menu

California on the Road in Harley

AMN-649

California on the Road in Harley

Itinerario consigliato - Usa 9 giorni Su Richiesta Richiedi un preventivo
CON ACCOMPAGNATORE LOCALE
MAPPA ITINERARIO
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
Quando Andare
18:52
-6 ore
nessuna obbligatoria
richiesto
INFORMAZIONI

Godetevi il meglio del wild west. Questo percorso in moto di 16 giorni vi offre di tutto. Vedrete attrattive del South West: il Grand Canyon, il Bryce Canyon, la Monument Valley, la Death Valley, Yosemite, Los Angeles, Las Vegas e San Francisco. Al termine di questo viaggio nel Wild West avrete percorso più di 2500 km di strade fantastiche con scenari mozzafiato, compresa la bellezza unica della costa californiana lungo la Highway 1, passando per il Big Sur, ultimo tratto del vostro percorso.

CONDIVIDI

Godetevi il meglio del wild west. Questo percorso in moto di 16 giorni vi offre di tutto. Vedrete attrattive del South West: il Grand Canyon, il Bryce Canyon, la Monument Valley, la Death Valley, Yosemite, Los Angeles, Las Vegas e San Francisco. Al termine di questo viaggio nel Wild West avrete percorso più di 2500 km di strade fantastiche con scenari mozzafiato, compresa la bellezza unica della costa californiana lungo la Highway 1, passando per il Big Sur, ultimo tratto del vostro percorso.

Benvenuti a Las Vegas

giorno 1

LAS VEGAS, NV


Al vostro arrivo a Las Vegas raggiungerete l’hotel autonomamente; nel pomeriggio ritirate la vostra moto. Incontrerete la guida turistica all’hotel e dopo una breve spiegazione del programma, avete la serata libera per i casinò e le attrazioni di Las Vegas: occhio al portafogli, non spendete troppo denaro!

chiudi continua
Death Valley

giorno 2

LAS VEGAS, NV TO MAMMOTH LAKES, CA (504 KM)


Inizia l’avventura! Da Las Vegas ci dirigiamo a ovest e attraversiamo la Death Valley, il luogo più caldo del mondo! È quasi totalmente privo d’ombra; i suoi strati di roccia scolpita formano fessure profonde, erose e scure, ai piedi delle colline che s’ergono aguzze. La composizione minerale geologica trasforma le antiche terre fangose in un arcobaleno di colori irradianti. Pranzeremo al Furnace Creek Ranch, scendendo poi molti metri al di sotto del livello del mare per trovarci alla base della Death Valley. Proseguiamo ancora più ad ovest per il Sequoia National Park, giungendo a Mammoth Lakes, rinomato per lo sci d’inverno e per i percorsi in mountain bike d’estate.

chiudi continua
Half Dome, Yosemite Park

giorno 3

MAMMOTH LAKES, CA TO YOSEMITE NATIONAL PARK, CA (240 KM)


Lasciata Mammoth Lakes, andiamo verso nord per imboccare il pericoloso Tioga Pass e attraversare lo Yosemite National Park. La vostra Harley sfila attraverso canyon granitici e curve pericolose per i primi chilometri, che richiedono cautela entrando in uno dei più famosi Parchi Nazionali americani. Yosemite evoca migliaia di immagini, aumentando le aspettative verso altitudini da capogiro, ma una volta giunti ne scoprirete la bellezza selvaggia, così ricca, sublime ed al contempo dolce: esattamente come ve l’aspettavate. Raggiungiamo El Portal, dove sosteremo per la notte.

chiudi continua
Yosemite

giorno 4

YOSEMITE NATIONAL PARK, CA TO SAN FRANCISCO, CA (320 KM)


Oggi trascorreremo un po’ di tempo allo Yosemite National Park per poi dirigerci ad ovest verso San Francisco. Attraversiamo il ponte San Rafael, che ci porta fino a Marin County, una prima testimonianza dell’auto-indulgenza californiana. Zona piacevole di naturale bellezza, lussuosa e generosa di sole, spiagge, montagne, foreste di sequoia. Un territorio considerato da molti tra i più ricchi degli Stati Uniti. Andiamo a Sud verso la bella cittadina di Sausalito, dove ci fermeremo per pranzo. E’ una pittoresca cittadina di mare, in passato dimora di lupi di mare un po’ brilli, saloon osceni, ma oggi luogo molto raffinato paragonabile alla Costa Azzurra. Dopo pranzo ci dirigiamo verso il famoso Golden Gate Bridge per arrivare a San Francisco, dove ci fermeremo due notti.

chiudi continua
Strade di San Francisco

giorno 5

SAN FRANCISCO, CA


Questa giornata è dedicata al divertimento a San Francisco, città alla moda, individualista e affascinante. San Francisco ha uno stile europeo e presenta molte opportunità per divertirsi, con escursioni giornaliere: la visita alle famose prigioni di Alcatraz, una crociera nella Baia, un giro su un Cable Car, o il tour dei vigneti nella Napa Valley.

chiudi continua
Golden Gate, San Francisco

giorno 6

SAN FRANCISCO, CA TO MONTEREY, CA (188 KM)


Oggi viaggiamo lungo la costa e percorriamo uno dei più bei percorsi del mondo in moto, dirigendoci a sud lungo la leggendaria PCH (Hwy 1) sulla costa del Pacifico. Scenari mozzafiato con grotte e rocce sono ovunque lungo la strada che porta a Monterey, sede del famoso percorso motociclistico e automobilistico di Laguna Seca, oltre che dello spettacolare “Aquarium of the Sea. La costa è semplicemente spettacolare e potete scattare tantissime foto meravigliose. Ci fermiamo a dormire a Monterey.

chiudi continua
Baia di Monterey

giorno 7

MONTEREY, CA TO PISMO BEACH, CA (243 KM)


Continuiamo il percorso lungo la spettacolare Highway 1 sulla costa del Big Sur, ovvero più di 130 km di natura selvaggia e di colline rocciose per un paesaggio sublime ove i boschi di sequoia si uniscono ai canyon, ove le montagne di Santa Lucia si ergono sul Pacifico. Arriviamo a Esalen, famosa per le tribù native che in passato vi abitavano:straordinario territorio situato sulla cima di una scogliera affacciata sull’Oceano Pacifico. Passando per San Simeon, Cambria e Morro Bay raggiungiamo Pismo Beach, dove sosteremo in un bel resort sull’Oceano.

chiudi continua
Hwy 101 Malibu

giorno 8

PISMO BEACH, CA TO LOS ANGELES, CA (360 KM)


Oggi ci dirigiamo verso Los Angeles. A Santa Maria percorriamo strade secondarie interne per ammirare uno scenario bellissimo. A Santa Barbara riprendiamo la Hwy 101 per entrare a Malibu, la spiaggia famosa in tutto il mondo. A soli 40 km di distanza si trovano poi Santa Monica e Venice. Santa Monica è una delle zone più antiche e grandi di Los Angeles: in passato era semplicemente un tratto di mare selvaggio; oggi è abitata da una vera e propria comunità. Venice Beach è la vera attrattiva turistica di Venice: non c’è altro posto al mondo come questo lungomare. Da qui ci dirigiamo poi a Hawthorne, dove si trova la sede EagleRider. È ora di riconsegnare le vostre moto e trasferirvi all’hotel per la cena di “arrivederci”.

chiudi continua

giorno 9

LOS ANGELES, CA


Arrivati a Los Angeles, riconsegnate la moto e trasferitevi in aeroporto.

chiudi continua

Partenze disponibili dai principali aeroporti italiani

Quota Individuale di partecipazione in camera doppia

Quota di partecipazione su richiesta

La quota comprende

  • Le sistemazioni in hotel come da programma
  • Noleggio moto in ottime condizioni
  • Chilometraggio illimitato
  • Cena di benvenuto e di arrivederci
  • Caschi per il guidatore e per l'accompagnatore
  • Le prime colazioni
  • Accompagnatore per tutto il tour
  • Veicolo di supporto con moto di riserva e trasporto bagagli
  • Ingressi nei parchi nazionali
  • Costi di parcheggio
  • Gps preprogrammato (su richiesta)
  • Assicurazione medico bagaglio AXA con massimale fino a 30.000€ per persona

La quota non comprende

  • Voli aerei
  • Tasse aeroportuali
  • Pranzi e cene ove non diversamente specificato
  • Le bevande
  • Mance
  • Acquisti personali
  • Estensione massimali medici, altamente consigliati per chi non ha un'assicurazione medica privata
  • Assicurazione annullamento facoltativa pari al 3,5% del valore del viaggio

USA - INFORMAZIONI UTILI

DOCUMENTI

Passaporto: necessario.
Per entrare negli Stati Uniti nell’ambito del programma "Viaggio senza Visto" (Visa Waiver Program, VWP) cui partecipa anche l’Italia, è necessario ottenere un'autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L'autorizzazione, che ha durata di due anni, o fino a scadenza del passaporto, va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti accedendo, almeno 72 ore prima della partenza, tramite Internet al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) (Electronic System for Travel Authorization) - sito https://esta.cbp.dhs.gov .

Il Programma ESTA ha tuttavia subito alcune importanti modifiche a seguito dell’approvazione da parte del Congresso americano del ''Visa Waiver Program Improvement and Terrorist Travel Prevention Act of 2015''(dicembre 2015), una legge che comporta nuove condizioni per chi intende viaggiare verso gli Stati Uniti in esenzione da visto.

Sono tuttora in corso di adozione misure di attuazione della nuova normativa, che laddove si verifichino alcune particolari condizioni potrebbero influire anche su chi ha già ottenuto un ESTA pur se in corso di validità. Si raccomanda pertanto a chi intende recarsi in USA di controllare attentamente prima della partenza i siti web delle Sedi diplomatiche e consolari statunitensi per verificare la sussistenza della possibilità di essere ammessi negli USA senza visto.

Le principali novità della normativa sono:

dal 21 gennaio 2016 sono in vigore restrizioni per alcune categorie di viaggiatori di Paesi partecipanti al VWP, i quali per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto.

Tali restrizioni riguardano:

- cittadini di Paesi VWP che siano anche cittadini di Iraq, Siria, Iran e Sudan;
- individui che si sono recati in uno di questi quattro Paesi negli ultimi cinque anni (a partire dall'1 marzo 2011). I funzionari di governo (''full-time'') e il personale militare di Paesi del VWP recatisi nei quattro Stati per ragioni di servizio sono esclusi da tale restrizione.

Le Autorità USA possono peraltro concedere eventuali ''eccezioni'' a tali restrizioni valutando ''on a case by case basis''.
Eventuali eccezioni potrebbero essere previste per i richiedenti ESTA che rientrino in una delle seguenti categorie di viaggiatori:

1) Persone che hanno viaggiato in Iran, Iraq, Sudan o Siria
- per conto di ''international, regional, or sub-national organization on official duty'';
- per conto di  ''humanitarian NGO on official duty'';
- in qualità di giornalista ''for reporting purposes''.

2) Persone che hanno viaggiato in Iran ''for legitimate business-related purposes'' a seguito della conclusione del ''Joint Comprehensive Plan of Action'' con l’Iran del 14 luglio 2015.

3) Persone che hanno viaggiato in Iraq ''for legitimate business-related purposes''.

In tali casi, è fondamentale presentare alle Autorità USA tutti i documenti in grado di provare l'appartenenza ad una delle categorie indicate.
In tutti i casi dubbi, si raccomanda di contattare sempre le Autorità USA in Italia (Ambasciata e/o Consolati) e/o procedere alla richiesta del visto.

Ulteriori restrizioni sono state introdotte il 18 febbraio 2016 nei confronti dei viaggiatori che si sono recati in Libia, Somalia e Yemen a partire dal 1 marzo 2011. Essi non potranno entrare negli USA in regime di VWP, ma dovranno munirsi di regolare visto.

Dal 1° aprile 2016, per poter entrare nel territorio degli Stati Uniti in regime di esenzione del visto (attraverso l’ESTA), è introdotto il requisito obbligatorio del possesso di un passaporto elettronico contenente i dati biografici e biometrici del titolare, rilasciato successivamente al 26 ottobre 2006. Si intende per “passaporto elettronico” il libretto dotato di microprocessore.

I titolari di passaporti italiani emessi prima del 26 ottobre 2006 – data in cui il nostro Paese ha iniziato ad emettere libretti dotati di microprocessore – non potranno recarsi negli Stati Uniti avvalendosi del regime di esenzione dal visto (ESTA), pur se tali libretti dovessero essere leggibili informaticamente e dotati di fotografia digitale. Essi dovranno richiedere il visto di ingresso alle Autorità diplomatiche-consolari statunitensi.

Analogamente, i titolari di passaporti rilasciati successivamente alla data del 26 ottobre 2006, ma non dotati di microprocessore, non potranno entrare nel territorio degli USA avvalendosi del programma ESTA e dovranno richiedere il visto di ingresso alle Autorità diplomatiche-consolari statunitensi.

Le Autorità statunitensi hanno altresì comunicato che anche autorizzazioni ESTA regolarmente rilasciate e in corso di validità abbinate a passaporti rientranti in una delle due categorie citate (anteriori al 26.10.2006 pur se elettronici; successivi al 26.10.2006 ma non elettronici) non sono più riconosciute come titolo valido per l’ingresso nel Paese in esenzione dal visto, che dovrà pertanto essere richiesto alle autorità USA.

Visto d’ingresso:  Vedi voce “Passaporto”

Per usufruire del programma "Visa Waiver Program" (Programma di Viaggio in esenzione di Visto) è necessario:
- essere in possesso di un passaporto elettronico, rilasciato a partire dal 26 ottobre 2006, dotato di microprocessore;
- viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;
- rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;
- possedere un biglietto di ritorno.

In mancanza anche di uno dei suddetti requisiti, è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA del Paese presenti in Italia. Si ricorda che il passaporto deve essere in corso di validità e che la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

La permanenza nel Paese oltre i 90 giorni può compromettere la possibilità di usare nuovamente il programma Visa Waiver.
Si attira l’attenzione sul rigore con cui viene applicata la normativa vigente: anche pochi giorni di “Overstay” (permanenza in territorio statunistense oltre il consentito) possono comportare l’intervento delle Autorita’ americane e /o compromettere la possibilità di futuri ingressi nel Paese.
Va tenuto ben presente, inoltre, che il soggiorno negli Stati Uniti sulla base di un ESTA non dà alcun titolo a svolgere attività remunerate, anche saltuarie (per cui occorrono specifici visti) e che se si prevede una permanenza superiore ai 90 giorni o per motivi diversi da turismo o affari o in ogni caso dubbio, è necessario richiedere il visto ai Consolati americani prima della partenza dall’Italia.

Tutti i cittadini italiani che entrano nel Paese, in esenzione di visto “Visa Waiver Program” o con visto USA di una delle seguenti categorie:
- B1/B2 affari o turismo per periodi di permanenza superiori ai 90 giorni o per sanare precedenti situazioni irregolari;
 - F/M/J/Q -studenti, studiosi, ricercatori, scienziati, anche in ambito di scambi culturali;
 - H/L/O/P- lavoratori temporanei;
 - C1- in transito verso paesi terzi;
 - C1/D -equipaggi d’aerei o navi;
 - R- (religiosi);
 - I - (giornalisti);
 - E - (operatori economici e commerciali)
 sono soggetti nell’ambito del programma “US-VISIT” all’acquisizione delle impronte digitali (indice sinistro e destro) e della fotografia digitale all’arrivo alle frontiere americane (aeroporti e porti e in futuro anche alle frontiere terrestri).

PREFISSI TELEFONICI:
Per telefonare dall'Italia verso gli Stati Uniti, bisogna comporre lo 001 prima del numero desiderato. Per chiamare l'Italia dagli Stati Uniti, comporre il prefisso 01139 più il numero telefonico desiderato.

AEROPORTI PRINCIPALI:
Ogni città piuttosto grande o importante è dotata di almeno un aeroporto; l'aereo è il mezzo più usato per girare gli U.S.A., anche perché basti vedere le grandi distanze presenti. Gli aeroporti principali delle città che producono più traffico aereo sono quelli di: New York (John F. Kennedy -JFK-, La Guardia e Newark), Miami (Miami International Airport) e Los Angeles (Los Angeles International Airport).

ALTRI MEZZI:
Altri mezzi efficaci sono i pullman (soprattutto della "Greyhound", che si muovono in tutto il territorio nazionale) e i treni (soprattutto della "Amtrak", che si muovono in tutto il territorio nazionale).

VALUTA:
Dollaro americano (USD). Alla data del 7 luglio il cambio era 1€ = 1,23 circa. Consigliamo di verificare il cambio aggiornato prima di partire.  Negli Stati Uniti è facilissimo cambiare gli Euro in Dollari, ci sono molteplici punti di cambio, oppure basta recarsi nelle banche delle città; in genere vengono applicati tassi di cambio abbastanza bassi.

CARTE DI CREDITO:
Il metodo di pagamento più comodo resta comunque la carta di credito che viene accettata praticamente ovunque.. Consigliamo a chiunque si rechi negli U.S.A. di averne con se una perché in alcune situazioni è praticamente indispensabile (ad es. ritiro auto a noleggio, garanzia per eventuali consumazioni extra in hotel etc…)

LINGUA:
Inglese. E' parlato anche lo spagnolo nelle zone che confinano col Messico e in Florida.

CLIMA:
Il Nord Est: Si tratta di una delle zone più visitate e che esercita un indubbio fascino. E' quella zona che comprende il New England, e quindi Maine, New Hampshire, Vermont, Massachusets, Connecticut, Rhode Island. Sono caratterizzate da inverni piuttosto rigidi (-9° centigradi di media nell'entroterra) ed estati piuttosto calde (25° centigradi di media sulla costa). I periodi migliori per visitare queste zone è probabilmente l'estate.

Il Mid Atlantic: Si tratta della zona che comprende, ad esempio Penssylvania e Virginia. Il clima non è molto dissimile da quello del Nord Est ma probabilmente l'estate è più calda.

Il sud Est: Dal North Carolina alla Florida. In questa regione il clima è gradevole durante tutto l'anno. In estate l'umidità è molto alta e particolarmente fastidiosa soprattutto in Florida e nel Golfo del Messico.

Il Midwest: E' la zona che comprende gli stati attorno ai grandi laghi e quindi, ad esempio Illinois, Indiana, Michigan ed Ohio. In questa zona l'inverno è molto rigido, soprattutto negli stati più a nord, e le estati molto calde.

Il Sud: Ovvero gli stati compresi tra Georgia ed Arkansas. Inverni non troppo freddi ed estati non tropo calde.

Il Sud Ovest: Comprende gli stati del Texas, Oklaoma, New Messico ed Arizona. Meglio evitare l'estate quando le temperature possono raggiungere anche i 40 45 gradi. Sono i paesaggi più tipici del West con deserti e Canyon.

Le Grandi Pianure: Iowa, Kansas, Minnesota, North Dakota, South Dakota, Nebraska. Solitamente l'estate è mite. L'inverno è caratterizzato da intense nevicate.

Le Montagne Rocciose: Montana, Wyoming, Idaho, Colorado e Utah. Le estati sono piacevoli come pure la primavera e l'autunno. Gli inverni sono molto nevosi. Si tratta della zona dei grandi e famosi parchi (per esempio Yellowstone) che assieme agli impianti sciistici, rappresentano le maggiori attrazioni turistiche della zona.

Nord Ovest: Oregon e Washington. Le temperature possono essere anche molto rigide. I periodi migliori sono primavera ed autunno.

Ovest: Comprende California, Nevada, Arizona (la classica zona dei grandi parchi: Grand Canyon, Bryce Canyon etc.). Sulla costa il clima è gradevole tutto l’anno, anche se a Nord (San Francisco) in estate le temperature restano abbastanza fresche e la pioggia non manca mai. All’interno il clima è caratterizzato da forti escursioni termiche tra il giorno e la notte; in estate è molto caldo e secco, mentre d’inverno le temperature diventano molto rigide.

Hawaii: Il clima è sempre piacevole.

Alaska: I periodi migliori sono primavera ed autunno. 

FUSO ORARIO:
Ci sono più fusi orari, si passa dalla costa atlantica (New York, Washington, Miami) che sono indietro di cinque ore rispetto all'Italia, alla costa pacifica (Los Angeles, San Francisco) che è indietro di nove ore rispetto all'Italia, fino all’Hawaian Time, con 11 ore in meno, per le Isole Hawaii e l'Alaska.

VACCINAZIONI:
Nessuna obbligatoria.

CORRENTE ELETTRICA:
Il voltaggio in tutto il Paese è di 110 Volts con frequenza di 60 Hertz, pertanto è necessario verificare che gli apparecchi elettrici che desideriamo portare siano predisposti anche per questo voltaggio oppure munirsi di adattatori. Occorre inoltre munirsi della cosiddetta “presa elettrica americana” composta da due contatti piatti

ACQUISTI:
Negli USA i prezzi di vendita non includono mai le tasse. Queste vengono aggiunte al momento del pagamento e variano da uno Stato all'altro, da un minimo del 4% a salire, in alcuni Stati non sono previste.
Anche nei ristoranti e nei caffè le tasse sono escluse dai prezzi sul menù e vengono aggiunte sul conto finale.

CAMERE TRIPLE:
Negli USA gli alberghi non hanno camere a tre letti. Per camera tripla si intende una camera a due letti, ciascuno generalmente da una piazza e mezza (Queen bed)), occupata da 3 persone.
E' possibile richiedere dove lo spazio lo consente, un "rollaway bed", cioè un letto scorrevole che origina quasi sempre un supplemento al costo della camera ed è di dimensioni contenute.

MANCE (TIP):
Sono praticamente un obbligo negli USA, in quanto il servizio non è mai incluso e corrispondono circa al 15% per taxi e ristoranti. Per i facchini è bene prevedere 1 dollaro a valigia e 2 dollari per ogni giorno di permanenza negli alberghi per il personale di servizio. Nei luoghi turistici spesso il conto viene portato con già calcolata la mancia (Tip)

GUIDA:
Per poter guidare un'autovettura negli USA è necessario aver compiuto 21 anni, 25 in alcuni Stati.
Si consiglia la patente Internazionale che va esibita insieme a quella italiana.

TASSE AEROPORTUALI:
Le tasse dei voli intercontinentali sono addebitate sul biglietti aerei e vengono quindi pagate al momento dell'acquisto dello stesso. Per contro invece, per i voli interni U.S.A. spesso le tasse non possono essere incluse nel biglietto e non possono quindi essere pre-pagate al momento dell’acquisto in Italia, ma vengono richieste al check-in.


preventivo
Sei interessato a questa proposta? RICHIEDI PREVENTIVO

APPROFONDIMENTI DAL NOSTRO BLOG

17/09/2014

Stati Uniti, di Marco e Francesca - II

segue... Ed eccoci a New York. Veduta della Grande Mela Il volo notturno ci ha catapultato nella mitica Grande Mela. Trasferi...

LEGGI
17/09/2014

Stati Uniti, di Marco e Francesca - I

Il nostro viaggio di nozze inizia il 24 aprile dall’aeroporto di Milano Malpensa; il volo diretto a New York ci accompagna pieni di so...

LEGGI
17/09/2014

Stati Uniti di Arianna e Stefano

Il viaggio della vita!Decidere dove trascorrere il nostro viaggio di nozze non è stato complicato. Avevamo le idee molto chiare fin d...

LEGGI
17/09/2014

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VIII

Continuiamo il nostro excursus tra le bizzarre storie che riguardano le micronazioni.Ai limiti dell'assurdo è la vicenda dell'...

LEGGI
17/09/2014

Il Sole di Mezzanotte

Il Sole di Mezzanotte è un fenomeno astronomico che si presenta solo nelle regioni al di là del circolo polare, sia artico che...

LEGGI
17/09/2014

Parchi USA: Goblin Valley State Park

Il Goblin Valley State Park è uno dei parchi nazionali dell'Ovest degli Stati Uniti più sottovalutati, benché sia d...

LEGGI
17/09/2014

Parchi USA: Il Bryce Canyon

Il Parco Nazionale del Bryce Canyon ha un nome ingannevole perché, chi non lo conosce, magari crede di visitare un luogo più o...

LEGGI
17/09/2014

I 10 giganti fra gli alberi

Non solo sono indispensabili perché producono l'ossigeno che respiriamo, ma possono anche essere incredibilmente grandi, inaudita...

LEGGI
17/09/2014

Le 10 bliblioteche moderne più belle del mondo

Come abbiamo già visto qualche tempo fa per la classifica delle biblioteche antiche più belle del mondo, i luoghi dove vengono...

LEGGI

ALTRI TOUR CHE POTREBBERO INTERESSARTI

FINLANDIA FINLANDIA Deserto Bianco in motoslitta

Viaggio

Deserto Bianco in motoslitta
FINLANDIA

Guida inglese in loco - Finlandia, Lapponia

La magia del bianco infinito, l'orizzonte che scompare e non si riesce più a percepire. Il freddo intenso che penetra nei polmoni la mattina...

TANZANIA TANZANIA Tanzania discovery

Viaggio

Tanzania discovery
TANZANIA

Guida in inglese o multilingua - Tanzania

  • Guida / autista in inglese o multilingua quando disponibile
  • Minimo 2 partecipanti
  • Park fee inclusi
GIAPPONE GIAPPONE GIAPPONE

Viaggio

GIAPPONE
GIAPPONE

Dal 25/10 al 05/11 - Viaggio con Accompagnatore

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Piccolo gruppo
  • Kyoto e Tokyo e le Alpi Giapponesi
  • Hiroshima e l'isola sacra di Miyajim
CANADA CANADA Nel cuore dei Monts Valin

Viaggio

Nel cuore dei Monts Valin
CANADA

Guida in inglese/francese in loco - Canada

  • Viaggio accessibile a tutti
  • Lodge spettacolari
  • 4 giorni in motoslitta
INDIA INDIA Spirito d'India

Viaggio

Spirito d'India
INDIA

Guida in italiano in loco - India

  • Minimo 2, massimo 16 partecipanti
  • Esperienza cucine Rajasthani
  • Accompagnatore in italiano in loco
  • Varanasi e Fatehpur Sikri
INDIA INDIA INDIA DEL SUD: L'INCANTO DEI TEMPLI

Viaggio

INDIA DEL SUD: L'INCANTO DEI TEMPLI
INDIA

SUD TEMPLARE

  • Le spettacolari coste del Golfo del Bengala
  • Le riserve naturali
  • Le tradizioni e gli antichi templi
  • Mini crociera nelle Backwaters

 

CANADA CANADA Raid Vip in motoslitta

Viaggio

Raid Vip in motoslitta
CANADA

Guida in inglese/francese in loco - Canada

  • Partenze garantite minimo 2 persone
  • 4 giorni di raid in slitta
  • Lodge di qualità
INDIA INDIA Spirito d'India con tour di Kathmandu

Viaggio

Spirito d'India con tour di Kathmandu
INDIA

Guida in italiano in loco - India

  • Partenze garantite (min 2 max 16 persone)
  • Accompagnatore in italiano in loco
  • Estensione a Kathmandu
ARGENTINA ARGENTINA Patagonia Active

Viaggio

Patagonia Active
ARGENTINA

Argentina - Accompagnatore per le escursioni

  • Visita di BUE in bici
  • Escursione con trekking e Kayak nella terra del fuoco
  • Trekking sul Perito Moreno
  • Trekking a El Chalten
  • Bariloche
CANADA CANADA Ritorno alle origini

Viaggio

Ritorno alle origini
CANADA

Guida in inglese/francese in loco - Canada

  • Fiordo di Saguenay e Monts Valin
  • Autentica pourvoirie 4*
  • 2 giorni di motoslitta
arrow_drop_up
PARTENZA QUOTA NOTE