menu

INDIA, DAL GUJARAT AL RAJASTHAN

20/07/2019 - 05/08/2019 IND-3924

INDIA, DAL GUJARAT AL RAJASTHAN

National Geographic Expeditions 17 giorni 3.800€ Richiedi un preventivo
MAPPA ITINERARIO
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
Quando Andare
00:50
+3 ore
nessuna obbligatoria
richiesto
INFORMAZIONI

PARTENZE Clicca sulla data di partenza per visualizzare l'itinerario con i giorni scelti

Un itinerario National Geographic nel Gujarat è lo stato in cui nacque e visse Gandhi, il liberatore dell'India dagli inglesi, l'apostolo della Nonviolenza, detto per questo il "Mahatma", cioè Grande Anima. In Gujarat la sua eredità è ancora viva e noi, ad Ahmedabad, incontreremo donne, uomini e istituzioni che tengono accesa quella fiaccola.

Visiteremo la sede della Sewa, il sindacato gandhiano e nonviolento delle donne, di cui vedremo le molteplici attività: dalla banca del microcredito (Sewa Bank) alla cooperativa femminile di documentari di denuncia sociale (Sewa Video). Poi andremo dove visse Gandhi: nel suo Sabarmati Ashram, dove la commovente semplicità del suo stile di vita è ancora percepibile e dove si mantiene vivo ancora oggi il dialogo fra le 13 diverse comunità religiose che vivono nella città di Ahmedabad.

Dal Gujarat ci trasferiremo in Rajasthan, tra cittadelle fortificate e fastosi palazzi. Il Rajasthan è lo stato indiano ancora capace di regalare atmosfere fiabesche da Agra col Taj Mahal fino a Delhi. 

Gli itinerari Land Expeditions costituiscono il fiore all'occhiello dei viaggi National Geographic Expeditions". Scopri gli altri itinerari National Geographic Expeditions qui: https://www.pianetagaia.it/tipologia/156/national-geographic-expeditions

Viaggio con Accompagnatore dall'Italia

CONDIVIDI

Un itinerario National Geographic nel Gujarat è lo stato in cui nacque e visse Gandhi, il liberatore dell'India dagli inglesi, l'apostolo della Nonviolenza, detto per questo il "Mahatma", cioè Grande Anima. In Gujarat la sua eredità è ancora viva e noi, ad Ahmedabad, incontreremo donne, uomini e istituzioni che tengono accesa quella fiaccola.

Visiteremo la sede della Sewa, il sindacato gandhiano e nonviolento delle donne, di cui vedremo le molteplici attività: dalla banca del microcredito (Sewa Bank) alla cooperativa femminile di documentari di denuncia sociale (Sewa Video). Poi andremo dove visse Gandhi: nel suo Sabarmati Ashram, dove la commovente semplicità del suo stile di vita è ancora percepibile e dove si mantiene vivo ancora oggi il dialogo fra le 13 diverse comunità religiose che vivono nella città di Ahmedabad.

Dal Gujarat ci trasferiremo in Rajasthan, tra cittadelle fortificate e fastosi palazzi. Il Rajasthan è lo stato indiano ancora capace di regalare atmosfere fiabesche da Agra col Taj Mahal fino a Delhi. 

Gli itinerari Land Expeditions costituiscono il fiore all'occhiello dei viaggi National Geographic Expeditions". Scopri gli altri itinerari National Geographic Expeditions qui: https://www.pianetagaia.it/tipologia/156/national-geographic-expeditions

Viaggio con Accompagnatore dall'Italia

Partenze disponibili dai principali aeroporti italiani

CITTÀHOTELNR. NOTTI
AhmedabadCourtyard by Marriott4
BalaramBalaram Palace1
RajendraConnaught House1
UdaipurLalit Laymi Vilas Palace2
JodhpurHotel Radisson1
JaisalmerSuryagarh Hotel2
BikanerLallgarh Palace1
JaipurHilton Hotel1
AgraDouble Tree by Hilton1
DelhiLe Meridien1

Quota Individuale di partecipazione in camera doppia

  PARTENZA QUOTA NOTE
20-07-2019 3800.00€

Min 10. max 16 partecipanti

  • SUPPLEMENTO SINGOLA   € 900.00
  • TASSE AEROPORTUALI  € 405.00
  • VISTO   € 98.00
  • VISTO INDIA ONLINE   € 80.00
  • SPESE OTTENIMENTO VISTO   € 30.00
  • QUOTA DI GESTIONE PRATICA   € 80.00

​ Prezzi quotati in euro e pertanto non soggetti ad adeguamento valutario

 

La quota comprende

  • Voli di linea Milano-Abu Dhabi-Ahmedabad-Delhi-Abu Dhabi-Milano in classe economy o altra compagnia IATA
  • Trasferimenti da/per gli aeroporti all’estero
  • Trasporti interni in minibus con aria condizionata
  • Sistemazione in camera doppia negli alberghi citati in programma (5 stelle o Heritage Hotel)
  • Trattamento di pensione completa
  • Visite ed escursioni come da programma con guida locale che parla inglese ad Ahmedabad, che parla italiano in Rajasthan
  • Accompagnatore dall’Italia al raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato
  • Ingressi, tasse e percentuali di servizio

La quota non comprende

  • Le bevande, le mance e il facchinaggio (né negli aeroporti né negli hotel)
  • Il visto d’ingresso
  • Permessi per fotografare nei vari siti ed ai monumenti
  • Le tasse aeroportuali, il fuel surcharge
  • Extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato nel programma e al paragrafo “la quota comprende”

Altre Informazioni

FORMALITA’
Passaporto individuale in corso di validità. Per l’ingresso in India è richiesto il visto. Da aprile 2017 per soggiorni di breve periodo (massimo 60 giorni) e per massimo due ingressi in un anno per turismo, i viaggiatori possono avvalersi dell’eVisa. Tale sistema consente di fare domanda di visto direttamente online sul sito: https://indianvisaonline.gov.in/evisa/Registration e di ricevere in 72 ore un pre-visa, a seguito del pagamento effettuato anch’esso online. Il visto vero e proprio sarà rilasciato all’arrivo in uno dei porti e aeroporti di entrata previsti a seguito della presentazione dell’autorizzazione. Prima di registrare la propria domanda online, il richiedente visto deve accertarsi che il proprio passaporto abbia almeno sei mesi di validità residua dalla data di rientro dall’ India e tre pagine bianche. All’arrivo, i viaggiatori devono inoltre dimostrare di disporre di un biglietto di ritorno e risorse sufficienti a copertura del soggiorno. Non possono usufruire dell’eVisa i titolari di passaporto diplomatico o di servizio o di laissezpasser. I porti da cui è consentito l’ingresso sono: Ahmedabad, Amritsar, Bagdogra, Bengalore, Calicut, Chennai, Chandigarh, Cochin, Coimbatore, Delhi, Gaya, Goa, Guwahati, Hyderabad, Jaipur, Kolkata, Lucknow, Mangalore, Mumbai, Nagpur, Pune, Tiruchirapalli, Trivandrum, Varanasi, Cochin, Goa e Mangalore. Il servizio di visto online può essere richiesto tramite la nostra organizzazione.

PROGRAMMA

giorno 1

SAB 20-07-2019 - MALPENSA / AHMEDABAD


Al mattino partenza da Milano Malpensa per Ahmedabad con voli di linea via via Abu Dhabi. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo durante la nottata.

chiudi continua

giorno 2

DOM 21-07-2019 - AHMEDABAD


All’arrivo trasferimento in albergo per qualche ora di riposo. Ahmedabad: scopriamo i molteplici volti di questa ex capitale del Gujarat che è tuttora la città più importante dello Stato. Il Gujarat è lo Stato indiano in cui nacque, visse e si affermò politicamente il Mahatma Gandhi, l'apostolo della Nonviolenza che fu anche il padre della nazione indiana. Ma Ahmedabad, oltre a conservare molte eredità gandhiane, è anche la città in cui sono evidenti le tracce di una lunghissima storia multiculturale.

Cominceremo a seguire queste tracce con un tour nella Città Vecchia per ammirare i suoi palazzi di stile indo-musulmano e le sue antiche moschee di pietra finemente scolpita. Poi rimarremo incantati dalla raffinatissima arte tessile esposta nel Calico Textile Museum, il più bel museo tessile dell'India e forse dell'intera Asia. Pensione completa (pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in albergo).

chiudi continua

giorno 3

LUN 22-07-2019 - AHMEDABAD


Mattinata dedicata a incontrare una protagonista tra le grandi istituzioni gandhiane. Nel cuore moderno della città, si trova la Sewa (Self Employed Women Association) che, con due milioni di iscritte, è il più grande "sindacato" di genere per le lavoratrici precarie dell'India, ed è ispirato ai valori gandhiani della Nonviolenza, semplicità e solidarietà. Fondata nel 1972 dalla sindacalista gandhiana Ela Bhatt, oggi la Sewa è più che un sindacato perché ha una serie di articolazioni che operano per migliorare la condizione delle donne in tutti i campi.

Noi entreremo nella sede centrale della Sewa Bank: fondata nel 1974, fu la prima banca di micro credito dell'India (e del mondo) rivolta specificamente alle donne e alle loro cooperative. Sul modello della Sewa Bank nacque più tardi la World Women Bank di New York. Discuteremo con le esponenti della Sewa del funzionamento del micro credito, poi incontreremo la Presidente della Sewa e infine (se possibile) una documentarista della Sewa Video, la cooperativa femminile di film-makers che realizzano documentari di denuncia sociale, premiati in diversi festival.

Nel pomeriggio visiteremo il Dada Hari, un bellissimo pozzo a gradoni. Secondo l’iscrizione nel gradino il pozzo fu costruito nel 1485 da Dhai Harir, sovrintendente dell’harem reale di Mahmud Begada, il sultano più prominente del Gujarat. Costruito in pietra di sabbia in stile architettonico Solanki, il stepwell Dada Harir è profondo cinque piani. È ottagonale (poligono a 8 lati) in piano nella parte superiore, costruito su un gran numero di colonne finemente intagliate. Ogni piano è abbastanza spazioso da consentire alle persone di radunarsi. È stato scavato in profondità per accedere alle falde acquifere a quel livello, tenendo conto delle fluttuazioni stagionali nel livello dell'acqua a causa delle piogge nel corso dell'anno. Le prese d'aria e le luci nei tetti a vari piani e al livello di atterraggio sono sotto forma di grandi aperture. Dal livello del primo piano, tre gradini portano al livello dell'acqua inferiore del pozzo, che è considerato una caratteristica unica. Pensione completa (pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in albergo).

chiudi continua

giorno 4

MAR 23-07-2019 - AHMEDABAD / VISITA ALL'ASHRAM DI GANDHI


Giornata dedicata all’esplorazione di Ahmedabad. Visitiamo alcuni Vav, i pozzi monumentali. Li chiamano “pozzi” ma in realtà sono templi sotterranei: ampie gradinate coperte portano a livelli inferiori fra pareti istoriate da bassorilievi, fino ad arrivare in fondo, cioè al vero e proprio pozzo da cui si traeva l’acqua. La città di Ahmedabad conserva alcuni dei più spettacolari esempi di queste originali architetture “al contrario”, realizzate nel quindicesimo secolo e tipiche di questa zona. Nel pomeriggio cominceremo la scoperta della "Ahmedabad gandhiana" partendo dal Sabarmati Ashram, il luogo di ritiro spirituale ("ashram") sulla riva del fiume Sabarmati dove vissero per molti anni il Mahatma Gandhi e la moglie Kasturba; oggi sono luoghi di pellegrinaggio e di preservazione della memoria. Visiteremo la casa dei Gandhi (di una semplicità commovente, come era appunto l'uomo) e il piccolo museo dedicato alla sua vita e alle sue lotte nonviolente. Da qui, per esempio, partì nel 1930 la storica Marcia del Sale con cui Gandhi fece sollevare tutta l'India contro gli inglesi. Pensione completa (pranzo in ristorante, cena e pernottamento in hotel).

chiudi continua

giorno 5

MER 24-07-2019 - BALARAM / MODHERA / PATAN


Partenza per Modhera, dove si visita il Tempio del Sole del 1026, uno dei più interessanti esempi di architettura hindu, anche se praticamente ignorato dal turismo di massa che predilige l’omonimo tempio di Konark in Orissa (più giovane di due secoli). Il tempio ha un abbondante addobbo scultoreo che orna ogni centimetro quadrato della sua superficie con figure di dei, animali e fiori. Proseguimento per Patan, famosa per il Rani Ki Valv, splendido pozzo a gradini (baoli) del 1056 fatto costruire dalla regina della dinastia Solanki. Patan è anche celebre in tutta l’India per la produzione dei sari “patola”, esempio eccezionale di artigianato artistico. Pertanto faremo una visita al laboratorio dell’ultima famiglia di artigiani che continua a mantenere viva questa tessitura tradizionale. Pranzo vegetariano in ristorante lungo il percorso. Nel pomeriggio proseguimento per Balaram per il pernottamento prima di continuare il nostro viaggio verso il Rajasthan. Cena e pernottamento in albergo.

chiudi continua

giorno 6

GIO 25-07-2019 - RAJASTHAN / MOUNT ABU


Lungo una strada che s’inerpica sui monti Aravalli, punteggiati da enormi formazioni rocciose, si giunge nell’oasi verde di Mount Abu (1200 m), ma la tappa d’obbligo sono i templi jainisti di Dilwara del XI-XIII sec. (a 3 km dal centro) che si visiteranno dopo pranzo. Considerati tra i più belli del territorio indiano, vantano una decorazione complessa e delicata e sembrano scolpiti in avorio. Molti studiosi li ritengono stilisticamente superiori al Taj Mahal (la visita si effettua rigorosamente a piedi nudi, ed è proibito scattare fotografie all’interno dei templi). Sistemazione in quella che un tempo fu la residenza estiva del Primo Ministro dello stato del Marwar, la Connaught House, Pensione completa (pranzo e cena in hotel).

chiudi continua

giorno 7

VEN 26-07-2019 - UDAIPUR / TEMPLI DI NAGDA ED EKLINJI


Al mattino partenza per Udaipur. Arrivo, sistemazione in albergo e pranzo. Nel pomeriggio proseguimento per il bel tempio di Nagda (sculture del XI sec.). Nel tardo pomeriggio trasferimento al tempio di Eklingi (IX-XV sec.) per assistere alla cerimonia dell’Aarti di grande suggestione (ingresso al tempio a piedi nudi e senza borse). Pensione completa (pranzo e cena in albergo).

chiudi continua

giorno 8

SAB 27-07-2019 - UDAIPUR / LAGO PICHOLA


Fondata nel 1568 dalla maharana Udai Singh, la città di Udaipur compete con le più famose creazioni dei Moghul per l’eccentricità, la squisita eleganza e la superba creatività. Appena si valica il Tripolia Pol, una delle porte d'accesso al Palazzo di Città, si ha l'impressione di entrare nel mondo incantato delle fiabe d’Oriente. Esso immette nella corte d’onore del City Palace, un tempo fastosa dimora dei sovrani del Mewar e oggi museo. Arroccato su una collina affacciata sul Lago Pichola, il complesso edificio si presenta come un miscuglio di severa architettura militare rajput all'esterno e di sontuosa arte decorativa all'interno. Visiteremo inoltre il più famoso dei tanti giardini della città, il Giardino delle Damigelle d’Onore (Sahelion ki Bari), con il bacino dei fiori di loto guardato da quattro elefanti marmorei e i padiglioni in marmo nero immersi tra i fiori. Nel tardo pomeriggio durante l’escursione in barca sul lago Pichola (se le condizioni di navigabilità lo permetteranno) ammireremo Udaipur in tutta la sua bellezza e faremo una sosta al Jag Mandir, il suggestivo piccolo palazzo del XVII sec. che sembra fluttuare sulle acque del lago. Pensione completa (pranzo e cena in hotel).

chiudi continua

giorno 9

DOM 28-07-2019 - JODHPUR / TEMPIO DI RANAKPUR


Di buon mattino partenza per Jodhpur. Lungo il percorso verrà effettuata la visita al superbo tempio di Ranakpur, dedicato ad Adinath, il primo dei Tirthankaras jain (il tempio apre alle ore 12,00 e chiude alle 16,00). L'aspetto disadorno dell'esterno non prepara all'incredibile esplosione di complessità architettonica e artistica degli interni. Entrando, gradualmente la vastità della struttura, gli equilibri architettonici e la simmetria avvolgeranno completamente il visitatore. La visita, che si effettua rigorosamente a piedi nudi, consente di ammirare i ricchi ornamenti, la delicatezza e l'accuratezza delle sculture, le proporzioni gigantesche delle 1444 colonne, ognuna decorata con motivi unici. Nel tardo pomeriggio arrivo a Jodhpur, la “città azzurra”, che si frastaglia intorno alle pendici irregolari della sua rocca. L’azzurro, il colore degli dei, un tempo distingueva le case dei brahmini, la casta sacerdotale egemone nella società indiana. Sistemazione in albergo. Pensione completa (pranzo in ristorante, cena e pernottamento in albergo).

chiudi continua

giorno 10

LUN 29-07-2019 - JAISALMER


Al mattino visita del Forte Mehrengarh, oggi sede di un interessante museo. Arroccato su un declivio roccioso, si staglia imponente e maestoso con le sue mura, le torri cilindriche e le sette porte fortificate. L'ultima di esse, la Laha Pol (porta di ferro), riporta le impronte delle Rani della città sacrificatesi sulla pira dei loro sposi nella cerimonia del sati. Si visiterà inoltre il mausoleo di Jaswant Thanda ed i cenotafi della famiglia reale (il miglior luogo da dove fare foto al Forte ed alle case azzurre). Nel pomeriggio trasferimento a Jaisalmer, la città più occidentale del Rajasthan ubicata in pieno deserto del Thar. Fondata nel 1156 dal principe Rajput della casata dei Bhatti, Jaisalmer, regina del deserto, si presenta come un miraggio di torrioni ocra sulla sommità di un colle che domina la piana. Ebbe un lunghissimo periodo di prosperità poiché le carovane, che attraversavano queste zone aride e desolate in direzione del Sind (oggi in Pakistan), vi passavano per rifornirsi d’acqua e di mercanzie. Pensione completa (pranzo in albergo a Jodhpur, cena e pernottamento in albergo a Jaisalmer).

chiudi continua

giorno 11

MAR 30-07-2019 - JAISALMER


Giornata dedicata alla visita di Jaisalmer, una meravigliosa città che si legge attraverso i suoi numerosi monumenti, le incredibili haveli di filigrana, le piazzette, i templi. In questo luogo magico, tutto, dall’architettura delle case e dei templi, ai volti e costumi della gente, riporta indietro nel tempo. La visita si rivela, dunque, altamente suggestiva. Pensione completa (pranzo e cena in hotel).

chiudi continua

giorno 12

MER 31-07-2019 - BIKANER / FORTE DI JUNAGARH


Partenza per Bikaner, la capitale della dinastia Rathore e antico centro carovaniero alle soglie del deserto del Thar. Arrivo e sistemazione in albergo. Nel pomeriggio visita del Forte di Junagarh del XVI sec. che racchiude all'interno di massicci bastioni di arenaria, splendidi palazzi con graziosi padiglioni da cui troneggiano numerose balconate. La parte più antica del complesso, Lal Niwas, è uno spettacolo di decorazioni floreali stilizzate in rosso e oro. Pensione completa (pranzo e cena in hotel).

chiudi continua

giorno 13

GIO 01-08-2019 - JAIPUR


Si parte molto presto al mattino in quanto la giornata è impegnativa e prevede un lungo trasferimento verso Jaipur attraverso l’area dello Shekhawati, la regione semidesertica famosa per l’eredità culturale del popolo locale e della ricca comunità Marwar proprietaria degli haveli affrescati. Verso le ore 14,00 arrivo a Jaipur, conosciuta come la 'città rosa' per il colore dei suoi edifici nella zona vecchia. Insieme a Delhi ed Agra fa parte del cosiddetto "Triangolo d'Oro" dell’India ed è stata la prima città costruita secondo un assetto urbano definito dal famoso re-astronomo Sawai Jai Singh. Visita dell’osservatorio astronomico (Jantar Mantar) fatto costruire dal Maharaja Jai Singh nel XVIII secolo, del famoso Palazzo dei Venti ed del Palazzo di Città che custodisce preziose collezioni di costumi, miniature, tappeti e armi mughal. Pensione completa (il pranzo è previsto in albergo o in ristorante secondo l’orario di arrivo, cena e pernottamento in albergo).

chiudi continua

giorno 14

VEN 02-08-2019 - FORTEZZA DI AMBER


Visita alla famosa fortezza-palazzo di Amber del XVI sec., situata ad 11 km da Jaipur. Salita alla reggia in elefante oppure in jeep (per salire in elefante si deve fare la coda, verrà scelta al momento la soluzione migliore), il panorama sulla vallata è splendido ma ancor più stupefacente è lo spettacolo delle architetture moghul e delle decorazioni, che culminano nei mosaici formati da specchi e stucchi del “Palazzo del Piacere”. Al termine della visita trasferimento ad Agra, l’antica capitale della dinastia Moghul in alternanza con Delhi. Lungo il percorso sosta a Fatehpur Sikri (40 km da Agra), la bellissima città voluta da Akbar e poi abbandonata. Pensione completa (pranzo in ristorante, cena e pernottamento in hotel).

chiudi continua

giorno 15

SAB 03-08-2019 - AGRA / DELHI


Al mattino visita del Taj Mahal (chiuso il venerdì), dichiarato nel 2007 una delle cosiddette sette meraviglie del mondo moderno. Il mausoleo, fatto costruire nel 1632 dall'imperatore moghul Shah Jahan in memoria della moglie, è da sempre considerato una delle più notevoli bellezze architettoniche dell'India e del mondo. Proseguimento per Delhi. Arrivo e sistemazione in albergo. Pensione completa (pranzo in ristorante e cena in albergo). Pernottamento (Le Meridien )

chiudi continua

giorno 16

DOM 04-08-2019 - DELHI


Dedichiamo la giornata ad alcune visite di Delhi. Partiamo dalla Delhi giainista: si comincia dall'unico luogo giainista di Delhi dotato di una pur minima notorietà, l'affascinante Sri Digambar Jain Lal Mandir di Chandni Chowk, un tempio della scuola dei Vestiti di Aria (che però qui non si mostrano nudi e non praticano certi riti) con l'annesso Ospedale degli Uccelli dove tutti i volatili feriti o malati vengono curati gratuitamente dai giainisti e poi messi in libertà o, se non possono più volare, tenuti in cura per sempre. La vicinanza della Old Delhi ci dà l'occasione di entrare nei vicoli della Città Vecchia fino ad arrivare alla viuzza "nascosta" dei gioiellieri giainisti, dove si potrà fare uno shopping di gioielli tradizionali di alta qualità nei negozi che si trovano nei cortili delle case giainiste. Se riusciremo entreremo anche nel piccolo tempio nascosto che si trova alla fine del vicolo dei gioiellieri e che di rado viene aperto (impossibile notare l'entrata se non si sa dov'è). Trasferimento in aeroporto e partenza con voli di linea per Milano via Abu Dhabi. Pernottamento a bordo. Pranzo in ristorante, cena libera in aeroporto.

chiudi continua

giorno 17

LUN 05-08-2019 - MALPENSA


Al mattino arrivo a Milano Malpensa.

chiudi continua
preventivo
Sei interessato a questa proposta? RICHIEDI PREVENTIVO

APPROFONDIMENTI DAL NOSTRO BLOG

29/12/2018

Case tradizionali persiane e haveli indiane

Le haveli sono abitazioni storiche tradizionali tipiche non solo dell'India ma anche di paesi confinanti come Pakistan, Bangladesh e Nep...

LEGGI
15/12/2018

Taj Mahal, amori e leggende dell'edificio più bello del mondo

Quando sei bella/o, tutti vogliono essere associati a te. È un po' quello che succede da sempre al Taj Mahal di Agra, in India, i...

LEGGI
08/04/2017

Kushti, la lotta indiana

Il kushti, o pehlwani, è la lotta tradizionale indiana. Sviluppatasi durante l'Impero Moghul (1526-1857), si rifà all'...

LEGGI
01/10/2016

Una pericolosa danza di guerra

In passato vi abbiamo mostrato i video di alcune spettacolari danze di accoppiamento di uccelli. Stavolta ve ne mostriamo la surreale danza ...

LEGGI
16/04/2016

I 10 giganti fra gli alberi

Non solo sono indispensabili perché producono l'ossigeno che respiriamo, ma possono anche essere incredibilmente grandi, inaudita...

LEGGI
19/02/2016

Kashmir e Ladakh, di Angelo e Mariangiola - VI

14 agostoUltimo giorno! Nel pomeriggio nessuno vuole andare a fare il rafting previsto dal programma, perciò al mattino visita agli u...

LEGGI
06/02/2016

Kashmir e Ladakh, di Angelo e Mariangiola - V

12 agostoColazione fuori, al sole, anche per evitare i cattivi odori di cucina e gasolio. Partiamo per la Nubra Valley “di destra&rdqu...

LEGGI
22/01/2016

Kashmir e Ladakh, di Angelo e Mariangela - IV

10 agostoIeri sera e stamani, tragedia delle pile: comprate sbagliate, in fretta e furia in un negozio non erano per macchine fotografiche. ...

LEGGI
02/01/2016

Kashmir e Ladakh, di Angelo e Mariangiola - III

8 agostoPrima colazione con il sottofondo in musica delle preghiere dei monaci. Partiamo per i nostri tre monasteri: Shey Palace, Thikse e H...

LEGGI

ALTRI TOUR CHE POTREBBERO INTERESSARTI

NAMIBIA NAMIBIA NAMIBIA: DAL KALAHARI ALLE EPUPA FALLS

Viaggio

NAMIBIA: DAL KALAHARI ALLE EPUPA FALLS
NAMIBIA

National Geographic Expeditions

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Safari nel parco Etosha
  • Kaokoland: le Epupa Falls e il popolo Himba
  • Damaraland: gli elefanti del deserto
FINLANDIA FINLANDIA FINLANDIA, ALLA RICERCA DELLE AURORE

Viaggio

FINLANDIA, ALLA RICERCA DELLE AURORE
FINLANDIA

National Geographic Expeditions

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Escursioni con gli Husky in motoslitta
  • Safari con le renne e passeggiata con le ciaspole
  • ​Visita del Lainio Snow Village
TIBET TIBET TIBET E NEPAL, LA STRADA DELL'AMICIZIA

Viaggio

TIBET E NEPAL, LA STRADA DELL'AMICIZIA
TIBET

National Geographic Expeditions

  • Accompagnaotre dall'Italia
  • Guida locale in Italiano in Nepal, inglese in Tibet
  • Kathmandu, Lhasa, Gyantse
  • Shigatse, Sakya, Campo base dell'Everest
CINA CINA KARAKORUM, SUL TETTO DEL MONDO

Viaggio

KARAKORUM, SUL TETTO DEL MONDO
CINA

National Geographic Expeditions

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Il villaggio di Kochkor e il Lago Son Kul
  • Escursione alla valle di Nagar per ammirare i "Settemila"
  • L'antico regno di Khaplu, Piccolo Tibet
INDONESIA INDONESIA INDONESIA, RAJA AMPAT ULTIMO PARADISO

Viaggio

INDONESIA, RAJA AMPAT ULTIMO PARADISO
INDONESIA

National Geographic Expeditions

  • Accompagnatore locale per tutto il viaggio
  • Taman Fatilah, Museo  storico di Jakarta
  • Il passaggio delle mante nello Stretto di Dampier 
  • Villaggio papuano nell'isola di Arborek
  • Mini trekking nell'isola di Fam 
GIAPPONE GIAPPONE GIAPPONE: DALLA MODERNITA' AL CUORE DELLO ZEN

Viaggio

GIAPPONE: DALLA MODERNITA' AL CUORE DELLO ZEN
GIAPPONE

National Geographic Expeditions

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Massimo 16 partecipanti
  • Pernottamento in un ryokan e in un Monastero
  • Escursione a Kamakura e Nara
MONGOLIA MONGOLIA MONGOLIA, GOBI SCONOSCIUTO

Viaggio

MONGOLIA, GOBI SCONOSCIUTO
MONGOLIA

National Geographic Expeditions

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Gruppo con minimo 10 - massimo 16 partecipanti
  • Pernottamento in ger (in alcuni campi dotate di servizi privati) 
  • Karakorum, Deserto del Gobi, Ulaanbaatar
INDONESIA INDONESIA INDONESIA, LE ISOLE DELLA SONDA

Viaggio

INDONESIA, LE ISOLE DELLA SONDA
INDONESIA

Idea di Viaggio

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Il Drago di Comodo
  • Navigazione di 5 giorni su una confortevole phinisi
IRAN IRAN IRAN, LA FORZA DEL MITO E DEL FANGO

Viaggio

IRAN, LA FORZA DEL MITO E DEL FANGO
IRAN

Accompagnatore dall'Italia

  • Accompagnatore dall'Italia
  • I castelli di sabbia nel deserto del Lut e Kerman
  • Persepoli, Shiraz e Pasargade, la tomba di Ciro
  • Yazd, dove ancora parla Zaratustra
  • Isfahan, l'altra metà del mondo
MAROCCO MAROCCO MAROCCO INDACO, CHEFCHAOUEN

Viaggio

MAROCCO INDACO, CHEFCHAOUEN
MAROCCO

National Geographic Expeditions

  • Accompagnatore dall'Italia
  • Pernottamento in alberghi di alto livello e in Riad a Fes 
  • Visita di Chefchaouen la "città blu"
  • Visita di Tangeri,“la città bianca e Marrakech
arrow_drop_up