menu

COAST TO COAST

AMN-186

COAST TO COAST

Viaggi di Nozze 15 giorni Su Richiesta Richiedi un preventivo
MAPPA ITINERARIO
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
Quando Andare
20:08
-6 ore
nessuna obbligatoria
richiesto
INFORMAZIONI

Gli itinerari consigliati sono dei percorsi da noi suggeriti alla scoperta delle culture e delle meraviglie che il nostro mondo offre e che spesso non sappiamo osservare. A volte derivano dai viaggi di gruppo che abbiamo organizzato direttamente, ossia dai viaggi con piccoli gruppi di Amici/Viaggiatori che organizziamo in giro per il mondo, altre volte dall'esperienza e dall'amore per il paese di chi lavora con noi oppure dai nostri corrispondenti locali.

Questi viaggi possono essere personalizzati sulle vostre esigenze, scegliendo la categoria delle strutture e l'assistenza che desiderate avere. Potrete scegliere di viaggiare, avendo sempre al vostro fianco guide professionali, trasferimenti privati e un'assistente 24h su 24, oppure vivere la destinazione in massima libertà, ma con la sicurezza di un punto di riferimento in loco sempre presente.

Chi non ha mai sognato di attraversare il cuore degli States e di concedersi delle indimenticabili vacanze negli Stati Uniti?
Coast to coast: le grandi pianure, i deserti, la natura e i national parks, le ghost towns e le città sconfinate, andando da un confine all’altro degli USA per seguire l’avventura e l’emozione che fu di tanti scrittori e beatnik, rivoluzionari e poeti disperati, e che oggi è accessibile anche a noi.

CONDIVIDI

Gli itinerari consigliati sono dei percorsi da noi suggeriti alla scoperta delle culture e delle meraviglie che il nostro mondo offre e che spesso non sappiamo osservare. A volte derivano dai viaggi di gruppo che abbiamo organizzato direttamente, ossia dai viaggi con piccoli gruppi di Amici/Viaggiatori che organizziamo in giro per il mondo, altre volte dall'esperienza e dall'amore per il paese di chi lavora con noi oppure dai nostri corrispondenti locali.

Questi viaggi possono essere personalizzati sulle vostre esigenze, scegliendo la categoria delle strutture e l'assistenza che desiderate avere. Potrete scegliere di viaggiare, avendo sempre al vostro fianco guide professionali, trasferimenti privati e un'assistente 24h su 24, oppure vivere la destinazione in massima libertà, ma con la sicurezza di un punto di riferimento in loco sempre presente.

Chi non ha mai sognato di attraversare il cuore degli States e di concedersi delle indimenticabili vacanze negli Stati Uniti?
Coast to coast: le grandi pianure, i deserti, la natura e i national parks, le ghost towns e le città sconfinate, andando da un confine all’altro degli USA per seguire l’avventura e l’emozione che fu di tanti scrittori e beatnik, rivoluzionari e poeti disperati, e che oggi è accessibile anche a noi.

Voli da definire sulla base della città di partenza

Hotel disponibili diverse categorie da 3 a 5* lusso

Quota di partecipazione su richiesta

+ POLINESIA: Sofitel Moorea Ia Ora Resort   


+ POLINESIA: Bora Bora - Pearl Beach   


USA - INFORMAZIONI UTILI

DOCUMENTI

Passaporto: necessario.
Per entrare negli Stati Uniti nell’ambito del programma "Viaggio senza Visto" (Visa Waiver Program, VWP) cui partecipa anche l’Italia, è necessario ottenere un'autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L'autorizzazione, che ha durata di due anni, o fino a scadenza del passaporto, va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti accedendo, almeno 72 ore prima della partenza, tramite Internet al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) (Electronic System for Travel Authorization) - sito https://esta.cbp.dhs.gov .

Il Programma ESTA ha tuttavia subito alcune importanti modifiche a seguito dell’approvazione da parte del Congresso americano del ''Visa Waiver Program Improvement and Terrorist Travel Prevention Act of 2015''(dicembre 2015), una legge che comporta nuove condizioni per chi intende viaggiare verso gli Stati Uniti in esenzione da visto.

Sono tuttora in corso di adozione misure di attuazione della nuova normativa, che laddove si verifichino alcune particolari condizioni potrebbero influire anche su chi ha già ottenuto un ESTA pur se in corso di validità. Si raccomanda pertanto a chi intende recarsi in USA di controllare attentamente prima della partenza i siti web delle Sedi diplomatiche e consolari statunitensi per verificare la sussistenza della possibilità di essere ammessi negli USA senza visto.

Le principali novità della normativa sono:

dal 21 gennaio 2016 sono in vigore restrizioni per alcune categorie di viaggiatori di Paesi partecipanti al VWP, i quali per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto.

Tali restrizioni riguardano:

- cittadini di Paesi VWP che siano anche cittadini di Iraq, Siria, Iran e Sudan;
- individui che si sono recati in uno di questi quattro Paesi negli ultimi cinque anni (a partire dall'1 marzo 2011). I funzionari di governo (''full-time'') e il personale militare di Paesi del VWP recatisi nei quattro Stati per ragioni di servizio sono esclusi da tale restrizione.

Le Autorità USA possono peraltro concedere eventuali ''eccezioni'' a tali restrizioni valutando ''on a case by case basis''.
Eventuali eccezioni potrebbero essere previste per i richiedenti ESTA che rientrino in una delle seguenti categorie di viaggiatori:

1) Persone che hanno viaggiato in Iran, Iraq, Sudan o Siria
- per conto di ''international, regional, or sub-national organization on official duty'';
- per conto di  ''humanitarian NGO on official duty'';
- in qualità di giornalista ''for reporting purposes''.

2) Persone che hanno viaggiato in Iran ''for legitimate business-related purposes'' a seguito della conclusione del ''Joint Comprehensive Plan of Action'' con l’Iran del 14 luglio 2015.

3) Persone che hanno viaggiato in Iraq ''for legitimate business-related purposes''.

In tali casi, è fondamentale presentare alle Autorità USA tutti i documenti in grado di provare l'appartenenza ad una delle categorie indicate.
In tutti i casi dubbi, si raccomanda di contattare sempre le Autorità USA in Italia (Ambasciata e/o Consolati) e/o procedere alla richiesta del visto.

Ulteriori restrizioni sono state introdotte il 18 febbraio 2016 nei confronti dei viaggiatori che si sono recati in Libia, Somalia e Yemen a partire dal 1 marzo 2011. Essi non potranno entrare negli USA in regime di VWP, ma dovranno munirsi di regolare visto.

Dal 1° aprile 2016, per poter entrare nel territorio degli Stati Uniti in regime di esenzione del visto (attraverso l’ESTA), è introdotto il requisito obbligatorio del possesso di un passaporto elettronico contenente i dati biografici e biometrici del titolare, rilasciato successivamente al 26 ottobre 2006. Si intende per “passaporto elettronico” il libretto dotato di microprocessore.

I titolari di passaporti italiani emessi prima del 26 ottobre 2006 – data in cui il nostro Paese ha iniziato ad emettere libretti dotati di microprocessore – non potranno recarsi negli Stati Uniti avvalendosi del regime di esenzione dal visto (ESTA), pur se tali libretti dovessero essere leggibili informaticamente e dotati di fotografia digitale. Essi dovranno richiedere il visto di ingresso alle Autorità diplomatiche-consolari statunitensi.

Analogamente, i titolari di passaporti rilasciati successivamente alla data del 26 ottobre 2006, ma non dotati di microprocessore, non potranno entrare nel territorio degli USA avvalendosi del programma ESTA e dovranno richiedere il visto di ingresso alle Autorità diplomatiche-consolari statunitensi.

Le Autorità statunitensi hanno altresì comunicato che anche autorizzazioni ESTA regolarmente rilasciate e in corso di validità abbinate a passaporti rientranti in una delle due categorie citate (anteriori al 26.10.2006 pur se elettronici; successivi al 26.10.2006 ma non elettronici) non sono più riconosciute come titolo valido per l’ingresso nel Paese in esenzione dal visto, che dovrà pertanto essere richiesto alle autorità USA.

Visto d’ingresso:  Vedi voce “Passaporto”

Per usufruire del programma "Visa Waiver Program" (Programma di Viaggio in esenzione di Visto) è necessario:
- essere in possesso di un passaporto elettronico, rilasciato a partire dal 26 ottobre 2006, dotato di microprocessore;
- viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;
- rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;
- possedere un biglietto di ritorno.

In mancanza anche di uno dei suddetti requisiti, è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA del Paese presenti in Italia. Si ricorda che il passaporto deve essere in corso di validità e che la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

La permanenza nel Paese oltre i 90 giorni può compromettere la possibilità di usare nuovamente il programma Visa Waiver.
Si attira l’attenzione sul rigore con cui viene applicata la normativa vigente: anche pochi giorni di “Overstay” (permanenza in territorio statunistense oltre il consentito) possono comportare l’intervento delle Autorita’ americane e /o compromettere la possibilità di futuri ingressi nel Paese.
Va tenuto ben presente, inoltre, che il soggiorno negli Stati Uniti sulla base di un ESTA non dà alcun titolo a svolgere attività remunerate, anche saltuarie (per cui occorrono specifici visti) e che se si prevede una permanenza superiore ai 90 giorni o per motivi diversi da turismo o affari o in ogni caso dubbio, è necessario richiedere il visto ai Consolati americani prima della partenza dall’Italia.

Tutti i cittadini italiani che entrano nel Paese, in esenzione di visto “Visa Waiver Program” o con visto USA di una delle seguenti categorie:
- B1/B2 affari o turismo per periodi di permanenza superiori ai 90 giorni o per sanare precedenti situazioni irregolari;
 - F/M/J/Q -studenti, studiosi, ricercatori, scienziati, anche in ambito di scambi culturali;
 - H/L/O/P- lavoratori temporanei;
 - C1- in transito verso paesi terzi;
 - C1/D -equipaggi d’aerei o navi;
 - R- (religiosi);
 - I - (giornalisti);
 - E - (operatori economici e commerciali)
 sono soggetti nell’ambito del programma “US-VISIT” all’acquisizione delle impronte digitali (indice sinistro e destro) e della fotografia digitale all’arrivo alle frontiere americane (aeroporti e porti e in futuro anche alle frontiere terrestri).

PREFISSI TELEFONICI:
Per telefonare dall'Italia verso gli Stati Uniti, bisogna comporre lo 001 prima del numero desiderato. Per chiamare l'Italia dagli Stati Uniti, comporre il prefisso 01139 più il numero telefonico desiderato.

AEROPORTI PRINCIPALI:
Ogni città piuttosto grande o importante è dotata di almeno un aeroporto; l'aereo è il mezzo più usato per girare gli U.S.A., anche perché basti vedere le grandi distanze presenti. Gli aeroporti principali delle città che producono più traffico aereo sono quelli di: New York (John F. Kennedy -JFK-, La Guardia e Newark), Miami (Miami International Airport) e Los Angeles (Los Angeles International Airport).

ALTRI MEZZI:
Altri mezzi efficaci sono i pullman (soprattutto della "Greyhound", che si muovono in tutto il territorio nazionale) e i treni (soprattutto della "Amtrak", che si muovono in tutto il territorio nazionale).

VALUTA:
Dollaro americano (USD). Alla data del 7 luglio il cambio era 1€ = 1,23 circa. Consigliamo di verificare il cambio aggiornato prima di partire.  Negli Stati Uniti è facilissimo cambiare gli Euro in Dollari, ci sono molteplici punti di cambio, oppure basta recarsi nelle banche delle città; in genere vengono applicati tassi di cambio abbastanza bassi.

CARTE DI CREDITO:
Il metodo di pagamento più comodo resta comunque la carta di credito che viene accettata praticamente ovunque.. Consigliamo a chiunque si rechi negli U.S.A. di averne con se una perché in alcune situazioni è praticamente indispensabile (ad es. ritiro auto a noleggio, garanzia per eventuali consumazioni extra in hotel etc…)

LINGUA:
Inglese. E' parlato anche lo spagnolo nelle zone che confinano col Messico e in Florida.

CLIMA:
Il Nord Est: Si tratta di una delle zone più visitate e che esercita un indubbio fascino. E' quella zona che comprende il New England, e quindi Maine, New Hampshire, Vermont, Massachusets, Connecticut, Rhode Island. Sono caratterizzate da inverni piuttosto rigidi (-9° centigradi di media nell'entroterra) ed estati piuttosto calde (25° centigradi di media sulla costa). I periodi migliori per visitare queste zone è probabilmente l'estate.

Il Mid Atlantic: Si tratta della zona che comprende, ad esempio Penssylvania e Virginia. Il clima non è molto dissimile da quello del Nord Est ma probabilmente l'estate è più calda.

Il sud Est: Dal North Carolina alla Florida. In questa regione il clima è gradevole durante tutto l'anno. In estate l'umidità è molto alta e particolarmente fastidiosa soprattutto in Florida e nel Golfo del Messico.

Il Midwest: E' la zona che comprende gli stati attorno ai grandi laghi e quindi, ad esempio Illinois, Indiana, Michigan ed Ohio. In questa zona l'inverno è molto rigido, soprattutto negli stati più a nord, e le estati molto calde.

Il Sud: Ovvero gli stati compresi tra Georgia ed Arkansas. Inverni non troppo freddi ed estati non tropo calde.

Il Sud Ovest: Comprende gli stati del Texas, Oklaoma, New Messico ed Arizona. Meglio evitare l'estate quando le temperature possono raggiungere anche i 40 45 gradi. Sono i paesaggi più tipici del West con deserti e Canyon.

Le Grandi Pianure: Iowa, Kansas, Minnesota, North Dakota, South Dakota, Nebraska. Solitamente l'estate è mite. L'inverno è caratterizzato da intense nevicate.

Le Montagne Rocciose: Montana, Wyoming, Idaho, Colorado e Utah. Le estati sono piacevoli come pure la primavera e l'autunno. Gli inverni sono molto nevosi. Si tratta della zona dei grandi e famosi parchi (per esempio Yellowstone) che assieme agli impianti sciistici, rappresentano le maggiori attrazioni turistiche della zona.

Nord Ovest: Oregon e Washington. Le temperature possono essere anche molto rigide. I periodi migliori sono primavera ed autunno.

Ovest: Comprende California, Nevada, Arizona (la classica zona dei grandi parchi: Grand Canyon, Bryce Canyon etc.). Sulla costa il clima è gradevole tutto l’anno, anche se a Nord (San Francisco) in estate le temperature restano abbastanza fresche e la pioggia non manca mai. All’interno il clima è caratterizzato da forti escursioni termiche tra il giorno e la notte; in estate è molto caldo e secco, mentre d’inverno le temperature diventano molto rigide.

Hawaii: Il clima è sempre piacevole.

Alaska: I periodi migliori sono primavera ed autunno. 

FUSO ORARIO:
Ci sono più fusi orari, si passa dalla costa atlantica (New York, Washington, Miami) che sono indietro di cinque ore rispetto all'Italia, alla costa pacifica (Los Angeles, San Francisco) che è indietro di nove ore rispetto all'Italia, fino all’Hawaian Time, con 11 ore in meno, per le Isole Hawaii e l'Alaska.

VACCINAZIONI:
Nessuna obbligatoria.

CORRENTE ELETTRICA:
Il voltaggio in tutto il Paese è di 110 Volts con frequenza di 60 Hertz, pertanto è necessario verificare che gli apparecchi elettrici che desideriamo portare siano predisposti anche per questo voltaggio oppure munirsi di adattatori. Occorre inoltre munirsi della cosiddetta “presa elettrica americana” composta da due contatti piatti

ACQUISTI:
Negli USA i prezzi di vendita non includono mai le tasse. Queste vengono aggiunte al momento del pagamento e variano da uno Stato all'altro, da un minimo del 4% a salire, in alcuni Stati non sono previste.
Anche nei ristoranti e nei caffè le tasse sono escluse dai prezzi sul menù e vengono aggiunte sul conto finale.

CAMERE TRIPLE:
Negli USA gli alberghi non hanno camere a tre letti. Per camera tripla si intende una camera a due letti, ciascuno generalmente da una piazza e mezza (Queen bed)), occupata da 3 persone.
E' possibile richiedere dove lo spazio lo consente, un "rollaway bed", cioè un letto scorrevole che origina quasi sempre un supplemento al costo della camera ed è di dimensioni contenute.

MANCE (TIP):
Sono praticamente un obbligo negli USA, in quanto il servizio non è mai incluso e corrispondono circa al 15% per taxi e ristoranti. Per i facchini è bene prevedere 1 dollaro a valigia e 2 dollari per ogni giorno di permanenza negli alberghi per il personale di servizio. Nei luoghi turistici spesso il conto viene portato con già calcolata la mancia (Tip)

GUIDA:
Per poter guidare un'autovettura negli USA è necessario aver compiuto 21 anni, 25 in alcuni Stati.
Si consiglia la patente Internazionale che va esibita insieme a quella italiana.

TASSE AEROPORTUALI:
Le tasse dei voli intercontinentali sono addebitate sul biglietti aerei e vengono quindi pagate al momento dell'acquisto dello stesso. Per contro invece, per i voli interni U.S.A. spesso le tasse non possono essere incluse nel biglietto e non possono quindi essere pre-pagate al momento dell’acquisto in Italia, ma vengono richieste al check-in.


PROGRAMMA

giorno 1

ITALIA / BOSTON


Partenza e ritrovo all’aeroporto di destinazione. Il viaggio sarà compreso di pasti e di tutti i comfort (film, snacks, coperte etc.). Arrivo a Boston e trasferimento in hotel.

chiudi continua

giorno 2

BOSTON


Il viaggio inizia con la prima giornata libera per visitare Boston, capitale dello stato federato del Massachusetts. Ben lontana dalle classiche metropoli americane dove abbondano vetro e cemento, Boston si presenta molto simile ad una città europea, con architetture relativamente antiche e spazi più contenuti. La città si presenta divisa in due dal fiume che separa la zona antica da quella moderna, con un bellissimo porto pieno di barche a vela e dove si può visitare un antico veliero, la USS Constitution. Come la maggior parte delle città americane anche Boston ha il suo bel gruppetto di grattacieli che formano la downtown della città, tra cui la famosa Prudential Tower, ma la maggior parte degli edifici sono storici e quindi bassi. Le case più belle si trovano a Beacon Hill Street, una via stretta e in salita nel cuore della città. Per chi visita Boston per la prima volta è facilissimo da girare, da qui uno dei soprannomi "the walking city"; infatti è stato creato un percorso molto intelligente chiamato The Freedom Trail, ovvero una una linea rossa che indica il cammino, conducendo il turista nei luoghi più caratteristici della città. Infine, è consigliato di non perdersi l'emozionante escursione per ammirare le balene.  

chiudi continua

giorno 3

BOSTON


Continua la visita alla città di Boston, verso sera rientro in hotel, cena e riposo.

chiudi continua

giorno 4

BOSTON / NEW YORK


Partenza da Boston South Station per NewYork Penn station per il trasferimento in treno.Arrivo nel primo pomeriggio nella “Grande Mela”. Sistemazione in hotel, cena e riposo

chiudi continua

giorno 5

NEW YORK


La visita alla città può iniziare con l'icona di New York, l’Empire State Building grattacielo nel cuore della città dal quale si gode una magnifica vista dell’intera metropoli. I più importanti musei della città sono luoghi imperdibili. Il M.O.M.A. è uno dei principali musei d'arte in tutto il mondo, ed inoltre ospita la più raffinata e completa collezione di manufatti del XIX e XX secolo disponibile ai giorni nostri; infine, il Guggenheim Museum, disegnato da Frank Lloyd Wright, che al suo interno presenta una preziosa collezione permanente dedicata alle opere del XIX secolo, fino ai nostri giorni. Si continua poi la visita con i famosi teatri di Broadway e le insegne al neon hanno fatto di Times Square un'icona di New York. Non lontano, si consiglia la visita al Rockefeller Center, che costruito dalla famiglia di banchieri statunitensi Rockefeller, presenta un impressionante gruppo di 19 edifici commerciali e si affaccia sulla quinta strada. E' famoso per ospitare nel periodo natalizio il più grande albero di natale del mondo. Da qui si continua la visita alla celeberrima Fifth Avenue, strada dello shopping, un simbolo per NewYork. Infine, impossibile non visitare la Statua della Libertà, e li accanto Ellis Island, isola che è stata la maggiore frontiera d'ingresso per gli immigranti che sbarcavano negli Stati Uniti. E' possibile visitare anche l'Immigration Museum, che si trova sull'isola, una stupefacente vetrina della storia americana.

chiudi continua

giorno 6

NEW YORK / WASHINGTON


Partenza da NewYork Penn station per Washington DC. Arrivo nel primo pomeriggio nella capitale degli Stati Uniti. Il posto giusto dove iniziare la visita di Washington è il Lincoln Memorial, all’estremità occidentale del National Mall. Situato nel cuore di Washington il National Mall è uno dei più grandi spazi verdi di tutti gli Stati Uniti. Si continua con la Casa Bianca; situata al centro di un'area verde bellissima, e famosa per essere la casa Presidenziale, proseguendo poi verso il Campidoglio, il quale interno presenta numerosi luoghi di interesse: il Washington Monument, dedicato al primo presidente Americano, il Museo di storia Naturale, il National Air and Space Museum, ma soprattutto la National Gallery , una delle più grandi degli USA e la principale attrazione culturale della città.Verso sera, rientro in hotel, cena e riposo.

chiudi continua

giorno 7

WASHINGTON / CHICAGO


Washington D.C.– Chicago con volo interno. Ancora una giornata per visitare Washington, mentre verso sera è previsto il volo per Chicago. Arrivo a Chicago e trasferimento privato all’albergo.

chiudi continua

giorno 8

CHICAGO


Chicago è la più grande città dell’ Illinois, nonché la maggiore per popolazione dopo la Grande Mela e Los Angeles. Considerata come fra le città più influenti del mondo, la sua skyline si divide fra ponti mobili ed imponenti grattacieli. La skyline di Chicago è uno delle più belle al mondo, data la grande quantità di grattacieli architettonicamente affascinanti. La visita della città può iniziare con i musei, l’Art Institute of Chicago che è il più importante grazie alle eccezionali collezioni di dipinti che ospita, risalenti soprattutto dall’Ottocento in poi. Si continua poi con lo Shedd Aquarium e il Navy Pier, un lungo molo sul lago Michigan dove si accentrano negozi, ristoranti, giardini, esposizioni d’arte, spettacoli, giochi per bambini e una  grande ruota panoramica. Romantiche le crociere sul lago. Da non perdere anche un giro sulla “elevated”, lo storico metrò sopraelevato, che si incunea tra gli edifici del centro nella zona chiamata Loop. Relax e cultura si incontrano nel Millennium Park, area verde situata in posizione centrale che accoglie concerti e spettacoli all’aperto e dove sorge la popolare scultura di Anish Kapoor Cloud Gate. Infine, nella città del jazz e del blues, è d’obbligo immergersi nell’atmosfera di locali cult come il Buddy Guy’s Legends, il Jazz Showcase o la House of Blues

chiudi continua

giorno 9

CHICAGO / ALBUQUERQUE


Partenza da Chicago e arrivo ad Albuquerque, qui il ritiro dell’auto a noleggio e partenza per la città. Albuquerque è un grande insediamento situato nel New Mexico, attraversato dal Rio Grande. La fondazione della città risale al 1706, anno in cui i coloni spagnoli hanno gettato le basi dell’avamposto militare di Ranchos de Albuquerque. Per la visita alla città si può iniziare con il Maxwell Museum of Anthropology e la Uptown Area, al cui interno risaltano diversi centri commericali ideali per lo shopping, il Balloon Fiesta Park e l’Albuquerque Academy. Si prosegue poi la visita con la zona della città vecchia contraddistinta dal Petrogyph National Museum, dal quartiere storico di Martineztown e dalla Paradise Hills Area. Infine, è consigliato visitare anche le zone periferiche della città, tra cui l’Eclipse Aviation e la Kirtland Air Force Base.Verso sera rientro in albergo, cena e riposo.

chiudi continua

giorno 10

ALBUQUERQUE / CHINLE


La giornata inizia percorrendo parte della vecchia Route 66 fino a Gallup per poi dirigersi in Arizona. Passando da Window Rock (Capitale della “Navajo Nation”) il capoluogo della comunità tribale dei Navajo. Arrivo al Canyon de Chelly, una zona che è stata una roccaforte dei Navajo durante le guerre indiane e tuttora abitata dalla comunità. Il Canyon è proprietà dei Navajo.

chiudi continua

giorno 11

CHINLE / TUSAYAN


Una volta lasciata Chinle la mattina presto, è possibile visitare la Monument Valley, luogo magico e con un fascino particolare, soprattutto, per i numerosi film Western girati in questi luoghi. La giornata poi prosegue per la cittadina di Tusayan.Verso sera, è consigliato, ammirare il tramonto dal bordo del Canyon, uno spettacolo mozzafiato.

chiudi continua

giorno 12

TUSAYAN / LAS VEGAS


Dopo aver lasciato il Grand Canyon ed i suoi milioni di anni di storia geologica del nostro pianeta, si continua in direzione Las Vegas. A Las Vegas si inizia con la visita al Boulevard, detto comunemente "Strip", ovvero la strada più famosa della città lungo la quale si concentrano i casinò ed i giganteschi e spettacolari hotel. Qui è impossibile non visitare il Ceasar Palace, hotel con un’ambientazione che ricorda l'Impero Romano, il Luxor, costruito a forma di piramide e si rifà all'antico Egitto, il Paris, che ha una "piccola" Tour Eiffel ed il Venetian cerca di ricreare l'atmosfera della città lagunare con ambienti che riproducono Piazza San Marco con il suo Campanile. Las Vegas è una moderna e sfarzosa città nota in tutto il mondo per i suoi eccentrici hotel ed i suoi stravaganti casinò, considerata come una vera oasi del divertimento e dello shopping di lusso. Città sfavillante di luci e colori che di notte raggiungono il loro culmine quando gli spettacolari hotel sono illuminati da una miriade di colori e luci scintillanti.

chiudi continua

giorno 13

LAS VEGAS / LOS ANGELES


Si prosegue attraverso il Deserto del Mojave raggiungendo la città più estesa degli Stati Uniti, Los Angeles. Arrivo nella città, sistemazione in hotel, cena e riposo.

chiudi continua

giorno 14

LOS ANGELES


Los Angeles è la città dei contrasti, dei sogni e dei miti americani, una grande megalopoli che si sviluppa nel cuore della California. La città degli angeli è interessante da visitare, iniziando da Mullholland Drive, un percorso spettacolare che si snoda tra le Hollywood Hills, dalla quale si può godere di una splendida vista sull’intera città. Si continua poi con il quartiere di Beverly Hills, zona residenziale dominata dal verde, nel quale si snoda Rodeo Drive, famosissima per i suoi negozi e la zona Melrose che ospita famosi locali esclusivi. Nel centro della città è interessante visitare il MOCA, museo delle arti contemporanee e il pueblo de Los Angeles, zona in cui si può scoprire il primo nucleo della città. Lasciando la città, è possibile immergersi nel parco metropolitano più grande degli Stati Uniti, ovvero il Griffith Park. Infine, impossibile non visitare le mitiche spiagge di Los Angeles, tra cui quella di Santa Monica, con la bellissima baia.Verso sera rientro in hotel cena e riposo.

chiudi continua

giorno 15

LOS ANGELES / ITALIA


Ultima visita della città prima di riconsegnare la macchina, e nel pomeriggio, imbarco sul volo di ritorno in Italia.

chiudi continua
preventivo
Sei interessato a questa proposta? RICHIEDI PREVENTIVO

APPROFONDIMENTI DAL NOSTRO BLOG

17/09/2014

Canada e U.S.A. ad hoc, di Raffaella e Corrado

7 Agosto 2018: Dopo soli due giorni per riprenderci dal nostro fantastico e “gatsbyano” matrimonio, siamo pronti per partire all...

LEGGI
17/09/2014

USA: Un po’ di qui e un po’ di là, di Dario e Paola

Destinazione e data del viaggio:USA un po’ di qui e un po’ di là: New York, San Francisco, Los Angeles10-22 gennaio 2018&...

LEGGI
17/09/2014

Stati Uniti, di Marco e Francesca - II

segue... Ed eccoci a New York. Veduta della Grande Mela Il volo notturno ci ha catapultato nella mitica Grande Mela. Trasferi...

LEGGI
17/09/2014

Stati Uniti, di Marco e Francesca - I

Il nostro viaggio di nozze inizia il 24 aprile dall’aeroporto di Milano Malpensa; il volo diretto a New York ci accompagna pieni di so...

LEGGI
17/09/2014

Stati Uniti di Arianna e Stefano

Il viaggio della vita!Decidere dove trascorrere il nostro viaggio di nozze non è stato complicato. Avevamo le idee molto chiare fin d...

LEGGI
17/09/2014

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VIII

Continuiamo il nostro excursus tra le bizzarre storie che riguardano le micronazioni.Ai limiti dell'assurdo è la vicenda dell'...

LEGGI
17/09/2014

Il Sole di Mezzanotte

Il Sole di Mezzanotte è un fenomeno astronomico che si presenta solo nelle regioni al di là del circolo polare, sia artico che...

LEGGI
17/09/2014

Parchi USA: Goblin Valley State Park

Il Goblin Valley State Park è uno dei parchi nazionali dell'Ovest degli Stati Uniti più sottovalutati, benché sia d...

LEGGI
17/09/2014

Parchi USA: Il Bryce Canyon

Il Parco Nazionale del Bryce Canyon ha un nome ingannevole perché, chi non lo conosce, magari crede di visitare un luogo più o...

LEGGI

ALTRI TOUR CHE POTREBBERO INTERESSARTI

GIORDANIA GIORDANIA PETRA E LA STRADA DEI RE

Viaggio

PETRA E LA STRADA DEI RE
GIORDANIA

Itinerario consigliato - Giordania

La magia di Petra lascia senza fiato anche il viaggiatore più esperto, per poi proseguire con la magia deserto del Wadi Rum e la bellezza del Mar Morto...

NEPAL NEPAL TIBET E NEPAL, MONACI SUL TETTO DEL MONDO

Viaggio

TIBET E NEPAL, MONACI SUL TETTO DEL MONDO
NEPAL

Itinerario consigliato - Tibet e Nepal

Visiteremo Lhasa, un luogo in equilibrio tra il passato e il presente estraneo; i principali siti del buddismo tibertano; attraverseremo minuscoli villaggi...

INDIA INDIA VIAGGIO SULL'ALTOPIANO DEL DECCAN

Viaggio

VIAGGIO SULL'ALTOPIANO DEL DECCAN
INDIA

Itinerario consigliato - India

Sotto i vasti cieli dell'altopiano del Deccan, si avvicendarono grandi regni indù e musulmani, che lasciarono a propria memoria superbi monumenti, sparsi in un paesaggio splendido e ancora rurale.

SUDAFRICA SUDAFRICA SUDAFRICA, CASCATE VITTORIA E SEYCHELLES

Viaggio

SUDAFRICA, CASCATE VITTORIA E SEYCHELLES
SUDAFRICA

Itinerario consigliato - Sud Africa, Zimbabwe, Seychelles

Il meglio del Sud Africa con Cape Town, la penisola del Capo, la regione dei vini e il parco Kruger e poi il relax nel paradiso delle Seychelles.

MADAGASCAR MADAGASCAR Constance Tsarabanjina

Viaggio

Constance Tsarabanjina
MADAGASCAR

Resort e Villaggi - Madagascar

Una isola da sogno, in uno scenario che stupisce per la bellezza selvaggia della destinazione, le spiagge e il mare dalle mille sfumature. Tsarabanjina non è solo uno splendido, piccolo eco-resort dall’eleganza innata, è il vostro rifugio per allontanarvi dal mondo.

BHUTAN BHUTAN HIMALAYA, BHUTAN E ANDAMANE

Viaggio

HIMALAYA, BHUTAN E ANDAMANE
BHUTAN

Itinerario consigliato

  • I panorami mozzafiato delle vette del Buthan
  • La magia dei templi e della filosofia buddhista
  • Le Andamane uno degli ultimi paradisi di mare
STATI UNITI (USA) STATI UNITI (USA) LA ROTTA DELLA MUSICA

Viaggio

LA ROTTA DELLA MUSICA
STATI UNITI (USA)

Itinerario consigliato - Usa

Ripercorrere le strade che hanno fatto la Storia della Musica americana: il Jazz, il Blues e il Rhytm' Blues e scoprire i locali che hanno visto nascere i loro miti...

OMAN OMAN LA MAGIA DEL DESERTO

Viaggio

LA MAGIA DEL DESERTO
OMAN

Itinerario consigliato - Oman

  • Tour in fuoristrada 4x4
  • Pernottamento nel deserto
  • Ingressi a siti e musei inclusi
BIRMANIA (Myanmar) BIRMANIA (Myanmar) LA TERRA DELLE MILLE PAGODE

Viaggio

LA TERRA DELLE MILLE PAGODE
BIRMANIA (Myanmar)

Itinerario consigliato - Birmania

Un viaggio nel tempo che ci porta a conoscere un paese rimasto bloccato da una ditttura che lo ha isolato dal mondo per decenni...

UZBEKISTAN UZBEKISTAN UZBEKISTAN, la terra di Tamerlano

Viaggio

UZBEKISTAN, la terra di Tamerlano
UZBEKISTAN

Accompagnatore dall'Italia

  • Accompagnatore di agenzia
  • Bus in uso esclusivo
  • Gruppo piccolo
  • Pensione completa per tutta la durata del tour
arrow_drop_up