Iscriviti alla nostra newsletter

BLOG

BRASILE

Maranhao Incantato - II

... segue  4° giorno Colazione sempre di alto livello e ottima quantità, poi grazie ai servigi dell’hotel, una guida viene a contrattare direttamente qui per definire un’escursione in quad. È cilena, così evitiamo il problema della lingua. Trattare qui ha poco esito se non per perdere tempo, si desiste velocemente e si parte dopo poche nozioni base (nel mio caso non è la prima volta che utilizzo un mezzo del genere nemmeno nel mezzo delle dune, ma la prima su dune così sabbiose e per nulla compatte). Poichè il parco nazionale non è attraverabile se non lungo le vie di entrate e uscita, optiamo per un percoso simile a quello del giorno precedente, passando però in una zona di dune accessibili, v

02 Febbraio 2021

BRASILE

CINA

Mondi in bilico: I Miao dalle Corna Lunghe - II

... segue  Le due donne ci accolgono davanti alla loro casa, presenti oltre a noi solo un pugno di bambini dei paraggi, non ci sono adulti, probabilmente impegnati in lavori agricoli o faccende domestiche. La giovane si siede su uno sgabello e scioglie la lunga chioma, che le scende ben oltre le natiche. Nel frattempo la madre si reca in casa a prendere la voluminosa capigliatura posticcia che da forma all'ingombrante copricapo. La giovane si fissa sulla nuca, annodandolo coi capelli in maniera molto solida, un largo pettine a forma di corna di bufalo che accoglierà l'imponente massa nera che pesa attorno ai 3 kg. Tradizione vuole che per anni la donna più giovane della famiglia raccolga i propri capelli caduti che trova e

26 Gennaio 2021

CINA

BRASILE

Maranhao Incantato - I

1° giorno Arrivato a Roma in anticipo di qualche giorno, di prima mattina raggiungiamo l’aeroporto in auto, usufruendo di uno dei numerosi parcheggi nei dintorni di Fiumicino a prezzi concorrenziali e con la navetta compresa nel prezzo raggiungiamo in 5’ l’area partenze internazionali. Avevamo fatto il check-in on line ma occorre comunque depositare il bagaglio, e visto che ormai quasi tutti si muovono in questa maniera, la fila sarebbe più corta per chi non fa check-in anticipatamente. La fila ai controlli passaporto e personale è velocissima, così accediamo con largo anticipo al gate per il volo TAP destinazione Lisbona. Volo in ritardo di 40’ con un A320 dove è servito un veloce pranzo. Nella capitale lusitana il controllo ele

19 Gennaio 2021

BRASILE

CINA

Mondi in bilico: I Miao dalle Corna Lunghe - I

Dopo avervi parlato dei Biasha Miao, oggi vi racconto di quando visitai, più di dieci anni fa, quello che è il sottogruppo Miao più spettacolare, quello dei Chiang Jiao Miao, i cosiddetti Miao dalle Corna Lunghe. Il perché vengono chiamati così è fin troppo evidente, vi basta guardare le foto che corredano questo articolo. Negli ultimi anni hanno acquisito una certa notorietà presso i viaggiatori, soprattutto quelli appassionati di fotografia, ma all'epoca della mia visita erano veramente ignoti ai più. Ciò era perfettamente comprensibile perché perfino la stragrande minoranza dei Cinesi non ne aveva mai sentito parlare fino al 1994, data in cui vene costruita la prima strada asfaltata che portava a uno dei loro vill

12 Gennaio 2021

CINA

COSTA RICA

Pura Vida - VI

... segue  21° giornoIn camera siamo in 6 anziché 11 e il sonno ne guadagna, ho pure meno fretta perché il bus parte alle 10 e il biglietto lo avevo già comprato il giorno precedente, caffè e succo in ostello, paste alla solita pasticceria, parto col bus colectivo destinazione San José più lento del diretto che parte alla medesima ora ma col vantaggio di fermarmi all’aeroporto di Alajuela così da raggiungere la mia destinazione prima spendendo pure meno. Lungo il cammino, dopo Parrita, lasciamo la carretera Costanera Sur per tagliare tra le montagne, tante curve lungo la 239 ma poco traffico, scendo all’aeroporto di Alajuela e con un bus raggiungo il centro cittadino per far tappa nuovamente all’ostello d

05 Gennaio 2021

COSTA RICA

CINA

Mondi in bilico: I Biasha Miao

 Nel sud della provincia del Guizhou, che come spiegato in precedenza è la più ricca della Cina per numero di minoranze etniche che hanno conservato lo stile di vita tradizionale, c'è un villaggio di circa un migliaio di abitanti dalla storia particolare. È il villaggio di Biasha, abitato dai cosiddetti Biasha Miao, gli appartenenti a un sottogruppo Miao definito la "ultima tribù cinese di fucilieri". Un luogo dal sapore antico, dove la gente lascia le porte di casa sempre aperte e dove ci si sposa solo tra appartenenti allo stesso villaggio, con la sola precauzione di evitare quelli che hanno lo stesso cognome. Due Biasha Miao posano fieri coi loro moschetti - Copyright Pianeta Gaia La storia del villaggio nacque quando una g

29 Dicembre 2020

CINA

COSTA RICA

Pura Vida - V

... segue  17° giornoPrevedendo che per la festività del primo dì dell’anno tutto fosse chiuso, mi ero mosso in anticipo acquistando per colazione paste e croissant accompagnandole col caffè dell’ostello. Anche gli orari dei bus sono diversi, mi era stato detto della partenza per Puntarenas alle 9, in realtà saranno le 9:30, biglietto acquistabile direttamente dal conduttore. Giornata splendida, i pochi turisti presenti scendono nei dintorni di Llanos de Cortés, una delle cascate più note del paese. Puntarenas è una delle città più grandi della costa, porto e punto di partenza per raggiungere la Peninsula de Nicoya con traghetto, si raggiunge lasciando la Panamericana ed entrando in una specie di cuneo

23 Dicembre 2020

COSTA RICA

CANADA - FINLANDIA - ISLANDA - NORVEGIA - RUSSIA - SVEZIA

Come fotografare l'aurora boreale

Fotografare l'aurora boreale e tornare a casa con immagini di grande impatto è più facile di quanto sembri. Premetto che non sono un fotografo professionista, ma solo un appassionato che ha avuto la possibilità di viaggiare più volte in inverno nei i paesi nordici e di fotografare l'aurora boreale, acquisendo pertanto un po' di esperienza diretta. Devo esordire dando subito una brutta notizia: con solo il cellulare non è possibile portarsi a casa delle belle immagini. Sul piccolo schermo del telefono alcune foto potranno sembrare valide, ma quando le aprirete sul computer, inevitabilmente saranno mosse e sgranate. Vediamo allora cosa ci serve per risolvere il problema del buio. L'attrezzaturaIl cavalletto. Essendo notte, l'esposiz

15 Dicembre 2020

CANADA - FINLANDIA - ISLANDA - NORVEGIA - RUSSIA - SVEZIA

COSTA RICA

Pura Vida - IV

 ... segue 13° giorno Ricca colazione in ostello, il tipico gallo pinto, vanno pagate solo le bevande. A piedi raggiungo il Terminal 7-10 da cui parte il bus per La Fortuna che fa sosta a Ciudad Quesada (San Carlos) per scendere per cibo e servizi, unica per questo nelle ore ore. Devo dire che i più arrivano già carichi di ogni diavoleria alla partenza, ne approfitto per qualche info su La Fortuna da una ragazza a fianco che sta andando la per lavoro, soprattutto per una soluzione al meglio tra prezzo/qualità riguardo le tante opzioni termali. Tempo splendido, poco prima di arrivare salendo tra le montagne tutto cambia e anche scendendo a La Fortuna le nuvole fanno compagnia. Il terminal dei bus è poco più di una fermata coperta, n

08 Dicembre 2020

COSTA RICA

CINA

Mondi in bilico: I Miao - II

... segue I Miao hanno sempre avuto strutture di potere molto semplici, che raramente andavano oltre al proprio villaggio e quindi riconoscevano solo il proprio capo locale. Anche per questo raramente i Miao si mescolano con altre etnie e preferiscono restare nelle aree in cui sono in maggioranza e dove il governo cinese, attraverso lo strumento delle Prefetture Autonome, consente loro di essere amministrati e rappresentati da altri Miao. Le donne Miao sono rinomate per la loro bravura come ricamatrici - Copyright Pianeta Gaia I Miao credono nel culto degli antenati e in una varietà di spiriti. Hanno sciamani che esorcizzano gli spiriti maligni e curano l'anima di un malato, effettuano sacrifici animali anche se con l'avvento della modernità il numero d

01 Dicembre 2020

CINA

INDIA

Himachal Pradesh - VI

 ... segue 16° giornoDopo di una sontuosa colazione in hotel, è subito ora di spostare gli zaini su di un grande ma non propriamente comodo bus che in due tappe ci porterà a Delhi. Si percorre la Kullu Valley, nel mezzo di un verde intenso attorniati da infiniti negozi di pashmine. Il panorama è ben differente dalle meraviglie dello Spiti, in più viste le condizioni delle strade (molti lavori di migliorie), non c’è tanto tempo per escursioni varie così occorre andare senza possibilità di approfondire la conoscenza con quanto ci scorre a fianco. Passata Mandi, sosta per pranzo in un grande ristorante (a dire il vero noi eravamo entrati in un bugigattolo a fianco che sembrava molto più rustico, ma poi ci hanno r

24 Novembre 2020

INDIA

CINA

Mondi in bilico: I Miao - I

 Con una popolazione di circa 9,5 milioni di individui, i Miao sono una delle minoranze etniche più numerose fra le 56 della Cina, che conta numerosi appartenenti anche al di fuori dei suoi confini: oltre un milione sono in Vietnam – dove vengono chiamati Hmong -, svariate centinaia di migliaia vivono in Laos e Thailandia, ben 250.000 anche negli Stati Uniti dove molti sono riparati dopo l'unificazione tra Vietnam del Sud e del Nord al termine del conflitto nel paese indocinese. All'interno dei confini della Cina, i Miao abitano principalmente nello Yunnan, nello Hunan, nel Sichaun, nel Guangxi e in piccola parte nell'isola di Hainan, ma soprattutto nel Guizhou, di norma nei villaggi rurali delle aree più montuose e molto raramente nelle città di

17 Novembre 2020

CINA

INDIA

Himachal Pradesh - V

 ... segue 13° giorno Colazione in guest house e poi partenza immediata visto che non dobbiamo sbaraccare nulla, restando a Kaza due giorni, destinazione Kibber, un villaggio che si trova in alta quota, passato il fantastico villaggio/monastero di Ki, che è rimirabile dalla strada prima di arrivarci, una delle immagini simbolo delle Spiti. La strada sale velocemente, Kibber si trova ad oltre 4200 m, pieno di case imbiancate a calce ed all’ingresso varie guest house, il posto è decisamente di moda, come si nota dalle tante Royal Enfield parcheggiate proprio davanti alle guest house. Nonostante ci si trovi in alta montagna, con lo Shilla che sfoggia i suoi oltre 7000 m, par di essere nel deserto, e il contrasto tra le abitazioni bianche e il c

10 Novembre 2020

INDIA

CINA - TAIWAN

Mondi in bilico: La Cina - Premessa

La Cina è un paese talmente vasto e popoloso da poter quasi essere considerato un continente a sé e inevitabilmente annovera tra i suoi abitanti un grande numero di abitanti di gruppi etnici differenti. Il gruppo dominante è quello degli Han, che rappresenta circa il 92% della popolazione. Nonostante questa percentuale schiacciante, sono molte, tra le 56 ufficialmente riconosciute, le minoranze etniche che superano il milione di componenti, assommando tutte insieme a circa 120 milioni di persone. Quattro gruppi etnici (Zhaung, Hui, Uyguri e Mancesi) superano i 10 milioni di componenti. Le provincie col maggior numero di abitanti appartenenti a minoranze etniche sono quelle del sud-ovest (Guizhou, Guangxi e&nbs

03 Novembre 2020

CINA - TAIWAN

COSTA RICA

Pura Vida - III

 ... segue  9° giornoRitrovo al Costa Rica Roots Tour ore 5:30, sveglia in modo da essere puntuali per un caffè e torta casalinga nell’ufficio della guida, il figlio della proprietaria de La Casona, con torta di quest’ultima. Nato qui David, di chiara origine europea (la madre è olandese), gestirà l’escursione in canoa nei canali del Parco Nazionale Tortuguero per un gruppo indicativamente di 18 persone, oltre a me ci sono 15 svedesi e una coppia brasiliana. Ci fornisce giubbotto di salvataggio, remo e impermeabile, useremo i primi due ma non l’ultimo, la giornata è incredibilmente bella. A piedi raggiungiamo l’ingresso al parco, fila di 10’ e poi prendiamo possesso di due grandi canoe. Il vantaggio della ca

27 Ottobre 2020

COSTA RICA

BIRMANIA (Myanmar)

Mondi in bilico: Birmania - III

Torniamo sull'argomento delle minoranze etniche dello stato Shan in Birmania, con il secondo e ultimo articolo. Un'altra etnia interessante dell'area di Kengtung è quella dei Palaung le cui donne indossano abiti dai colori blu e rosso decorati con inserti in argento e perline. Generalmente coprono il capo con un fazzoletto bianco e si anneriscono i denti. Peculiarità di questa minoranza sono le grandi cinture d'argento che indossano, spesso più d'una, una caratteristica non riscontrata presso altre popolazioni dell'area. Secondo una leggenda, poiché sono figlie di una madre primigenia che era un uccello, il peso delle cinture impedisce loro di volar via. Meno visitati sono i Loi, dai costumi meno caratteristici. Ragazze Pa'o

20 Ottobre 2020

BIRMANIA (Myanmar)

COSTA RICA

Pura Vida - II

 ... segue 5° Il diluvio universale pare abbattersi sulla mattina caribeña, quindi tanta calma e relax, tè in ostello e chiacchiere varie, una volta smessa la pioggia veloce colazione alla soda Caribe poiché di mercoledì la fidata bakery è chiusa per turno. Oggi visto anche il tempo che promette cambi velocissimi tra pioggia e sole, tempo dedicato a sistemare aspetti casalinghi, iniziando da ozio su amaca in lettura tra un caffè e un batido. In bicicletta andiamo in centro per acquisti dei prodotti da consumo quotidiano, giro che vale anche come incontro della cerchia di amici e rientrati si va di piadina, partendo proprio dalla realizzazione del prodotto più romagnolo che ci sia, il mare evidentemente accom

13 Ottobre 2020

COSTA RICA

BIRMANIA (Myanmar)

Mondi in bilico: Birmania - II

 Dopo avervi parlato delle interessanti minoranze etniche dello stato Kayah, oggi affrontiamo quelle non meno interessanti dello stato Shan, una regione del paese la cui parte più orientale, il cui centro vitale è la città di Kengtung, è raggiungibile solo via aereo, perché la strada è chiusa agli stranieri, che verrebbero rimandati indietro al primo check point. Non di rado i turisti accedono alla parte orientale dello stato Shan dalla Tailandia, senza proseguire il viaggio nel resto della Birmania. Donne dell'etnia Akha (foto tratta da pixabay.com) La ragione di questo (parziale) isolamento è da ricercarsi nella storia recente di questa parte del Myanmar e in particolare dell'etnia che da il nome allo stato, gli Shan

06 Ottobre 2020

BIRMANIA (Myanmar)

COSTA RICA

Pura vida - I

 1° giorno A Bologna col check-in online sul sito Lufthansa la coda agli sportelli di Air Dolomiti è quasi nulla, ma anche chi deve fare il check-in ha ben poco da attendere, forse anche per via del fatto che in aereo saremo in 20, non di più. Lunga invece la coda al controllo bagagli. Il volo per Monaco (1:10) è puntuale, ci servono pure bevande e snack, una volta a Monaco mi trovo in un aeroporto completamente vuoto di prima mattina. Uscendo dall’area Schengen il controllo passaporti è automatico, quindi molto veloce anche se non ho particolare fretta. Wi-fi gratuito con registrazione, velocissimo, sarà anche per via del fatto che nessuno lo utilizza. Il volo Air Canada per Toronto è puntuale (Air Canada, Air Dolomiti e Luftha

29 Settembre 2020

COSTA RICA

BIRMANIA (Myanmar)

Mondi in bilico: Birmania - I

 Il Myanmar è un autentico coacervo di minoranze etniche: secondo il governo birmano sono ben 135, suddivise in 8 gruppi maggiori, mentre gli studiosi, che le dividono in 13 gruppi, ritengono vi siano circa una cinquantina di etnie non ufficialmente riconosciute. Non preoccupatevi, non vi parlerò di tutte quante, anche perché non le conosco: mi limiterò a parlarvi di quelle che ho incontrato nello stato Kayah, nel sud del paese, al confine con la Thailandia, aperto al turismo internazionale solo da pochissimi anni. Donne Kayan/Padaung, famose per gli enormi collari di bronzo - Copyright Pianeta Gaia Escludendo i Bamar, che col 68% sono l'etnia di maggioranza, nessuna delle altre popolazioni supera il 9%, spesso con un numero inferiore all'

22 Settembre 2020

BIRMANIA (Myanmar)

PAPUA NUOVA GUINEA

Nel cuore della Papua Nuova Guinea - VI

 ... segue  22° giornoCi prepariamo per colazione con un tasso di umidità record, come da record negativo è l’ultima colazione, per la gioia dei soliti docili e ormai amici cani. George predispone il conto della permanenza sul luogo, attesa prolungata, poi occorre risistemare il tutto in base a quanto detto in prima battuta, non sempre rispettato. Ci imbarchiamo con un mare piatto, passiamo lentamente nella zona della barriera corallina dove alcuni pescatori sono all’opera e poi in 30’ tocchiamo terra a Wewak, solito molo e solito caldo. Risaliamo il capo per prendere possesso di un posto alla CBC Guest House dove trattiamo anche un transfert per l’alba dell’indomani verso l’aeroporto. Avendo tempo, visito più accu

15 Settembre 2020

PAPUA NUOVA GUINEA

Explore