menu

ARGENTINA E CILE : NEL MONDO DEL TANGO E DEL VINO

ACS-3927

ARGENTINA E CILE : NEL MONDO DEL TANGO E DEL VINO

Viaggi individuali con guida locale 15 giorni Su Richiesta Richiedi un preventivo
MAPPA ITINERARIO
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
Quando Andare
03:05
-6 ore
nessuna obbligatoria
non richiesto
INFORMAZIONI

PARTENZE Clicca sulla data di partenza per visualizzare l'itinerario con i giorni scelti

Un itinerario insolito che permette di scoprire l’Argentina e il Cile attraverso due delle icone più celebri nel mondo. Il tango lo si ammirerà in uno spettacolo di ballerini professionisti ma nulla vieta di frequentare in prima persona un corso intensivo soggiornando in uno speciale hotel-accademia nel quartiere più emblematico della capitale, San Telmo. Dopo aver lasciato la capitale, è il vino a diventare il protagonista. Dapprima voleremo ai piedi delle Ande nelle valli di Mendoza, dove si producono i vini che hanno portato l’Argentina tra i migliori produttori mondiali. Chi lo desidera potrà anche soggiornare in un sofisticato “wine hotel boutique & spa”. Da qui raggiungeremo infine la capitale cilena per una nuova immersione nel mondo del vino.

Itinerario in breve:
Cascate di Iguazù, Buenos Aires, Mendoza, Santiago del Cile

 

E’ possibile personalizzarlo e arricchirlo a proprio piacimento.

CONDIVIDI

Un itinerario insolito che permette di scoprire l’Argentina e il Cile attraverso due delle icone più celebri nel mondo. Il tango lo si ammirerà in uno spettacolo di ballerini professionisti ma nulla vieta di frequentare in prima persona un corso intensivo soggiornando in uno speciale hotel-accademia nel quartiere più emblematico della capitale, San Telmo. Dopo aver lasciato la capitale, è il vino a diventare il protagonista. Dapprima voleremo ai piedi delle Ande nelle valli di Mendoza, dove si producono i vini che hanno portato l’Argentina tra i migliori produttori mondiali. Chi lo desidera potrà anche soggiornare in un sofisticato “wine hotel boutique & spa”. Da qui raggiungeremo infine la capitale cilena per una nuova immersione nel mondo del vino.

Itinerario in breve:
Cascate di Iguazù, Buenos Aires, Mendoza, Santiago del Cile

 

E’ possibile personalizzarlo e arricchirlo a proprio piacimento.

DATADAAORA PART.ORA ARR.
23/12/2018Milano MalpensaSan Paolo del Brasile 19050450 (+1)
24/12/2018San Paolo del Brasile Cascate di Iguasso08301010
05/01/2019SantiagoMadrid19551250 (+1)
06/01/2019MadridTorino16001805
CITTÀHOTELNR. NOTTI
Iguazù4*2
Buenos Aires4*3
Mendoza4*2
Santiago del Cile4*4

QUOTA IN CAMERA DOPPIA   Da € 2.900

TASSE AEROPORTUALI (Soggette a variazioni)   € 550

QUOTA DI ISCRIZIONE INCLUSA ASSICURAZIONE MEDICO/BAGAGLIO  € 60

POLIZZA ANNULLAMENTO OPZIONALE    Da € 90

La quota comprende

  • Voli intercontinentali e domestici in classe economy
  • Hotel come sopra indicato nella categoria indicata
  • Pasti come indicato nel programma
  • Tutte le escursioni indicate con guida condivisa in italiano o spag/ingl, come indicato
  • Tutti i trasferimenti
  • Tasse di ingresso ai parchi/musei/monumenti
  • Assicurazione base medico/bagaglio AXA
  • Assistenza di viaggio 24h Pianeta Gaia

La quota non comprende

  • Bevande e pasti non espressamente indicati nel programma
  • Assicurazione facoltativa estensione massimali medici 
  • Mance
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “Servizi inclusi”

Altre Informazioni

CAMBIO :
1€ = 1,16 US$

ARGENTINA & CILE

INFORMAZIONI UTILI

ARGENTINA

Geografia
Il paese può essere diviso in quattro parti: le pianure fertili della pampa nel centro del paese, fonte del benessere agricolo argentino; il plateau della Patagonia nella metà meridionale fino alla Terra del Fuoco; le piane subtropicali del Gran Chaco a nord e la catena delle Ande lungo il confine occidentale con il Cile.

Capitale
Buenos Aires è la capitale e la maggiore città del paese con 13 milioni di abitanti nell’area metropolitana. È una delle più grandi metropoli sudamericane e sede di uno dei maggiori porti del continente.

PopolazioneLa popolazione dell’Argentina è di circa 40.000.000 abitanti, la densità di popolazione è di 14 abitanti per chilometro quadrato. La popolazione è concentrata nelle grandi città e nelle zone cetro nord del paese.

Lingua
La lingua ufficiale dell’Argentina è lo spagnolo, chiamato solitamente “castellano” dagli argentini.

Documenti
Per l’ingresso in Argentina é necessario essere in possesso del passaporto valido per almeno sei mesi dalla data di partenza. Non é richiesto il visto per soggiorni inferiori a 90 giorni.

Disposizioni Sanitarie
Nessuna vaccinazione é richiesta,

Trasporti aerei e aereoporti
I voli intercontinentali dall’Europa sono operati con numerosi vettori europei e dell'Aerolineas Argentinas. L’aeroporto internazionale a Buenos Aires é Ezeiza che dista circa 50 Km dalla capitale alla quale é collegato tramite un servizio di taxi e autobus. L’aeroporto nazionale è denominato Aeroparque ed è ben collegato con bus/navetta all’aeroporto internazionale. Il cambio tra i due aeroporti richiede circa 2 ore
Dato le grandi distanze i voli interni sono quasi indispensabili; è molto importante per i viaggi individuali riconfermare sempre 48/72 ore della partenza il volo. E' frequente che gli orari cambino oppure in alcuni casi i voli possono essere cancellati e i passeggeri irprotetti.

Tasse aeroportualiLe tasse aeroportuali dei voli intercontinentali sono normalmente incluse nel biglietto, ma per le tratte interne può essere richiesto il pagamento in valuta locale oppure in USD. In genere si tratta di importo ridotti 4/6/10 USD, ma che possono subire aumenti spesso senza preavviso

Bagaglio
Per prarticità sono consigliate valige semi-rigide o borsoni. Ogni collo deve essere contraddistinto dall’etichetta riportante i dati anagrafici, indirizzo e recapito telefonico del proprietario per una più facile ed immediata identificazione.

Fuso orario
La differenza oraria tra Italia e Argentina è – 4 ore rispetto all’Italia durante l’ora solare. La differenza è di – 5 ore durante l’ora legale.

CLIMA
Pampa
si suddivide in pampa secca e pampa umida. La Pampa umida, copre gran parte delle province di Buenos Aires, Córdoba, e un'ampia porzione delle province di Santa Fe e La Pampa. La Pampa secca si estende invece nella parte occidentale della provincia de La Pampa, in quella di San Luis e nella parte sud-occidentale di quella di Córdoba. La Pampa secca è utilizzata soprattutto per il pascolo. La Sierra de Córdoba, nella provincia omonima, delimita ad occidente la pampa. Segnaliamo che secondo molti geografi la pampa si estenderebbe, verso oriente, anche nella provincia di Entre Ríos fino a raggiungere l'Uruguay, sovrapponendosi a un'altra regione geografica: la Mesopotamia argentina.
Gran Chaco
La regione del Gran Chaco, nel nord del paese è stagionalmente secca/umida, adibita principalmente alla coltura del cotone e all'allevamento di bestiame. Copre le province di Chaco e Formosa. È punteggiata da foreste subtropicali, terreni aridi e alcune paludi, casa di numerose specie di piante e animali. La provincia di Santiago del Estero si trova nella parte più arida del Gran Chaco.
Mesopotamia
La zona tra i fiumi Paraná e Uruguay viene chiamata Mesopotamia ed è divisa tra le province di Corrientes e Entre Ríos. Caratterizzata da pianure adatte al pascolo e alla coltivazione, e dalle paludi Iberá nella parte centrale di Corrientes. La provincia di Misiones è più tropicale e appartiene, come caratteristiche geografiche, all'altopiano brasiliano, caratterizzata dalla foresta pluviale subtropicale e dalle Cascate dell'Iguazú.
Patagonia
Le steppe della Patagonia, nelle province di Neuquén, Río Negro, Provincia di Chubut e Santa Cruz, sono di origine terziaria. Gran parte della regione è semi-arida a nord e fredda e arida all'estremo sud, ma le foreste crescono sul suo confine occidentale, punteggiate da diversi grossi laghi. La Terra del Fuoco è fredda e umida, moderata dalle influenze atlantiche. La Patagonia Settentrionale (all'incirca la provincia di Río Negro a sud del fiume omonimo e quella di Neuquén) possono essere indicate come regione del Comahue (non usato comunemente).
Cuyo
L'Argentina centro-occidentale è dominata dall'imponente catena montuosa delle Ande. Ad est di questa si trova la regione arida del Cuyo. Le acque disciolte dai ghiacciai delle montagne formano l'ossatura delle oasi delle terre basse irrigate, al centro di una ricca regione di coltivazione di piante da frutto e di vite nella regione delle province di Mendoza e San Juan. Più a nord la regione diventa più calda e secca nella provincia di La Rioja.
Noroeste
Questa regione è quella con la maggiore altitudine media. Diverse catene montuose parallele, molte delle quali con vette superiori ai 6.000 metri, dominano l'area. Queste catene crescono in estensione andando verso nord. Sono tagliate da fertili vallate fluviali, la più importante delle quali è la valle del Calchaquí nelle province di Catamarca, Tucumán, e Salta. Più a nord la provincia di Jujuy, vicino alla Bolivia, occupa prevalentemente l'altopiano delle Ande Centrali. Il Tropico del Capricorno attraversa l'estremo nord della regione.

Abbigliamento
La tecnica dell’abbigliamento a strati (capi leggeri e di medio peso da indossare, se necessario sovrapposti) consente di adeguare il grado di copertura corporea alle variazioni o agli imprevisti climatici del momento. (vedi lista). Scarpe comode se possibile impermeabili in goretex. Indispensabile una buona giaccavento

Elettricità
La corrente elettrica è di 220 Volts, 50 Hz È necessario un adattatore di tipo standard a lamelle piatte. Tensione: 220 V

Telefono
Per chiamare l’Italia in teleselezione bisogna comporre lo 0039, seguito da prefisso della città italiana con lo zero iniziale e infine il numero dell’abbonato. Il prefisso internazionale dell’Argentina é 54, per telefonare in Argentina dall’Italia bisogna selezionare lo 0054 seguito dal prefisso della città senza lo zero e il numero dell’abbonato.
I telefoni cellulari funzionano solo se tri-band o satellitari e la copertura è buona in tutte le principali zone turistiche

Cibo e bevande
La carne argentina, soprattutto quella bovina, è il principale piatto del Paese, l’Asado argentino cucinato in diversi modi, ma il più popolare è alla griglia. Il pesce dei grandi fiumi del litorale è il Dorado alla griglia; altri piatti caratteristici: l’Empanados una pasta ripiena di carne o pollo, cipolla, peperoncino e uovo e il Locro, uno stufato di mais con zampe di maiale, trippa, fagioli secchi e zucca. I vini provengono dalla regione vinicola per eccellenza Mendoza.

Cosa comprare
L’Argentina è famosa per l’artigianato di pelle e cuoio (borse, scarpe e cinture) e per i suoi poncho di vigogna. Nella zona delle Ande è diffusa la produzione di abbigliamento in lana, per esempio di maglioni molto caldi lavorati a mano. E’ possibile trovare dell’antiquariato a prezzi molto vantaggiosi. La fiera di San Pedro Telmo a Buenos Aires, la domenica, è la più popolare. Ogni sabato, domenica e festivi c’è una fiera dell’artigianato nel Parque Lezama e nella Plaza Francia. La calle Florida e la Av. Santa Fe sono le principali arterie commerciali. Negli ultimi anni sono stati costruiti degli spettacolari e lussuosi centri commerciali come il Patio Bullrich, Alto Palermo, Galerìas Pacìfico e Paseo Alcorta.

Mance
Le mance non sono obbligatorie, ma è pratica comune lasciare una mancia a guide, camerieri facchini e autisti .
Nel caso di viaggi di gruppo è abitudine creare una cassa comune che gestirà il

-----------------------------------------------------------------------------------------------

CILE

Documenti:
E’ necessario il passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore a 6 mesi dalla data di arrivo. Il visto non è necessario nei limiti massimi di permanenza inferiori ai 3 mesi.

Tasse aeroportuali:
Attualmente non sono previste tasse aeroportuali per i voli nazionali. Per le partenze dei voli internazionali sono previsti USD 26. Le tasse possono cambiare senza preavviso e devono essere pagate in loco

Vaccinazioni:
Il Cile è uno dei paesi sudamericani più sicuri dal punto di vista sanitario. Non esistono la malaria e la febbre gialla, l’acqua potabile è purificata con l’aggiunta di cloro in quasi tutte le città, e il livello generale dell’igiene è molto elevato. Quindi non si richiedono particolari vaccinazioni. Tuttavia è necessaria la vaccinazione contro la febbre gialla per chi si reca all’Isola di Pasqua dopo aver soggiornato nei 6 giorni precedenti in un paese in cui la malattia è presente.

Valuta:
L’unità monetaria del Cile è il peso. Vi preghiamo verificare il cambio aggiornato, anche direttamente dal nostro sito nella sezione Links Utili

Clima e Temperatura:
Il clima risulta diversificato lungo tutto il territorio. A nord l’area desertica è caratterizzata da clima arido durante tutto l’anno; il centro del paese presenta un clima più temperato con punte massime di temperatura da dicembre a febbraio, mentre nel sud stagioni piovose durante l’estate, e abbondanti nevicate in inverno, da giugno a settembre.

Lingua:
La lingua ufficiale è lo spagnolo; l’inglese è abbastanza diffuso nelle zone turistiche.

Fuso orario:
Tra l’Italia e il Cile ci sono 5 ore di differenza (6 con l’ora legale). All’Isola di Pasqua la differenza diventa di 6 ore (7 con l’ora legale).

Elettricità:
220 volts, prese come in Italia.

Shopping:
Interessante sono articoli in argento, bronzo, rame. Molto belli giacconi, stivali, cappelli in cuoio e pelle. Inoltre al nord maglioni e ponchos in lana. Per gli intenditori gioielli con lapislazzuli.

Cucina:
Le maggiori specialità cilene sono a base di pesce. Da ricordare le famose aragoste e la “cazuela de ave”, stufato di pollo con riso e patate. Tra le bevande: i vini cileni, veramente ottimi, il “pisco”, distillato di uva ad alta gradazione alcolica e la “chica”, birra ottenuta dal mais fermentato.

Medicinali:
Il paese è ben organizzato per l’assistenza sanitaria. Troverete quindi qualsiasi tipo di medicinale.

Abbigliamento:
Comodo, assolutamente informale. E' importante avere sempre scarpe comode, se possibile in goretex impermeabili. In genere il consiglio migliore è quello di vestirsi a cipolla, sia a nord che a sud del paese l'escursione termica tra giorno e notte può essere molto alta, Inoltre al sud, anche in estate può piovere ed esserci molto vento, per cui è assolutamente necessario portare con se una buona giaccavento e dei pile. Ovviamente la crema protettiva e gli occhiali da sole non devono mai mancare
 

PROGRAMMA

giorno 1

ITALIA – CASCATE DI IGUAZÙ (-/-/-)


Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Iguazù, via San Paolo. Pasti e pernottamento a bordo.

chiudi continua

giorno 2

CASCATE DI IGUAZÙ (-/-/-)


Arrivo, accoglienza e trasferimento in hotel. 
Pomeriggio dedicato alla scoperta del lato brasiliano del Parco Nazionale Iguaçu (escursione collettiva in italiano), la cui visita consente di ammirare una vista differente ed altrettanto spettacolare delle varie cascate che rendono unico questo santuario ecologico dichiarato dall’Unesco Patrimonio Naturale dell’Umanità. Cena libera e pernottamento.

Nota: la disponibilità della camera non può essere garantita prima delle ore 14

 

chiudi continua

giorno 3

CASCATE DI IGUAZÙ (C/-/-)


Dopo la prima colazione, visita del lato argentino del Parco Nazionale Iguaçu (escursione collettiva in italiano). Qui un piccolo trenino ecologico porta i passeggeri al punto di partenza dei sentieri superiori, da dove, percorrendo delle passerelle, si raggiunge la piattaforma sospesa proprio al di sopra della Garganta del Diablo. Da qui si percepisce l’incredibile forza e la velocità con cui l’acqua si tuffa in questa spettacolare cascata. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

chiudi continua

giorno 4

CASCATE DI IGUAZÙ – BUENOS AIRES (C/-/-)


Prima colazione e trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo diretto a Buenos Aires. All’arrivo incontro con il nostro incaricato e trasferimento in un hotel tematico interamente dedicato al tango, nel quartiere più emblematico e folkloristico della città, San Telmo.  Cena libera e pernottamento in hotel. 

chiudi continua

giorno 5

BUENOS AIRES (C/-/-)


Prima colazione. Visita della città di Buenos Aires (mezza giornata, collettiva in italiano): una metropoli di undici milioni di abitanti che ha saputo conservare le antiche tradizioni nonostante sia una città moderna e dinamica. La visita di questo pomeriggio è orientativa per un primo contatto con la capitale. Si vedranno in particolare la grandiosa Avenida IX de Julio con il celebre obelisco, la Plaza de Mayo, sede della Presidenza e testimone di importanti eventi della storia argentina, il variopinto quartiere de La Boca e infine l’elegante area di Recoleta. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

chiudi continua

giorno 6

BUENOS AIRES (C/-/C)


Prima colazione. Giornata a disposizione per approfondire la conoscenza della capitale. Se richiesto, potremo organizzare escursioni ed attività.
In serata trasferimento in una famosa “casa de tango” per degustare una cena tipica argentina allietati da un eccezionale spettacolo di tango. Rientro in hotel e pernottamento.

chiudi continua

giorno 7

BUENOS AIRES – MENDOZA (C/-/-)


Prima colazione e mattinata a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento (privato solo autista) all'aeroporto nazionale e partenza con volo per Mendoza, la località più importante del Paese per la produzione vitivinicola, in posizione spettacolare ai piedi delle Ande. Trasferimento regolare e sistemazione in hotel in centro città. Cena libera e pernottamento.

Nota: è possibile pernottare in un hotel boutique nel cuore dei vigneti (informazioni su richiesta)

chiudi continua

giorno 8

MENDOZA (C/-/-)


Prima colazione. Partenza per un tour dei vigneti (mezza giornata, collettiva in spagnolo/inglese). Questo itinerario si svolge tra i vigneti dei dipartimenti di Lujan de Cuyo e Maipu. Comprenderemo le tecniche di un lavoro che nasce che nasce dall’incontro tra l’esperienza vitivinicola degli immigrati europei e le antiche tradizioni di irrigazione delle popolazioni autocnone che hanno vissuto in questa regione prima della colonizzazione e che hanno trasformato un vasto deserto in una fertile oasi. Visiteremo le cantine che hanno portato l’Argentina ad essere riconosciuta tra i produttori più prestigiosi al mondo, con vini di alta qualità.
Visiteremo sia una cantina che utilizza metodi tradizionali sia una che fa uso delle più recenti tecnologie disponibili, sempre accompagnati da professionisti in vinificazione che ci mostreranno i metodi di vinificazione, l'imbottigliamento e l'etichettatura di vini. Ovviamente non mancherà una degustazione dei vini che le cantine producono. Rientro in hotel

chiudi continua

giorno 9

MENDOZA (C/-/-)


 Prima colazione. Intera giornata di escursione in montagna (collettiva in spag/ingl). Nei dintorni di Mendoza svettano le cime più alte ed imponenti dell’intero continente americano, che culminano nel Monte Acongagua che sfiora i 7.000m di altezza.La mattina presto iniziamo a risalire attraverso la valle del Rio Mendoza, dominata dalla catena montuosa Cordon de Plata. La prima visita sarà Uspallata, insediamento pre-ispanico di della cultura Huarpes che rappresenta il punto più meridionale dell'Impero Inca, dove termina il Cammino Inca che scende dal Perù.Successivamente visitiamo i villaggi di Picheuta, Polvaredas, Punta de Vacas e la stazione sciistica di Los Penitentes. Tempo libero per l'uso della seggiovia, che ci permette di godere di una splendida vista panoramica.Lungo il percorso potremo poi osservare il ponte naturale chiamato Puente del Inca, prima di giungere al belvedere sul Cerro Aconcagua, il colosso americano di 6959 metri, visibile nelle giornate limpide.Da qui rientreremo a  Mendoza nel pomeriggio. Pernottamento. 

chiudi continua

giorno 10

MENDOZA – SANTIAGO DEL CILE (C/-/-)


Prima colazione in albergo. Trasferimento regolare in aeroporto e partenza con volo per Santiago del Cile. All’arrivo trasferimento in hotel nel vivace quartiere di Lastarria. Pernottamento.

chiudi continua

giorno 11

SANTIAGO (C/-/-)


Prima colazione. Escursione di mezza giornata (collettiva in spagn/ingl) alle prestigiose cantine di Concha y Toro. Fondata nel 1883 da Don Melchor Concha y Toro, è oggi il più grande esportatore di vino in Cile, tra cui il famoso Casillero Del Diablo, uno dei vini di maggior successo nel mondo. Rientro a Santiago e pernottamento.

chiudi continua

giorno 12

SANTIAGO (C/-/-)


Prima colazione. Partenza per la visita guidata della città (collettiva in italiano). Camminata per il centro con visita della Cattedrale, “La Moneda” (il Palazzo del Governo) e la zona pedonale Ahumada, una via ricca di negozi e attività commerciali. In seguito, visita della parte antica della capitale, con il quartiere bohémien di Bellavista e quello residenziale con eleganti palazzi, cuore commerciale e finanziario di Santiago. Proseguimento per la collina di Santa Lucia dalla quale si può godere di una piacevole vista panoramica della capitale e della Cordigliera delle Ande. Pomeriggio a disposizione.

chiudi continua

giorno 13

SANTIAGO (C/-/-)


Prima colazione. Giornata a disposizione per visitare ed esplorare la città e i dintorni. Pernottamento in hotel. 

Nota: Suggeriamo l’escursione alla località di Valparaiso, costruita in posizione spettacolare su ripidi colli attraversati da tortuose stradine, scale e ascensori. La cittadina è dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, grazie alla sua eclettica e particolare architettura e sviluppo urbanisti

chiudi continua

giorno 14

SANTIAGO - ITALIA (C/-/-)


Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

chiudi continua

giorno 15

ITALIA (-/-/-)


Arrivo in Italia e fine del viaggio. Termine dei servizi 

chiudi continua
preventivo
Sei interessato a questa proposta? RICHIEDI PREVENTIVO

APPROFONDIMENTI DAL NOSTRO BLOG

17/09/2014

Ande e Polinesia, di Martina e Matteo

Il mondo esiste ancora nella sua diversità. Ma questo ha poco a che vedere con il caleidoscopio illusorio del turismo. Forse uno...

LEGGI
17/09/2014

La Patagonia, un viaggio che è la Fine del Mondo! di Carlotta e Davide

Siamo Carlotta e Davide e ci siamo sposati nel settembre 2017 e siamo andati in viaggio di nozze a gennaio 2018. Volevamo un ...

LEGGI
17/09/2014

Le città da scoprire nel 2015

Quali sono le città must del 2015? Lonely Planet ha recentemente pubblicato la guida Best in Travel 2015: una raccolta...

LEGGI
17/09/2014

Le cascate più belle del mondo

 Fra le meraviglie del Mondo della Natura, anche se in alcuni casi c'è lo zampino dell'uomo che ha contribuito più...

LEGGI
17/09/2014

I deserti più belli del mondo

I deserti più belli del mondoC’è gente che pensa che i deserti siano luoghi tristi, che non hanno nulla da offrire a un ...

LEGGI
17/09/2014

Lungo la Carretera Austral - Parte IV (fine)

 25° giorno Colazione in hostal, poi dopo aver rinchiuso gli zaini in sacchi per l’immondizia (son previsti molti chilom...

LEGGI
17/09/2014

Lungo la Carretera Austral - Parte III

 17° giorno Colazione in hospedaje e poi risaliti al solito parcheggio dobbiamo cercarci un passaggio per Cruce El Vagabundo. ...

LEGGI
17/09/2014

Lungo la Carretera Austral - Parte II

 9° giorno Colazione al hospedaje, poi ci organizziamo per andare a Puerto Chacabuco da dove parte l’escursione alla Lag...

LEGGI
17/09/2014

Lungo la Carretera Austral - Parte I

 1° giorno Con un volo Iberia da Bologna raggiungo in perfetta puntualità Madrid. Sul volo viene servito un sostanzioso...

LEGGI

ALTRI TOUR CHE POTREBBERO INTERESSARTI

NAMIBIA NAMIBIA PAESAGGI INFINITI

Viaggio

PAESAGGI INFINITI
NAMIBIA

Itinerario consigliato - Namibia

La Namibia vi propone tutto quello che questo immenso continente ha da offrire, con i suoi innumerevoli paesaggi che spaziano dalle sue dune maestose alla misteriosa Skeleton Coast.

TANZANIA TANZANIA LA GRANDE MIGRAZIONE

Viaggio

LA GRANDE MIGRAZIONE
TANZANIA

Guida in italiano in loco - Tanzania

  • Guida / autista in italiano
  • Minimo 2 partecipanti
  • Park fee inclusi
PERU PERU SULLE TRACCE DEGLI INCAS

Viaggio

SULLE TRACCE DEGLI INCAS
PERU

Peru' - Itinerario consigliato

  • Machu Pichu e valle del Colca
  • Visite culturali approfondite
  • Lago Titicaca e Linee di Nazca
  • Strutture di alto livello
MAROCCO MAROCCO IL DESERTO IN MOTO

Viaggio

IL DESERTO IN MOTO
MAROCCO

Guida inglese in loco - Marocco

  • Tour con guida in inglese
  • Pick up al seguito
  • Moto BMW / Honda
INDIA INDIA I SAPORI DELL'INDIA

Viaggio

I SAPORI DELL'INDIA
INDIA

TOUR ENOGASTRONOMICO - INDIA

  • Pranzi e cene in ristoranti selezionati
  • Isola di Elephanta
  • Torre del silenzio ( sepoltura Parsi)
  • Visita in carrozza al Taj Mahal ad Agra
  • Salita a dorso di elefante a Jaipur (forte Amber)
  • Raj Ghat (tomba di Ghandi)
CINA CINA PAESAGGI ED ETNIE DELLO YUNNAN

Viaggio

PAESAGGI ED ETNIE DELLO YUNNAN
CINA

Guide in inglese in loco - Cina

  • la Foresta di Pietra
  • le Risaie terrazzate di Yuanyang
  • i campi di colza in fiore di Luoping
  • visita alle etnie Bai, Yi, Hani, Miao e Naxi
BHUTAN BHUTAN HIMALAYA, BHUTAN E ANDAMANE

Viaggio

HIMALAYA, BHUTAN E ANDAMANE
BHUTAN

Itinerario consigliato

  • I panorami mozzafiato delle vette del Buthan
  • La magia dei templi e della filosofia buddhista
  • Le Andamane uno degli ultimi paradisi di mare
BOTSWANA BOTSWANA IL GRANDE DELTA E IL MARE PIU' ESCLUSIVO

Viaggio

IL GRANDE DELTA E IL MARE PIU' ESCLUSIVO
BOTSWANA

Itinerario consigliato - Botswana e Mozambico

Un percorso alla scoperta della cultura e delle meraviglie del paese. Ogni parte dell'itinerario può essere personalizzata.

 

BOTSWANA BOTSWANA IL DELTA DELL'OKAVANGO E LE CASCATE VITTORIA

Viaggio

IL DELTA DELL'OKAVANGO E LE CASCATE VITTORIA
BOTSWANA

Itinerario consigliato - Botswana e Zimbabwe

  • Lodge di lusso
  • Safari straordinari
  • La magia delle cascate Vittoria
  • L'unicità del Delta dell'Okavango

 

CANADA CANADA RITORNO ALLE ORIGINI

Viaggio

RITORNO ALLE ORIGINI
CANADA

Guida in inglese/francese in loco - Canada

  • Fiordo di Saguenay e Monts Valin
  • Autentica pourvoirie 4*
  • 2 giorni di motoslitta
arrow_drop_up