soprattutto nei centri principali.

L'ELETTRICITA’: La tensione è di 220-240 volts. E’ bene portare con sé un adattatore universale. Eventuali adattatori sono reperibili anche nei principali hotel.

IL TELEFONO: Il sistema telefonico è ben distribuito. Telefoni pubblici e sistema di carte telefoniche sono disponibili nei negozi locali e supermarket. Telefax sono disponibili 24 ore nei principali uffici postali e maggiori hotel. Servizi Internet sono disponibili nei Cyber Cafè e nei principali hotel. Per chiamare l'Italia dall'Oman comporre lo 0039 seguito dal prefisso della località italiana con lo zero e dal numero dell'abbonato. Per chiamare l' Oman dall'Italia comporre lo 00968 seguito direttamente dal numero dell'abbonato. La rete mobile si basa sul sistema europeo GSM9000, quindi il cellulare è utilizzabile a condizione di avere un accordi di roaming. Omantel è il principale gestore di telefonia.

I TRASPORTI: A parte l'aeroporto di Seeb a Muscat, gli unici scali domestici operativi sono alle estremità opposte del paese, cioè Salalah e Khasab. Le grandi strade di collegamento sono ben tenute, scorrevoli e veloci. Le strade sterrate che si inoltrano nell'interno del Paese sono anch'esse mantenute in ottime condizioni e, spesso, sono percorribili anche da vetture a due ruote motrici. Consigliamo comunque un veicolo fuoristrada a chi si reca nell'interno del paese.

LE VACCINAZIONI: Alcuna vaccinazione obbligatoria. La disponibilità di medicinali è adeguata. E' consigliabile consumare cibi, verdure cotte, bere acqua e bibite imbottigliate o in lattine, senza aggiungere ghiaccio. Tuttavia, il Paese è quasi del tutto esonerato dalla classica "dissenteria del viaggiatore". Tutte le informazioni uffuciali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul sito www.viaggiaresicuri.it. Poichè si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezza tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06491115

LE MANCE: In genere si usa una mancia del 10% solo negli alberghi e nei ristoranti di categoria elevata, a meno che non sia già compresa una tassa per il servizio. Le mance sono comunque sempre apprezzate, anche per autisti e guide.

LO SHOPPING: Ottimi i datteri di produzione locale, così come le spezie. D' obbligo poi l'acquisto di incenso, per il quale il paese è famoso, in particolare quello di Salalah, magari abbinato ad un incensiere in ceramica. Notevole l'artigianato di oro e argento. In particolare il ' khanjar', tipico pugnale omanita a lama ricurva, con l'impugnatura impreziosita, a volte di fattura davvero notevole. E poi le caffettiere, in bronzo o argento. E ancora oggetti in ceramica, cesti intessuti con pelle, borse da cammello, stuoie in paglia di riso, fodere di cuscini. Tutti i negozi accettano pagamenti in euro o dollari americani, i principali accettano carta di credito.

LE FOTO E I VIDEO: Nelle città in genere si trovano rullini per fotografie, ma diapositive o pellicole speciali di solito si trovano solo a Muscat. Lo sviluppo è rapido e garantito. E' vietato fotografare o filmare qualunque postazione militare (polizia compresa), o ' strategica', come aeroporti, ponti o stazioni ferroviarie. Consigliamo poi di chiedere il permesso per fotografare o filmare le persone, specialmente le donne, e di evitare anche le moschee durante le ore di preghiera. Di solito è consentito fotografare o filmare l'interno di siti religiosi o archeologici, tranne che diversamente indicato da appositi cartelli.

LA CUCINA: Grazie al lunghissimo tratto di costa, la cucina omanita fa abbondante uso di pesce. Un piatto originario del sud è il rabees, squaletto bollito e poi fritto. La carne è soprattutto di montone. Forse il piatto più tipico è l' harees, preparato con grano cotto e carne bollita, condito con limetta, peperoncino e cipolla. Da assaggiare sicuramente lo shuwa, carne marinata cotta in un forno d'argilla, servita poi con il rukhal, sottile sfoglia di pane. Gli omaniti poi hanno una vera passione per i dolci: da ricordare l' halwa, dolce dalla forma allungata fatto con datteri, zafferano, cardamomo, mandorle, noci e acqua di rose. Specialità da assaggiare, il caffè aromatizzato al cardamomo. Ricordiamo che gli alcolici vengono serviti solo nei grandi alberghi.

IL RAMADAN: E' il nono mese del calendario islamico e in Oman si rispetta il digiuno dall'alba al tramonto che non si richiede ai viaggiatori stranieri, tuttavia invitiamo a mantenere un comportamento rispettoso e paziente. I siti archeologici e i ristoranti sono comunque sempre aperti agli stranieri.

 

ORA LOCALE 22:29
FUSO ORARIO: +2 ore
VACCINAZIONI nessuna obbligatoria
Visto richiesto

Quando Partire

Departure

Gen
Feb
Mar
Apr
May
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Altri viaggi suggeriti

MAROCCO INDACO, CHEFCHAOUEN

04-12-2020

A PARTIRE DA

€ 3180.00

National Geographic ExpeditionsIdee per Viaggi di Nozze
Dettagli
IRAN, LA FORZA DEL MITO E DEL FANGO

01-03-2021

A PARTIRE DA

€ 3300.00

National Geographic Expeditions
Dettagli
GIAPPONE: DALLA MODERNITA' AL CUORE DEL BUDDISMO

01-01-2021

A PARTIRE DA

€ 5900.00

National Geographic Expeditions
Dettagli
INDIA, DAL GUJARAT AL RAJASTHAN

A PARTIRE DA

€ 3800.00

National Geographic Expeditions
Dettagli
GIAPPONE, TRA METROPOLI, TEMPLI E CASTELLI

30-11-2020

A PARTIRE DA

€ 5900.00

National Geographic Expeditions
Dettagli
Vietnam & Cambogia, Scorci Vietnamiti e Il Meglio di Angkor

10-01-2021

A PARTIRE DA

€ 4800.00

National Geographic ExpeditionsViaggi di gruppo
Dettagli
MONGOLIA, GOBI SCONOSCIUTO

A PARTIRE DA

€ 4200.00

National Geographic Expeditions
Dettagli
NAMIBIA: DAL KALAHARI ALLE TERRE DEL POPOLO HIMBA

A PARTIRE DA

€ 5000.00

National Geographic ExpeditionsIdee per Viaggi di Nozze
Dettagli
FINLANDIA, ALLA RICERCA DELLE AURORE

SU RICHIESTA

National Geographic Expeditions
Dettagli
TIBET E NEPAL, LA STRADA DELL'AMICIZIA

08-08-2021

A PARTIRE DA

€ 4950.00

National Geographic Expeditions
Dettagli

Explore