Iscriviti alla nostra newsletter

BLOG

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - VI

...segue  11° giornoPrima di colazione giunge l’esito del tampone, negativo, così sotto col buffet, ultimo del viaggio, occorre guadagnarci. Oggi usciamo dalla capitale, destinazione nord, verso alcuni antichi villaggi, noti o meno, a bordo di giganteschi suv (Chevrolet Suburban, più grandi di un camion). Il primo, circa 160 km dall’hotel, è Al Qasab, dove l’antica città tra le mura sorge poco prima del villaggio. Si entra da un’imponente porta malandata, e qui un po’ tutto è ancora da sistemare, in questo risiede il suo fascino, storia e autenticità. Non incontriamo nessuno, dopo aver girato le strette vie interne c’imbattiamo in una persona che ci apre la più bella e meglio conservata abita

17 Maggio 2022

ARABIA SAUDITA

Vita, morte e miracoli del passaporto - IV

...segue Avveniristica una caratteristica dei passaporti norvegesi, dal look molto minimalista, disegni color pastello di sottofondo diversi in ogni pagina e lo stemma nazionale dorato nella copertina, non a caso concepito nel 2020 da una società di design: se illuminati da una luce ultravioletta, riproducono tra le pagine un'aurora boreale. Anche quello canadese sotto la stessa luce rivela immagini nascoste quali la classica foglia d'acero, un galeone in mare, i fuochi d'artificio su Ottawa e le immancabili cascate del Niagara. Pure il recentissimo nuovo passaporto del Belgio (emesso a partire dal 7 febbraio 2022) nasconde figure rivelabili solo con una luce UV: si tratta di personaggi dei fumetti, vere icone nazionali q

10 Maggio 2022

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - V

...segue  9° giornoOvviamente un motivo per alzarci prima dell’alba lo troviamo sempre, così la colazione è formato standard (quel che hanno pronto, non ancora operativi in pieno), poi in jeep andiamo al Forte di Hail, la guida Magidh conosce un addetto che ci apre nonostante sarebbe nel mezzo di lavori. L’Aarif Fort è situato su di una piccola collinetta in centro città, attivo fino al 1927, tempo dell’ultima battaglia, conteneva 30 soldati, operativi 15 per volta, il contrafforte centrale illuminato dal sole nascente è di un rosso fuoco che abbaglia di prima mattina, con le decorazioni bianche l’effetto è notevole. Da qui ci dirigiamo alla vicina fortezza di Qishlah, anche questa è aperta al nostro arr

03 Maggio 2022

ARABIA SAUDITA

Vita, morte e miracoli del passaporto - III

...segue Ovviamente il passaporto, proprio per la sua importanza, a volte viene ritirato per impedire l'espatrio non autorizzato del detentore – perfino gli iperliberisti statunitensi fecero ricorso a questo mezzo in passato per limitare i viaggi all'estero dell'attivista di colore Paul Robeson – ma anche per questo più volte falsificato. Basti pensare al carnefice delle Fosse Ardeatine, Erick Priebke, riparato grazie a false generalità in Argentina. Non solo criminali si sono avvalsi della protezione di un passaporto falso. Lo Zar Pietro il Grande ne utilizzò uno per lavorare in incognito presso cantieri navali olandesi e inglesi al fine di apprendere le tecniche di costruzione navali e il nostro ex-presidente Sandro Pertini, all'epoca

26 Aprile 2022

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - IV

...segue  7° giornoColazione in camera al salir del sole (presto, molto presto), poi in jeep raggiungiamo il visitor center dell’antica città di Dedan (o Dadan, 1.000 a.c.), imparando che non si può accedere in autonomia. Così ritorniamo in città presso il Winter Park, dove un pullman porta i visitatori già muniti di biglietto all’ingresso. Burocrazia che si pensa inutile, forse in periodo di grande affollamento potrà avere un senso, al momento non pare. Sul pullman (da 50 posti) oltre a noi nessuno, il primo giorno dell’anno ai più piacerà dormire tra le fiabesche montagne che attorniano Al Ula. In 5 minuti siamo di nuovo all’ingresso, ora si può entrare, prima di spostarci nella parte sto

19 Aprile 2022

ARABIA SAUDITA

Vita, morte e miracoli del passaporto - II

... segue Il bisogno di proteggere i confini ha avuto alti e bassi. Autorità superstatali come la Chiesa rilasciavano carte che assicuravano ingresso e libertà ovunque. Infatti i permessi rilasciati dal Papa erano molto ambiti perché permettevano il superamento di tutti i confini d'Europa. Quando il principe zingaro Andrea progettò di emigrare con la sua gente dall'Altaj all'Europa, per prima cosa si recò a Roma e, avendo convertito tutti i suoi sudditi al Cristianesimo cattolico, ottenne dal Papa il prezioso permesso che permise loro di diffondersi in tutto il Vecchio Continente, anche se poi la riforma di Martin Lutero del XVI secolo lo rese inservibile nei paesi dove prevalse il Protestantesimo. Nell'epoca dei Comuni i documenti di

12 Aprile 2022

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - III

...segue  5° giorno Colazione sulla falsariga di quella del giorno precedente, poi via in jeep a scoprire la vera e propria Hisma Valley percorrendo la B874 verso ovest. La prima sosta è lungo la strada in zona rocciosa con deserto rosso, luogo contraddistinto da un grande dipinto di Re Fuad, il posto è definito proprio come “disegno del re”, a circa 70 km da Tabuk. Si può entrare a piedi in quest’area che sale in una valle che pian piano si chiude tra dune crescenti, la tendenza sarebbe di camminare a lungo, ma di luoghi da visitare ce ne sono molti, quindi dopo 45’ proseguiamo. Prossima meta Jabel Al Safina, enorme roccia conosciuta come La Nave, distante circa 80 km da Tabuk. Sulla grande roccia, bella da vedere anche solo per l

05 Aprile 2022

ARABIA SAUDITA

Vita, morte e miracoli del passaporto - I

Come tutti ben sappiamo, per viaggiare in Europa basta un documento d'identità ma per entrare in paesi di altri continenti è necessario un passaporto, un documento che tutti noi viaggiatori abbiamo ma che probabilmente non conosciamo a fondo. Il passaporto, così come lo conosciamo adesso, è nato solo dopo la II Guerra Mondiale ma, ovviamente, gli individui viaggiavano in tutto il mondo anche prima, praticamente da sempre. Nondimeno l'importanza dei confini e del controllo delle persone e delle merci che sono autorizzare a varcarli è altrettanto antica. (foto pixabay.com)  Quando è stato emesso il primo documento di viaggio? Difficile stabilirlo con precisione ma già nell'Antico Egitto i Faraoni rilasciavano ai prop

29 Marzo 2022

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - II

...segue  3° giornoSveglia ben prima dell’alba, in taxi in una Jeddah deserta raggiungiamo il Fish Central Market, aperto a quest’ora per l’arrivo del pescato e relativa asta. Si entra gratuitamente con presentazione app Takabanda (come l’inizio a denominare io), prima del sorgere del sole la parte viva è quella a nord dove avviene l’asta all’ingrosso. Tutti molto ordinati gli addetti, contraddistinti da pettorine gialle, qui si compra a casse intere ogni tipologia ittica, anche pesci dai colori incredibili. Tra questa parte e il mercato al pubblico si trova la parte in cui all’asta sono battuti i singoli pesci, questa parte è riservata ai ristoratori e alle pescherie, più interessante per l’esposizione di o

22 Marzo 2022

ARABIA SAUDITA

SRI LANKA

Il sito di Polonnaruwa

Se avete in mente di visitare lo Sri Lanka, non potete non mettere in programma una visita al sito di Polonnaruwa, più o meno al centro della stupenda isola dell'Oceano Indiano, a circa un centinaio di chilometri dal non meno importante sito di Anuradhapura e a soli 55 da Sigiriya. Il Regno di Anudhapura, dopo circa 1200 anni di dominio ininterrotto sull'isola, nel 1017 d.C. venne abbattuto dalla dinastia Tamil dei Chola, che elesse Polonnaruwa come nuova capitale, fino a quando il signore della guerra Kalinga Magha, intenzionato a distruggere la civiltù buddhista nel nord dell'isola, non la fece incendiare nel 1214. In seguito il potere si spostò nell'area di Colombo, l'attuale capitale, e Polonnaruwa fu abbandonata, ma in quel paio abbondante

15 Marzo 2022

SRI LANKA

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - I

1° giorno Parto di notte in auto per Fiumicino, raggiungo il parcheggio prenotato da dove in navetta mi accompagnano all’aeroporto (5'), compreso nel prezzo. Alle 5 di mattina del 26 dicembre il traffico è inesistente, potevo pure prenderla con più calma, ma poco male, oltre 3 ore prima il check-in della Qatar Airways apre. Nonostante il check-in on-line, le pratiche prendono tempo, molto, prima di accedervi c’è il controllo dei tanti documenti, l’addetto è pure sorpreso dal fatto che vada per turismo e presenti un visto, appunto, turistico. Passato quel primo controllo che prevede il calcolo preciso delle ore antecedenti il volo d’ingresso dal tampone molecolare (eseguito a Bologna il 24/12, esito in inglese riportante il n&

08 Marzo 2022

ARABIA SAUDITA

DANIMARCA

Perché andare in Groenlandia

PERCHÉ ANDARE IN GROENLANDIALa Groenlandia è una terra estrema: è condizionata da un clima polare che in inverno può raggiungere anche i -60°, è ricoperta da una calotta artica che in certi punti raggiunge i 3 km di spessore ed è circondata da acque di non facile navigazione perché spesso costellate di centinaia di iceberg che possono superare anche i 100 metri di altezza. È la regione della Terra che più assomiglia al continente antartico, nonché l'isola non continentale più grande del pianeta. Ma è proprio l'eccezionalità del suo clima a renderla un luogo pressoché unico, come vi spiegheremo bene di seguito. Come se ciò non bastasse, è un punto focale dove scoprire

01 Marzo 2022

DANIMARCA

FAROE ISLANDS

Magiche Faroe - III

7° giorno Piove mentre prepariamo colazione, le nuvole son bassissime, par di toccarle con un biscotto. Però oggi è tempo di postale, la nave che tre volte al giorno collega da Hvannasund le due isole orientali, di Svínoy e Flugoy, sprovviste di tunnel o ponti che le rendano unite alle altre. Il postale Rital parte subito dopo il ponte che collega Bordoy con Vidoy, c’è pure una struttura dove aspettare, dato il clima invernale, non male. Si paga direttamente sulla nave (circa 2 ore d viaggio, ma dipende da quanto ci sia da lavorare nei tre ormeggi previsti), non si prenota, ma il “pubblico” è contenuto. C’è un locale sottostante dove poter starsene al caldo, ma da lì, nonostante quale oblò, si perde la

22 Febbraio 2022

FAROE ISLANDS

GIORDANIA

La tollerante Al-Salt

Recentissimo inserimento nell'elenco dei siti patrimonio dell'umanità dell'UNESCO (avvenuto nel 2021), la città di Al-Salt, benché poco conosciuta e spesso non inserita negli itinerari turistici, è una tappa fissa dei nostri tour in Giordania. Abitazioni tradizionali di Al Salt - Copyright Pianeta Gaia Prima capitale del paese mediorientale, ruolo che ha mantenuto fino a quando non è stata scelta come tale Amman, nel 1920, è tuttora una delle città più popolose del paese, abitata da circa 330.000 abitanti. Costruita su tre colline ravvicinate nell'altopiano di Balqa nella Giordania centro-occidentale, la città è stata un importante collegamento commerciale tra il deserto orientale e l'ovest.

15 Febbraio 2022

GIORDANIA

FAROE ISLANDS

Magiche Faroe - II

4° giorno Colazione in casa con le provviste dei giorni prima e poi via destinazione Saksun, uno dei più idilliaci villaggi faroensi, celebre per le sue case col tetto d’erba. Avendo programmato il trekking che ci porterà a Tjørnuvík, e volendolo farlo tutti assieme, prima arriviamo a Saksun, due “autisti” vanno con le auto alla meta finale dove lasciano uno dei due mezzi e rientrano. Il “gioco” riempie un’oretta che impieghiamo visitando la parte ovest di Saksun, quella che porta alla spiaggia nera da dove si gode un ottimo panorama sul villaggio e sulle cascate che lo circondano. Da lì occorre rifare la strada che costeggia il fiume fino all’unico ponte per andare al centro vero e proprio dominato dalla

08 Febbraio 2022

FAROE ISLANDS

GIORDANIA

L'antica Gerasha

Gerasha (o Jerash), benché sia uno dei siti archeologici più importanti della Giordania e del Medio Oriente, non gode della meritata fama a causa dell'invincibile concorrenza della non distante stupenda città di Petra, scolpita nella roccia dai Nabatei e giustamente considerata una delle Sette Meraviglie del mondo moderno. La grandiosa piazza ovale - Copyright Pianeta Gaia Eppure il passato di questa città nel nord del paese non è da meno di quello del più famoso sito citato: i primi insediamenti risalgono nientemeno che all'Era Neolitica, circa nel 7500 a.C.. Stando alle iscrizioni greche rinvenute in loco, la città sarebbe stata fondata da Alessandro Magno e dal suo generale Perdicca nel 331 a.C. ma altre teorie attribuis

02 Febbraio 2022

GIORDANIA

FAROE ISLANDS

Magiche Faroe - I

1° giorno La lunga marcia di avvicinamento parte dall’aeroporto di Bologna, con un buon anticipo la fila è corta al check-in KLM, carte d’imbarco fino a destinazione, verifica green pass solo visiva. Controlli per ingressi al gate pure veloci prima dell’alba e partenza puntuale del volo dov’è servito un sandwich e da bere quello che si vuole. A Schiphol nessun controllo per il volo successivo destinazione Copenaghen, a parte un’attesa di quasi 4 ore. Altro volo KLM, pure qui servito sandwich e vasta scelta per bere, arrivo e partenza puntuali. Nell’attesa di quasi 3 ore tempo, qualcosa di più sostanzioso come cibo e poi ultimo volo di giornata, al quale accedo senza ulteriori controlli. Volo Atlantic, in code share con KLM,

25 Gennaio 2022

FAROE ISLANDS

GIORDANIA

La meravigliosa Petra

Scavata direttamente in rocce arenarie che alternano i colori rosso, bianco e rosa, l'antica città di Petra è rimasta sconosciuta al mondo occidentale per secoli e scoperta da un occidentale, travestitosi da beduino, solo nell'Ottocento. Realizzata dai Nabatei – un popolo di abili commercianti arabi che controllarono le rotte commerciali del Medio Oriente prima di essere annessi all'Impero Romano – tra il 400 a.C. e il 106 d.C., è stata la capitale del regno nabateo e un imprescindibile crocevia di scambi. Set cinematografico di “Indiana Jones e l'ultima crociata”, nel 1985 è stata inserita nell'elenco dei siti patrimoni dell'umanità dell'UNESCO e nel 2007 tra le Sette Meraviglie del mondo moderno. 

18 Gennaio 2022

GIORDANIA

ITALIA

Sardegna in moto - II

 ... segue DomenicaPassato il test temperatura, c’è accesso alla colazione con buffet servito, e come da principio del mio amico Sam, “al buffet devi guadagnarci”. Così facciamo bella figura pure testando i toast preparati al momento dall’addetta. Poi, recuperate le moto dal garage è tempo di partire, passando dal luogo domenicale più tipico, il Poetto, già battuto da svariati avventori, magari il bagno in mare non è per i più, ma il luogo ben sfruttato. Optiamo per la SS125 che sale verso Burcei, un bel susseguirsi di dolci curve di una montagna tagliata da strette valli alberate e rocce rosse. Terminiamo a San Priamo dopo circa 60 km, un dimenticato paese con tante piccole ed identiche abitazioni, costruzi

11 Gennaio 2022

ITALIA

SRI LANKA

La Roccia di Sigiriya

La roccia di Sigiriya sorge maestosa nel cuore della deliziosa isola di Sri Lanka. Alta 370 metri e circondata da pareti verticali su tutti i lati, è impossibile non notarla da lontano, visibile da diversi chilometri di distanza. Così come non è possibile rimanere insensibili al suo fascino. La Porta dei Leoni - Copyright Pianeta Gaia In antichità era un castello, eretto nel V secolo da re Kashapa, dal quale regnava sull'isola, eleggendolo a palazzo reale. Grandiosa era la cosiddetta Porta dei Leoni, che giustifica il nome del sito in quanto Sigiriya significa “Roccia del Leone”. Della scultura originaria, dotata di un'enorme testa felina attraverso la cui bocca spalancata si accedeva alla parte più protetta del palazzo, rima

04 Gennaio 2022

SRI LANKA

ITALIA

Sardegna in moto - I

Giovedì Ritrovo alle 18:00 a Bologna, bel tempo, dal casello autostradale di Casalecchio di Reno A1 verso Firenze Scandicci, col nuovo tratto della direttissima buona parte in galleria, il tempo pare reggere. C’è coda nel tratto tra Barberino e Firenze Nord, ma tutto sommato nessun problema in questi primi 94 km. Da qui imbocchiamo la SGC FI-PI-LI, sorta di autostrada a due corsie senza pedaggio e piena di autovelox con limite ai 90 km/h. Il clima cambia repentinamente, entrati in provincia di Pisa si fa tutto coperto e, passato lo svincolo di Pontedera, un acquazzone ci sorprende prima della meta. Sosta in un’area di servizio, così ne approfittiamo per cenare, o meglio ingurgitare un panino trovando già presente un altro gruppo di motociclisti,

28 Dicembre 2021

ITALIA

Explore