Iscriviti alla nostra newsletter

BLOG

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - VI

...segue  11° giornoPrima di colazione giunge l’esito del tampone, negativo, così sotto col buffet, ultimo del viaggio, occorre guadagnarci. Oggi usciamo dalla capitale, destinazione nord, verso alcuni antichi villaggi, noti o meno, a bordo di giganteschi suv (Chevrolet Suburban, più grandi di un camion). Il primo, circa 160 km dall’hotel, è Al Qasab, dove l’antica città tra le mura sorge poco prima del villaggio. Si entra da un’imponente porta malandata, e qui un po’ tutto è ancora da sistemare, in questo risiede il suo fascino, storia e autenticità. Non incontriamo nessuno, dopo aver girato le strette vie interne c’imbattiamo in una persona che ci apre la più bella e meglio conservata abita

17/05/2022

ARABIA SAUDITA

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - V

...segue  9° giornoOvviamente un motivo per alzarci prima dell’alba lo troviamo sempre, così la colazione è formato standard (quel che hanno pronto, non ancora operativi in pieno), poi in jeep andiamo al Forte di Hail, la guida Magidh conosce un addetto che ci apre nonostante sarebbe nel mezzo di lavori. L’Aarif Fort è situato su di una piccola collinetta in centro città, attivo fino al 1927, tempo dell’ultima battaglia, conteneva 30 soldati, operativi 15 per volta, il contrafforte centrale illuminato dal sole nascente è di un rosso fuoco che abbaglia di prima mattina, con le decorazioni bianche l’effetto è notevole. Da qui ci dirigiamo alla vicina fortezza di Qishlah, anche questa è aperta al nostro arr

03/05/2022

ARABIA SAUDITA

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - IV

...segue  7° giornoColazione in camera al salir del sole (presto, molto presto), poi in jeep raggiungiamo il visitor center dell’antica città di Dedan (o Dadan, 1.000 a.c.), imparando che non si può accedere in autonomia. Così ritorniamo in città presso il Winter Park, dove un pullman porta i visitatori già muniti di biglietto all’ingresso. Burocrazia che si pensa inutile, forse in periodo di grande affollamento potrà avere un senso, al momento non pare. Sul pullman (da 50 posti) oltre a noi nessuno, il primo giorno dell’anno ai più piacerà dormire tra le fiabesche montagne che attorniano Al Ula. In 5 minuti siamo di nuovo all’ingresso, ora si può entrare, prima di spostarci nella parte sto

19/04/2022

ARABIA SAUDITA

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - III

...segue  5° giorno Colazione sulla falsariga di quella del giorno precedente, poi via in jeep a scoprire la vera e propria Hisma Valley percorrendo la B874 verso ovest. La prima sosta è lungo la strada in zona rocciosa con deserto rosso, luogo contraddistinto da un grande dipinto di Re Fuad, il posto è definito proprio come “disegno del re”, a circa 70 km da Tabuk. Si può entrare a piedi in quest’area che sale in una valle che pian piano si chiude tra dune crescenti, la tendenza sarebbe di camminare a lungo, ma di luoghi da visitare ce ne sono molti, quindi dopo 45’ proseguiamo. Prossima meta Jabel Al Safina, enorme roccia conosciuta come La Nave, distante circa 80 km da Tabuk. Sulla grande roccia, bella da vedere anche solo per l

05/04/2022

ARABIA SAUDITA

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - II

...segue  3° giornoSveglia ben prima dell’alba, in taxi in una Jeddah deserta raggiungiamo il Fish Central Market, aperto a quest’ora per l’arrivo del pescato e relativa asta. Si entra gratuitamente con presentazione app Takabanda (come l’inizio a denominare io), prima del sorgere del sole la parte viva è quella a nord dove avviene l’asta all’ingrosso. Tutti molto ordinati gli addetti, contraddistinti da pettorine gialle, qui si compra a casse intere ogni tipologia ittica, anche pesci dai colori incredibili. Tra questa parte e il mercato al pubblico si trova la parte in cui all’asta sono battuti i singoli pesci, questa parte è riservata ai ristoratori e alle pescherie, più interessante per l’esposizione di o

22/03/2022

ARABIA SAUDITA

ARABIA SAUDITA

Tesori d'Arabia - I

1° giorno Parto di notte in auto per Fiumicino, raggiungo il parcheggio prenotato da dove in navetta mi accompagnano all’aeroporto (5'), compreso nel prezzo. Alle 5 di mattina del 26 dicembre il traffico è inesistente, potevo pure prenderla con più calma, ma poco male, oltre 3 ore prima il check-in della Qatar Airways apre. Nonostante il check-in on-line, le pratiche prendono tempo, molto, prima di accedervi c’è il controllo dei tanti documenti, l’addetto è pure sorpreso dal fatto che vada per turismo e presenti un visto, appunto, turistico. Passato quel primo controllo che prevede il calcolo preciso delle ore antecedenti il volo d’ingresso dal tampone molecolare (eseguito a Bologna il 24/12, esito in inglese riportante il n&

08/03/2022

ARABIA SAUDITA

FAROE ISLANDS

Magiche Faroe - III

7° giorno Piove mentre prepariamo colazione, le nuvole son bassissime, par di toccarle con un biscotto. Però oggi è tempo di postale, la nave che tre volte al giorno collega da Hvannasund le due isole orientali, di Svínoy e Flugoy, sprovviste di tunnel o ponti che le rendano unite alle altre. Il postale Rital parte subito dopo il ponte che collega Bordoy con Vidoy, c’è pure una struttura dove aspettare, dato il clima invernale, non male. Si paga direttamente sulla nave (circa 2 ore d viaggio, ma dipende da quanto ci sia da lavorare nei tre ormeggi previsti), non si prenota, ma il “pubblico” è contenuto. C’è un locale sottostante dove poter starsene al caldo, ma da lì, nonostante quale oblò, si perde la

22/02/2022

FAROE ISLANDS

FAROE ISLANDS

Magiche Faroe - II

4° giorno Colazione in casa con le provviste dei giorni prima e poi via destinazione Saksun, uno dei più idilliaci villaggi faroensi, celebre per le sue case col tetto d’erba. Avendo programmato il trekking che ci porterà a Tjørnuvík, e volendolo farlo tutti assieme, prima arriviamo a Saksun, due “autisti” vanno con le auto alla meta finale dove lasciano uno dei due mezzi e rientrano. Il “gioco” riempie un’oretta che impieghiamo visitando la parte ovest di Saksun, quella che porta alla spiaggia nera da dove si gode un ottimo panorama sul villaggio e sulle cascate che lo circondano. Da lì occorre rifare la strada che costeggia il fiume fino all’unico ponte per andare al centro vero e proprio dominato dalla

08/02/2022

FAROE ISLANDS

FAROE ISLANDS

Magiche Faroe - I

1° giorno La lunga marcia di avvicinamento parte dall’aeroporto di Bologna, con un buon anticipo la fila è corta al check-in KLM, carte d’imbarco fino a destinazione, verifica green pass solo visiva. Controlli per ingressi al gate pure veloci prima dell’alba e partenza puntuale del volo dov’è servito un sandwich e da bere quello che si vuole. A Schiphol nessun controllo per il volo successivo destinazione Copenaghen, a parte un’attesa di quasi 4 ore. Altro volo KLM, pure qui servito sandwich e vasta scelta per bere, arrivo e partenza puntuali. Nell’attesa di quasi 3 ore tempo, qualcosa di più sostanzioso come cibo e poi ultimo volo di giornata, al quale accedo senza ulteriori controlli. Volo Atlantic, in code share con KLM,

25/01/2022

FAROE ISLANDS

ITALIA

Sardegna in moto - II

 ... segue DomenicaPassato il test temperatura, c’è accesso alla colazione con buffet servito, e come da principio del mio amico Sam, “al buffet devi guadagnarci”. Così facciamo bella figura pure testando i toast preparati al momento dall’addetta. Poi, recuperate le moto dal garage è tempo di partire, passando dal luogo domenicale più tipico, il Poetto, già battuto da svariati avventori, magari il bagno in mare non è per i più, ma il luogo ben sfruttato. Optiamo per la SS125 che sale verso Burcei, un bel susseguirsi di dolci curve di una montagna tagliata da strette valli alberate e rocce rosse. Terminiamo a San Priamo dopo circa 60 km, un dimenticato paese con tante piccole ed identiche abitazioni, costruzi

11/01/2022

ITALIA

ITALIA

Sardegna in moto - I

Giovedì Ritrovo alle 18:00 a Bologna, bel tempo, dal casello autostradale di Casalecchio di Reno A1 verso Firenze Scandicci, col nuovo tratto della direttissima buona parte in galleria, il tempo pare reggere. C’è coda nel tratto tra Barberino e Firenze Nord, ma tutto sommato nessun problema in questi primi 94 km. Da qui imbocchiamo la SGC FI-PI-LI, sorta di autostrada a due corsie senza pedaggio e piena di autovelox con limite ai 90 km/h. Il clima cambia repentinamente, entrati in provincia di Pisa si fa tutto coperto e, passato lo svincolo di Pontedera, un acquazzone ci sorprende prima della meta. Sosta in un’area di servizio, così ne approfittiamo per cenare, o meglio ingurgitare un panino trovando già presente un altro gruppo di motociclisti,

28/12/2021

ITALIA

ITALIA

Isole Egadi e Sicilia Occidentale - III

... segue  7° giornoSveglia quasi comoda, il primo aliscafo per Trapani salpa alle 8:25, così abbiamo tempo per colazione e pur riducendo i 30’ di anticipo sulla partenza attendiamo a lungo, il traghetto è in ritardo. La traversata per Trapani è diretta (30’), posti distanziati e mascherina obbligatoria, segnalo che nemmeno questa volta è indicata un’anomalia col bagaglio. Nel biglietto è ammesso un solo collo da 60x40x20, anche con due zaini nessun problema, va detto che lo spazio dove riporre i bagagli più ingombrati c’è, non si rubano posti a sedere. All’arrivo a Trapani gli addetti del noleggio auto ci stanno già attendendo (tutto definito anticipatamente e confermato telefonicamente il

14/12/2021

ITALIA

ITALIA

Isole Egadi e Sicilia Occidentale - II

... segue 4° giornoBen lontani dall’alba, tempo di caffè e merendine, poi a piedi raggiungiamo l’imbarco dell’aliscafo verso le 6:00. In realtà non servirebbe un grande anticipo, ma così c’è tempo per vedere il porto e le case attigue che s’illuminano. La tratta Marettimo-Favignana prevede tappa a Levanzo, pochi i posti occupati e distanziamento obbligatorio, strano, ora che non c’è troppo passaggio è indicato, quando c’è possibilità di far cassa no, mascherina sempre. Sbarchiamo e cerchiamo un luogo per colazione, trovando nella piazzetta principale un solo bar aperto. Da qui ci interfacciamo col referente del residence dove pernotteremo che carica gli zaini nel van fissandoci a

30/11/2021

ITALIA

ITALIA

Isole Egadi e Sicilia Occidentale - I

1° giornoSvolto il check-in on line in anticipo, a poco serve poiché la fila al desk del deposito bagagli è lunga, sarebbe stato meglio non averlo effettuato per disporsi a una cortissima fila del check-in tradizionale del volo Alitalia Bologna-Roma. Lunga la fila all’ingresso come prevedibile, anche se i controlli sono i medesimi del periodo pre-covid19, con un Airbus A320 puntualissimo raggiungo Roma dopo nemmeno 60’, dove senza ulteriori controlli ho il volo Alitalia per Palermo, sempre a bordo di un A320, raggiunta dopo circa 60’ di volo. Il recupero dello zaino è veloce, da Punta Raisi con un trasporto privato fissato in anticipo raggiungiamo Trapani dopo 50’. Lasciato lo zaino, ne approfitto per visitare la cittadina, il capoluogo di p

16/11/2021

ITALIA

OMAN

Deserti d'Oman - VI

... segue  16° giornoOggi resto in città, saluto gli amici che partono per l’isola Damanayat con imbarco da Barka e dopo colazione (meglio arrivare non troppo tardi per avere il meglio) cambio sistemazione passando da un appartamento ad una camera ugualmente molto grande e poi parto nella visita della città di Muscat. Opto per il bus, mi dicono di un ottimo servizio a nemmeno 200 metri di distanza dall’hotel. In effetti qui la fermata c’è, ma si trova lungo una sorta di doppia autostrada in direzione d’uscita da Muscat, la fermata c’è di fronte ma l’attraversamento delle autostrade non è contemplato qui dove tutto è fotografato e sotto radar. Così m’indicano di andare al sottopasso post

02/11/2021

OMAN

OMAN

Deserti d'Oman - V

... segue  13° giornoNonostante abbiamo tirato tardi, la sveglia è sempre la solita, aiutati dal fatto che questa mattina il caldo si senta molto di più che nelle sveglie precedenti. Colazione, sistemazione delle vettovaglie rimaste e poi via verso la statale 31 attraversando dritto per dritto quest’ultima parte di Rub Al Khali in libertà, circa 22 km. In corrispondenza della stazione di servizio Shell di Al Zamaim, riprendiamo la 31 dopo doveroso rifornimento per una lunga tappa di trasferimento. La strada di fatto è una vera e propria autostrada con traffico molto limitato, la percorriamo con tirata unica fino ad Adam, salutando il deserto e iniziando a scorgere all’orizzonte le montagne dell’Hajar che terremo però per i

19/10/2021

OMAN

OMAN

Deserti d'Oman - IV

... segue 10° giornoSveglia ancora tra le nuvole, colazione al solito abbondante e poi sistemato tutto nelle jeep si parte per una giornata di totale deserto, zero piste, solo vagare tra dune e valli desertiche. Mancando il sole, i colori rimangono tenui, ma il rosso delle dune è imperante anche così, si continua tra fermate per alcune foto e qualche passo tra le sabbie, in direzione nord-nord/est. La prima vera sosta, poco prima di mezzogiorno, è presso un’oasi con acqua calda incanalata in una specie di piscina, un getto importante per un relax fantastico. Direttamente dalla “piscina” vista deserto e cielo che pian piano si scopre dalle nubi ci sono regalate viste che ci avvolgono nell’ambiente, per giunta pure all’ombra di albe

05/10/2021

OMAN

Deserti d'Oman - III

...segue  7° giorno Mattinata senza vento vuotando le tende dalla sabbia, colazione e, una volta sistemato tutto nelle jeep, via per una giornata di lungo trasferimento. Si continua su sabbia ma dopo pochi chilometri, giunti sulla 32 all’altezza di Sarab sosta per sistemare la pressione dei pneumatici. La strada è al solito in ottime condizioni, proseguiamo fino a Doqm per rifornimento di benzina, da lì ancora lungo la 32 per una deviazione in area Wadi Darfa dove passato uno sterrato misto sale-fango si scorge un nutrito stormo di fenicotteri tra lagune interne prospicienti il mare. Non c’è nulla qui, nemmeno l’indicazione del sentiero, e guai a sbagliare traccia, pure quando si scende per camminare, altrimenti si sprofonda in

14/09/2021

OMAN

Deserti d'Oman - II

... segue  4° giorno Alle 6 c’è luce, per le 7 abbiamo già riposizionato le tende ed è tempo di colazione. Chi vuole va in escursione per nuotare coi delfini altrimenti un giro nel villaggio passando per spiagge invase dai gabbiani. C’è pure una guest house gestita da oltre 20 anni da un italiano, a oggi il numero di turisti maggiore giunge proprio dal Bel Paese. Sistemato tutto, prendiamo la strada per Sur, 50 km, dove facciamo tappa al cantiere navale Khour Al Batah per vedere la realizzazione dei dhow, la tipica nave araba. Il cantiere sorge proprio di fronte al Al Ayjah Watch Tower e alla sua imperiale scalinata. Visitata la fabbrica a cielo aperto, saliti e scesi da dhow in realizzazione, tempo per rimirare la baia fino a

31/08/2021

OMAN

OMAN

Deserti d'Oman - I

1° giorno Da Bologna raggiungo Milano prima dell’alba con l’unico treno possibile, un Intercity Notte, dalla stazione con lo shuttle di TerraVision (10€ andata, 16a/r) in 1h giungo a Malpensa dove c’è il volo Emirates per Dubai. Non mi era stato concesso di fare il check-in on-line il giorno precedente, meglio così poiché la fila di chi non l’aveva fatto è brevissima, quella di chi lo aveva effettuato lunga per la sola consegna bagagli. Controlli celeri data anche la poca gente, imbarco altrettanto veloce e con un Boeing 777 si vola a Dubai, serviti prima di un pranzo vero e proprio e a seguire di uno snack. Manca il comfort kit, per il resto l’aereo ha le più moderne dotazioni di bordo. Atterrati in perfetto or

17/08/2021

OMAN

MADAGASCAR

Madagascar, l'isola rossa - V

... segue  13° giornoColazione in hotel, non proprio il massimo, poi avendo deciso che l’escursione a Nosy Ve e l’avvistamento delle balene lo farò domani, oggi vado in perlustrazione di Anakao, non quella sul mare o nell’immediato entroterra, ma quella più interna. Lasciando il Safari Vezo, dal retro ci s’inoltra lungo un sentiero che fungerebbe da via d’accesso, ma si nota bene che di mezzi su strada qui ne circolino proprio pochi. Le uniche costruzioni che si notano oltre una grande spianata là tra gli alberi richiamano l’attenzione, sono le uniche in muratura dell’area, approcciando queste noto che si tratta del cimitero costituito su più plessi non in perfette condizioni ma comunque in muratura, non sc

27/07/2021

MADAGASCAR

Explore