menu

PAESAGGI ED ETNIE DELLO YUNNAN

ASI-1424

PAESAGGI ED ETNIE DELLO YUNNAN

Guide in inglese in loco - Cina 17 giorni Su Richiesta Richiedi un preventivo
CON ACCOMPAGNATORE LOCALE
MAPPA ITINERARIO
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
Quando Andare
20:45
+6 ore
nessuna obbligatoria
richiesto
INFORMAZIONI

In Cina ci sono 56 nazionalità ufficialmente riconosciute dal governo e ben 26 di queste si trovano nello Yunnan, fatto che lo rende la provincia col più alto numero di minoranze etniche dell'intera Cina. In realtà sono di più, sia perché il governo non conteggia le minoranze con meno di 5.000 abitanti per provincia e sia perché alcune etnie a sé stanti sono considerate un po' approssimativamente sottogruppo di un'altra.
I dati demografici dicono che il 38% della popolazione appartiene a minoranze etniche quindi, in una provincia con circa 46 milioni di abitanti, parliamo di più di 17 milioni di persone. Come non bastasse questo incredibile puzzle di lingue, costumi e tradizioni, lo Yunnan offre al visitatore la possibilità di imbattersi in paesaggi che non hanno pari in tutta la Cina: la Foresta di Pietra di Shilin, i campi di colza in fiore nell'area di Luoping e le risaie terrazzate di Yangyuan. I nostri viaggiatori saranno continuamente pervasi dal dilemma se sia più interessante lo spettacolo naturale o quello “umano” offerto ai suoi occhi. 

Scopri il viaggio attraverso la galleria fotografica di GIANNI e ROBERTO

CONDIVIDI

In Cina ci sono 56 nazionalità ufficialmente riconosciute dal governo e ben 26 di queste si trovano nello Yunnan, fatto che lo rende la provincia col più alto numero di minoranze etniche dell'intera Cina. In realtà sono di più, sia perché il governo non conteggia le minoranze con meno di 5.000 abitanti per provincia e sia perché alcune etnie a sé stanti sono considerate un po' approssimativamente sottogruppo di un'altra.
I dati demografici dicono che il 38% della popolazione appartiene a minoranze etniche quindi, in una provincia con circa 46 milioni di abitanti, parliamo di più di 17 milioni di persone. Come non bastasse questo incredibile puzzle di lingue, costumi e tradizioni, lo Yunnan offre al visitatore la possibilità di imbattersi in paesaggi che non hanno pari in tutta la Cina: la Foresta di Pietra di Shilin, i campi di colza in fiore nell'area di Luoping e le risaie terrazzate di Yangyuan. I nostri viaggiatori saranno continuamente pervasi dal dilemma se sia più interessante lo spettacolo naturale o quello “umano” offerto ai suoi occhi. 

Scopri il viaggio attraverso la galleria fotografica di GIANNI e ROBERTO

giorno 1

ITALIA - HONG KONG (-/-/-)


Partenza dall'Italia con volo di linea per la Cina  via Hong Kong. Pernottamento a bordo.

chiudi continua
Villaggio delle minoranze

giorno 2

HONG KONG - KUNMING (-/-/D) HONG KONG - KUNMING (-/-/D)


Arrivo a Kunming nel pomeriggio, disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale parlante Inglese e visita allo Yunnan Nationalites Village (orario di apertura 09:00-18:00). Lo Yunnan Nationalities Village, che copre circa 133 ettari, si trova sulla costa nord-orientale del lago Dianchi, circa 6 chilometri a sud di Kunming. È un parco a tema forse un po' pacchiano - per i nostri gusti visto che è rivolto principalmente ai turisti cinesi - ma per noi, che molte di quelle etnie avremo occasione di incontrarle in seguito nei loro luoghi natii, sarà un'utilissima introduzione al variegato mondo delle minoranze etniche, dei loro costumi e della loro architettura. Ognuna delle 26 popolazioni etniche dello Yunnan è rappresentata da un villaggio costruito sul posto e dà dimostrazioni di canti e danze tradizionali. I figuranti sono scelti fra gli appartenenti alle singole etnie e sono in grado di raccontare nel dettaglio i propri usi e costumi. Cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Foresta di Pietra

giorno 3

KUNMING - FORESTA DI PIETRA - LUOPING (B/L/D)


Prima colazione. Percorreremo 90 km (circa 1 ora e 50 minuti) per raggiungere l'area di Shilin, una spettacolare formazione carsica caratterizzata da alti pinnacoli di roccia calcarea dai profili affilati provocati dall'erosione provocata dal vento e dall'acqua in milioni di anni, che si stagliano verso il cielo. A volte sembrano stalattiti, altre volte alberi pietrificati: è per questo che è stata chiamata “Foresta di Pietra”. Il sito è inserito nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO fin dal 2007 ed è considerato uno dei siti turistici più importanti di tutta la Cina. Partenza per Luoping (130 km – 2 ore) e visita di un villaggio dell'etnia Sani. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Luoping

giorno 4

LUOPING (B/L/D)


Sveglia molto presto per poter essere all'alba nei posti ideali per sfruttare le condizioni di luce. Dopo la colazione, si visiterà l'area dei campi di colza in fiore che proprio in questo periodo dell'anno raggiungono il loro massimo splendore e sono il motivo per cui centinaia di fotografi giungano da tutta la Cina. Le gemme in fiore riempiono l'aria con un fresco odore di primavera che non solo attira gli esseri umani, ma anche le api. La bellezza del mare di colore giallo dei fiori di colza che ondeggiano nella brezza leggera è uno spettacolo senza pari ma l'aspetto più fotogenico è dato dalle rocce carsiche nerastre che spuntano in mezzo al temporaneo mare giallo, donando vedute incredibili. La zona è abitata dalle etnie Buyi e Miao, di cui avremo modo di visitare i villaggi. Se il tempo lo consente si visiterà la regione del Duoyihe River e dei villaggi situati nelle vicinanze. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Chengzi

giorno 5

LUOPING - LUXI (B/L/D)


Prima colazione. Partenza per Luxi (200 km - 3 ore). Visita dell'antico villaggio di Chengzi, il cui antico borgo si sviluppa sul pendio di una collina alta 200 metri. Il paese ha più di 600 antiche case popolari che risalgono a circa 300 anni fa, uno dei pochi luoghi del paese in cui è ancora possibile trovarne in tale numero e densità. Lo stile costruttivo di queste abitazioni è tipico dell'etnia Yi, anche se al loro interno è frequente imbattersi in caratteristiche tipiche degli Han, l'etnia dominante della nazione. Realizzate con tecniche costruttive vecchie di secoli che sfruttano legnami locali, ma anche aghi di pino e terra battuta a martellate, sono caratteristiche perché i piatti tetti spesso diventano il cortile dell'abitazione soprastante, quando non proprio una strada di collegamento, a volte collegati tra di loro per centinaia di metri. Le abitazioni, rinomate per essere calde d'inverno, fresche d'estate e spesso prive di finestre, si sviluppano in maniera labirintica e affascinante. Un pezzo di Cina davvero inconsueto, rimasto come bloccato nel tempo. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Guangnan

giorno 6

LUXI - GUANGNAN (B/L/D)


Prima colazione. Partenza per Guangnan (380 km - 8 ore). Giornata di trasferimento che effettueremo in parte in autostrada e in parte in strade secondarie, per ammirare dalle angolazioni migliori gli splendidi panorami rurali di quest'area in cui campi coltivati, fiumi serpeggianti e le classiche rocce carsiche, spesso di forma conica, tipiche di questa parte della Cina, si alternano in combinazioni che non potranno non affascinarvi. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Bamei

giorno 7

GUANGNAN - BAMEI (B/L/D)


Situato a trenta chilometri dalla Guangnan County nel Wenshan Zhuang e nella Prefettura Autonoma Miao, il villaggio di Bamei è difficile da trovare a causa della sua posizione unica, che sembra concepita dalla mente immaginifica di uno scrittore fantasy. Il villaggio non è raggiungibile tramite nessuna strada ma solo grazie a piccole barche in grado di inoltrarsi in un fiume sotterraneo e attraversare un lungo tunnel di calcare. Secondo la leggenda, 600 anni fa una famiglia di etnia Zhuang stava fuggendo da dei banditi quando, per caso, scoprì questo passaggio. Sbucati in una valle incantata e florida, capirono di aver trovato un posto perfetto per nascondersi. Al di là della leggenda, questa incredibile caratteristica ha inevitabilmente reso questo villaggio uno dei meno raggiungibili dello Yunnan, contribuendo a conservare intatti costumi e tradizioni della gente che lo abita. La maggior parte degli abitanti del villaggio vive in case tradizionali di legno su palafitte. Negli ultimi anni, la comunità locale ha investito molto per migliorare le infrastrutture del villaggio: è giunta l'energia elettrica e sono stati potenziati i collegamenti con il mondo esterno. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Risaie di Yuanyang

giorno 8

GUANGNAN - YUANYANG (B/L/D)


Partenza per Yuanyang (450 km – 8 ore). Le terrazze  di riso di Yuanyang si trovano sulle pendici meridionali della montagna Ailao, nel sud dello Yunnan. Sono un capolavoro dell’ingegnosità degli Hani, un popolo che si stabilì in questa zona di ripide terre circa 2.500 anni fa. La loro continua lotta per venire a capo di un terreno fertile ma dall'orografia complessa li ha portati a realizzare questo meraviglioso connubio tra la natura e l'opera umana, in un territorio di oltre 28.000 acri e con pendenze che arrivano fino a 75°, talmente bello da essere ufficialmente riconosciuto dall'UNESCO nella lista dei Patrimoni dell'Umanità. Nella zona sono stati predisposte tre grandi aree panoramiche: Duoyishu, Bada e Laohuzui (Bocca della Tigre). Se il tempo lo consente, sfrutteremo le terrazze di Laohuzui, la cui sagoma ricorda un cavallo al galoppo, ritenute quelle che offrono la migliore visuale al tramonto. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

 

chiudi continua
Risaie di Yuanyang

giorno 9

YUANYANG (B/L/D)


L’area di Duoyishu è il posto migliore per fotografare all’alba. Le terrazze in questa zona panoramica offrono alla vista più di 1600 acri di terrazzamenti. È importante sapere che ogni periodo ha le sue caratteristiche: anche se nel momento in cui il riso raggiunge la massima lunghezza le risaie sono di un verde lussureggiante, riteniamo che il periodo in cui visiteremo le terrazze - cioè quello invernale durante il quale le risaie sono allagate – sia perfino migliore, permettendo, se la fortuna ci assiste da un punto di vista meteorologico, incredibili giochi di luce col cielo che si specchia sulle ferme acque delle risaie. Per poter cogliere questo maestoso spettacolo nel suo insieme, le terrazze sono posizionate ad alcune centinaia di metri dalle risaie, quindi si consiglia di dotarsi di macchina fotografica dotata di una lente sufficientemente potente per cogliere certi dettagli e di un cavalletto, irrinunciabile quando la luce è poca. Visiteremo un villaggio tradizionale dell'etnia Hani, dalle caratteristiche abitazioni coi tetti di paglia e un sapore d'altri tempi. Le terrazze di Bada danno il meglio di sé al tramonto, con colori spettacolari che ci proietteranno in un mondo magico e ci regaleranno nuove opportunità per scatti unici. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Jianshui di notte

giorno 10

YUANYANG – JIANSHUI (B/L/D)


Partenza per Jianshui (130 km - 3 ore e cinquanta), una delle più famose città storiche e culturali nazionali della Cina. Con alle spalle una storia di circa 1200 anni e un ricco patrimonio culturale, questa città antica è una specie di museo all’aperto, costellato di antichi palazzi e case tradizionali della nobiltà del tempo. Anticamente chiamata Lin'an o Badian, si trova a oltre 220 chilometri a sud di Kunming. La sua storia può essere fatta risalire allo stato di Nanzhao (738-937). Verso l'anno 810 lo Stato Nanzhao costruì qui la città di Huili, che in lingua Yi significa “mare”, termine che gli Han hanno tradotto in Jianshui. La città conserva lo stile tradizionale della città originale durante la dinastia Ming (1368-1644), con tanto di mura che la circondano e spettacolare torre d'ingresso. In questa prima giornata ci dedicheremo alla visita del grandioso Tempio di Confucio, il più grande dell'epoca della dinastia Yuan (1271-1368). Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

 

chiudi continua
CIttà Vecchia di Jianshui

giorno 11

JIANSHUI (B/L/D)


Il giorno successivo ci addentreremo alla scoperta delle stupende abitazioni signorili che qui si sono conservate meglio che altrove. Visiteremo il raffinato Giardino della Famiglia Zhu, che vanta 218 tra padiglioni e torri, riccamente decorati con travi dipinte e fini intagli. Ogni edificio e cortile ha un proprio nome, quasi come fosse una piccola città: un mirabile esempio di della migliore architettura dell'epoca. Poi ci dedicheremo al Giardino della Famiglia Zhang nel non lontano villaggio di Tuanshan, un piccolo gioiello rimasto bloccato nel tempo. Il giardino è uno dei migliori esempi di abitazione signorile cinese della dinastia Qing (1644-1911), residenza e tempio ancestrale del ricco Zhu Weiqing e di suo fratello. Eretto durante il regno dell'Imperatore Guangxu (1871-1903), copre un territorio di oltre 20.000 metri quadrati. Al termine visiteremo il villaggio del Doppio Dragone, caratterizzato da un bellissimo ponte meraviglia architettonica e ingegneristica realizzata durante il regno dell'Imperatore Qianlong. Al ritorno a Jianshui, ci troveremo al cospetto della maestosa Torre Chaoyang, vero simbolo cittadino. Costruita come ingresso orientale alla città durante la dinastia Ming (136-1644), è l'unica originale giunta fino a nostri tempi. È dotata di una possente campana alta oltre 2 metri del peso di 3/4 tonnellate, che sentiremo propagare la sua voce al tramonto. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Lijiang

giorno 12

JIANSHUI- KUNMING - LIJIANG (B/L/D)


Partenza per Kunming (215 km – 4 ore e cinquanta), trasferimento in aeroporto e volo per Lijiang nel tardo pomeriggio. Pranzo in ristorante nei pressi dell’aeroporto.  Arrivo, incontro con la guida locale e trasferimento in albergo situato nella città vecchia. Cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Donna di etnia Naxi

giorno 13

LIJIANG (B/L/D)


Lijiang, ennesimo sito patrimonio dell'UNESCO di questo viaggio, è detta Città di Pietra ma anche Città dei Ponti. Che entrambi i soprannomi sono meritati ve ne accorgerete subito visitandola: strade con grandi lastre di pietra, vecchie case di legno con portici intagliati e con tetti lastricati si combinano armoniosamente con oltre 350 ponti, ognuno diverso dall'altro per stile e caratteristiche, necessari per attraversare i tanti canali che costituiscono la fitta rete idrica che percorre la città popolata dall'etnia dei Naxi.  Visita  in seguito del più tranquillo villaggio di Baisha, dove non solo avremo modo di scoprire lo stile di vita tradizionale dei Naxi ma anche importanti affreschi antichi per realizzare il quale sono occorsi circa 300 anni ed è una fusione di stili di diverse epoche ed etnie. Visiteremo la Montagna Innevata del Dragone di Giada, luogo in cui vivono comunità Yi e Zhang nonché luogo sacro per i Naxi. Il Prato degli Yak, che ha preso il nome dai possenti bovini che si nutrivano che in questo territorio nei periodi primaverili ed estivi, lo raggiungeremo con una funivia. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Dali

giorno 14

LIJIANG - DALI (B/L/D)


Partenza per Dali (180 km - 2 ore e cinquanta), gradevole capoluogo di prefettura il cui simbolo sono le Tre Pagode costruite 1200 anni fa quando la religione più diffusa era il Buddismo. Nel pomeriggio, escursione in barca sul lago Erhai, una dei sette più grandi laghi d'acqua dolce in Cina. Lo specchio d'acqua si estende su una superficie di 250 kilometri quadrati, un paio di kilometri a est di Dali, e significa “mare a forma di un orecchio” a causa della sua sagoma. Il luogo merita una visita per la bellezza del paesaggio circostante e per alcuni suoi isolotti che ospitano deliziosi templi in mezzo all'acqua o villaggi di pescatori. Visita dell’isoletta di Jinsuo con il suo villaggio di pescatori e il tempio Buddista Patron God. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Ragazza di etnia Bai

giorno 15

DALI - KUNMING (B/L/D)


Dali ha molto da offrire al visitatore: una Città Vecchia ben conservata ma soprattutto una miriade di villaggi nei dintorni, abitati da diverse minoranze locali fra le quali spiccano i Bai e gli Hui . Visita dei villaggi di Xizhou, con edifici ancor meglio conservati che a Dali, e di Shacun, noto per i locali che ancora fanno ricorso all'antico sistema della pesca col cormorano. Partenza per Kunming (380 km, 4 ore e cinquanta). Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento.

chiudi continua
Kunming

giorno 16

KUNMING - HONG KONG (B/-/-)


Mattinata libera a disposizione. Camera a disposizione in normale orario di check-out. Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia via Hong Kong. Pernottamento a bordo.

chiudi continua

giorno 17

HONG KONG - ITALIA (-/-/-)


Cambio di aeromobile e prosecuzione per l’Italia. Arrivo in prima mattinata.

chiudi continua

Piano voli suggerito

CX 2341° giornoMilano/Mxp- Hong Kong12:10 - 06:40
CX 57602° giornoHong Kong - Kunming11:55 - 14:30
CX 578115° giornoKunming - Hong Kong15:30 - 17:40
CX 23316° giornoHong Kong - Milano/ Mxp00:45 -06:45

 

Hotel e sistemazioni da 3 a 5 stelle a seconda delle località e delle richieste. In alcuni luoghi può essere necessario soggiornare in case locali

QUOTAZIONE SU RICHIESTA 

La quota comprende

  • I  voli intercontinentali in classe economica
  • Sistemazione in camera doppia  negli hotels indicati, o di pari categoria;
  • Trattamento   di pensione completa  quando indicato con una bevanda ai pasti ( coca cola, sprite,acqua minerale o birra locale)   
  • Tutti i trasferimenti privati  e tour  con veicoli con aria condizionata nelle varie località
  • Tutti i voli interni con le tasse
  • Tutti gli ingressi nei siti indicati
  • Le guide/assistente locale parlante inglese in tutte le località del viaggio
  • Porta documenti, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio con un massimale di rimborso pari ad euro 30.000

La quota non comprende

  • Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto 
  • I pasti e tutte le bevande non menzionati
  • Visti per la Cina
  • Le mance obbligatorie pagabili in loco circa 10 dollari a persona al giorno per autista e  guida
  • Tutte le spese personali e tutto quanto non specificato sotto la voce “ la quota comprende”
  • Le tasse  locali   quando  previste 
  • L’assicurazione annullamento facoltativa

Altre Informazioni

NOTA BENE
Il presente viaggio attraversa luoghi poco visitati dai turisti occidentali e permette di conoscere da vicino alcuni aspetti della cultura cinese. Per meglio calarci nella realtà locale, abbiamo privilegiato, ove possibile, le strutture tradizionali rispetto agli impersonali hotel moderni, scegliendo spesso guest house a gestione familiare meno accessoriate ma dal fascino unico o dislocate in posizioni strategiche, comunque sempre dotate di un adeguato livello di comfort. 

Il cibo raramente potrà essere di tipo internazionale perché in diverse zone lo si trova solo del tipo locale, anche se è molto più vario di quello che normalmente si aspetta chi crede di trovare solo i piatti tipici dei ristoranti cinesi in Italia. È importante che il Viaggiatore consapevole abbia spirito di adattamento, ampiamente compensato dalla bellezza e particolarità dei luoghi visitati

Visto
Il rilascio del visto Cina richiede circa 15 giorni di tempo e ha un costo indicativo di 150 €. Il  prezzo può variare a seconda dell'urgenza con cui viene richiesto. Per il visto è necessario inviarci il passaporto, una fototessera e un modulo di richiesta da compilare e firmare che invieremo al momento della prenotazione

Orari vettori aerei, ferroviari o marittimi
Ricordiamo che gli orari presenti sul catalogo o sul programma di viaggio o indicati sul contratto sono indicativi e potranno subire modifiche da parte dei vettori o dell'organizzatore. Nel caso di viaggi senza accompagnatore dall'Italia, è responsabilità del viaggiatore riconfermare tutti gli orari 24/48 ore prima della partenza contattando l'agenzia o il vettore.

Documenti per l'espatrio informazioni sanitarie e di carattere generale sui Paesi esteri

 

Le informazioni ufficiali di carattere generale sui Paesi esteri ivi comprese quelle relative alla situazione di sicurezza anche sanitaria ed ai documenti richiesti per l'accesso ai cittadini italiani - sono fornite dal Ministero Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06 491115 e sono pertanto pubblicamente consultabili.
Poiché si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti, il consumatore provvederà - consultando tali fonti - a verificarne la formulazione ufficialmente espressa prima di procedere all'acquisto del pacchetto di viaggio.

 

CINA

DOCUMENTI PER L'ESPATRIO:È richiesto il passaporto individuale con almeno 6 mesi di validità dalla data di arrivo in Cina e almeno 2 pagine libere. È necessario il visto di ingresso che viene rilasciato solamente attraverso agenzie turistiche, alle Rappresentanze diplomatico-consolari cinesi in Italia.Il livello delle strutture sanitarie locali è generalmente molto buono. Tutte le informazioni ufficiali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul sito www.viaggiaresicuri.it. Poichè si tratta di dati suscettibili di modifiche ed aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezza tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06491115

VIAGGIO ALL'ESTERO DI MINORI: Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale.

I VOLI:Per le tratte internazionali sono utilizzati voli di linea Lufthansa, Swiss, Air China, Hainan Airlines o altra compagnia di linea. Per i voli interni sono utilizzati vettori nazionali.

IL FUSO ORARIO: Lancette avanti di 7 ore durante l'orario solare, di 6 ore quando in Italia vige l'ora legale.

IL CLIMA: Considerata l'estensione del territorio, la Cina presenta sensibili diversità climatiche tra le grandi regioni. Nella parte nord del paese il clima è continentale, molto caldo d'estate e molto freddo d'inverno. Le stagioni intermedie sono praticamente inesistenti. Nelle regioni centrali il clima è sub-tropicale, con venti leggeri ed estati molto piovose ed umide. La regione meridionale della Cina è caratterizzata invece da un clima monsonico con i tipici venti freddi in autunno-inverno e i venti caldi ed umidi in primavera-estate. In inverno, quindi, possono esserci 20 gradi a Hong Kong e meno 3 a Pechino. D'estate è caldo sia a sud che a nord. L'autunno e la primavera sono senza dubbio i periodi climaticamente ideali per un viaggio in Cina.

L'ABBIGLIAMENTO: Comodo e pratico rispettando le stagioni simili alle nostre. È utile sempre un impermeabile o un K-way tascabile. Scarpe a tacco basso e molto comode.

LA LINGUA UFFICIALE: È il cinese Mandarino. Nell'area di Canton si parla il cantonese. Diffusi nelle varie province i dialetti locali. La conoscenza dell'inglese, seppure in crescita, è limitata ad alcune zone dei grandi centri urbani.

LA MONETA: La moneta ufficiale è il Renminbi, più comunemente Yuan o Kwai (cambio a Febbraio 2013- 1 Euro = 8,44 Yuan).
1 yuan è poi diviso in 10 mao (oppure jiao) a loro volta divisi in 10 fen. Ad Hong Kong la valuta è ancora il dollaro di Hong Kong che ha lo stesso valore dello yuan. 1 Euro = 10 Yuan, 1 USD = 7 Yuan. Quando si cambia valuta valuta è indispensabile conservare le ricevute, senza le quali non si cambiano gli yuan rimasti in euro. Euro e dollari vengono accettati e cambiati negli alberghi e nelle banche. Negli alberghi, nei grandi ristoranti e negozi sono accettate le principali carte di credito.

L'ELETTRICITA': Tensione 220 volts, con una frequenza di 50 Hz. La Cina è un Paese talmente grande che anche le prese elettriche variano da provincia a provincia. Molto spesso si riesce ad utilizzare le spine italiane a due spinotti, ma è meglio portarsi un adattatore universale.

IL TELEFONO: Per chiamare la Cina dall'Italia il prefisso è lo 0086 (aggiungere 10 per Pechino; 21 per Shanghai; 20 per Canton). È possibile chiamare l'Italia in teleselezione dagli alberghi con il prefisso 0039 seguito dal prefisso della città con lo 0 e dal numero dell'abbonato. I cellulari funzionano quasi ovunque sia in chiamata che in ricezione ed in modalità SMS. Le carte telefoniche prepagate cambiano da città a città.

I TRASPORTI: L' aereo è sicuramente il mezzo più rapido e più comodo per spostarsi su distanze così vaste come quelle cinesi. Le ferrovie sono il mezzo più usato dai cinesi, d'altronde funzionano in modo impeccabile e sono sempre puntuali. Nelle aree urbane il trasporto pubblico è ben sviluppato, ma prendere un autobus in una metropoli può rivelarsi un'esperienza traumatica. Nelle aree extraurbane la situazione non è certo migliore perchè gli autobus non hanno orari e sono di una lentezza allucinante. Gli autobus privati di linea sono invece comodi, dotati di aria condizionata e puliti.

LE VACCINAZIONI: Nessuna obbligatoria. L'acqua del rubinetto non è mai potabile in Cina, anche se qualche albergo ha un secondo rubinetto in bagno, più piccolo, per l'erogazione dell'acqua da bere. È comunque sempre consigliabile consumare acqua e bibite da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda, frutta con la buccia, e l'osservanza delle elementari regole di igiene. È indispensabile munirsi di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali ed antibiotici. Tutte le informazioni ufficiali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul  sito www.viaggiaresicuri.it. Poiché si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezze tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06 491115


LO SHOPPING: Molti sono gli oggetti tipici dell'artigianato locale. Tra tutti giada, porcellane, ricami, monili di perle, seta sono gli articoli più interessanti. Nei negozi statali i prezzi sono fissi, altrimenti si può contrattare con gentilezza.

LE FOTO E I VIDEO: È vietato fotografare o filmare zone, apparati militari, industriali di interesse strategico, aeroporti, zone esplicitamente vietate, persone che non vogliono esser riprese. Si suggerisce rispetto e sensibilità nel fotografare le persone: è consigliabile sempre chiedere prima il loro permesso. È consigliabile acquistare tutto il materiale fotografico in Italia.

LE MANCE: Sono molto apprezzate e ormai più di una consuetudine che tutti si aspettano. Viaggiando in gruppo sarà richiesta una cifra iniziale per persona a seconda dei giorni di permanenza da minimo 30 euro per l'itinerario di 9 giorni.

LA CUCINA: La cucina è un'arte ed un piacere. È molto varia e diversificata. È nota per essere una cucina sana: da qui l'uso frequente di verdure crude, in modo da non alterarne le caratteristiche, di carne tagliata in piccoli pezzi, per facilitarne la digestione, e di pesce servito subito dopo essere stato pescato. Per salare i cibi si usa la soia. Le pietanze locali si differenziano in cibi yin (freddi), come i funghi ed i germogli di bambù, e cibi yang (caldi), quali le spezie e le carni. L'unione dello yin e yang è alla base del menùcinese. La grande estensione del territorio ha originato quattro macro correnti culinarie: la cucina settentrionale o pechinese, caratterizzata dall'utilizzo della pasta come ravioli e spaghetti, e accompagnata da carni di agnello e manzo; quella meridionale o cantonese presenta piatti ricchi di fibre vegetali e l'impiego massiccio di riso; quella orientale, o di Shangai, fa grande uso dell'elemento acqua presentando piatti prelibati a base di frutti di mare e crostacei; ed infine quella occidentale, o del Sichuan, più prossima all'arte culinaria indiana e pakistana.

LE GUIDE: Durante i tour,  troverete le guide locali, parlanti inglese in Tibet e Yunnan, parlanti italiano nelle altre località.

LE TASSE D'IMBARCO: Le tasse di imbarco (circa 100 yuan a persona per voli internazionali e 50 Yuan a persona per voli interni) sono solitamente comprese nel prezzo del biglietto. L’importo è soggetto a variazioni senza preavviso.

 


preventivo
Sei interessato a questa proposta? RICHIEDI PREVENTIVO

APPROFONDIMENTI DAL NOSTRO BLOG

17/09/2014

Meraviglia della Cina: Le risaie della Spina Dorsale del Drago

Ormai lo sapete che ho una predilizione per le risaie, uno di quei posti in cui la natura e l'opera dell'uomo a volte si fondono in ...

LEGGI
17/09/2014

Le abitazioni tradizionali più belle del mondo - VII

Terza e ultima puntata dedicata ai villaggi trogloditi ancora tutt'ora esistenti.Non tutti sanno che a Granada, in Andalusia, c’&e...

LEGGI
17/09/2014

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - V

Dopo avervi spiegato brevemente la storia degli stati a riconoscimento limitato nei post precedenti, stavolta entriamo nel variegato mondo d...

LEGGI
17/09/2014

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - IV

Come abbiamo visto nei post precedenti, gli stati non membri dell'ONU difficilmente sono riconosciuti da tutti, ma questo succede anche ...

LEGGI
17/09/2014

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - III

Frutto di un conflitto, stavolta di tipo civile, è la suddivisione della Cina. Quando nel 1949 Mao Ze Dong proclamò la nascita...

LEGGI
17/09/2014

Alla scoperta dei sapori del mondo

Un viaggio nei paesi lontani è anche un modo per scoprire i gusti e i piatti locali. In vista di un viaggio da sogno, ecco alcun...

LEGGI
17/09/2014

Meraviglie della Natura: Laghi colorati

 L'acqua è trasparente, ci verrebbe tutti da dire, o al massimo di un colore blu scuro quando il fondale è prodondo. ...

LEGGI
17/09/2014

Meraviglie della Cina: L'Esercito di Terracotta

 L'Esercito di Terracotta non solo è una delle opere imperdibili per chiunque si rechi in Cina, ma è anche una delle ...

LEGGI
17/09/2014

Cosa non conosciamo della Cina

E se la meta del vostro prossimo viaggio è la Cina, allora dovete assolutamente conoscere le loro curiosità e tradizioni, in m...

LEGGI

ALTRI TOUR CHE POTREBBERO INTERESSARTI

STATI UNITI (USA) STATI UNITI (USA) Hotel Laluna Grenada

Viaggio

Hotel Laluna Grenada
STATI UNITI (USA)

Resort e Villaggi - Usa

  • Boutique hotel
  • 16 Cottage immersi nella Natura
  • Gestione italiana
MALDIVE MALDIVE Palm Beach

Viaggio

Palm Beach
MALDIVE

Resort e Villaggi - Maldive

  • resort circondato da sabbia fine e bianca
  • protetto da una laguna e da una barriera corallina
  • comfort moderni e strutture di benessere e ricretive
  • possibilità di praticare sport acquatici e immersioni

 

ECUADOR ECUADOR Ecuador e Isole Galapagos

Viaggio

Ecuador e Isole Galapagos
ECUADOR

Itinerario consigliato

Questo paese è consigliato agli amanti della natura ma anche a chi vuole scoprire gli aspetti autentici di un popolo tenace e fiero delle proprie tradizioni.

AUSTRALIA AUSTRALIA Australia, Tasmania e Fiji

Viaggio

Australia, Tasmania e Fiji
AUSTRALIA

Itinerario consigliato

Un percorso alla scoperta della cultura e delle meraviglie del paese. Ogni parte dell'itinerario può essere personalizzata

STATI UNITI (USA) STATI UNITI (USA) Caneel Bay, Saint John

Viaggio

Caneel Bay, Saint John
STATI UNITI (USA)

Resort e Villaggi - Usa, Virgin Island

  • Una delle spiegge più incantevoli dei CaraibI
  • Adatto anche a famiglie
  • Ideale per la clientela italiana
AUSTRALIA AUSTRALIA Luxury Australia con Fiji o Polinesia

Viaggio

Luxury Australia con Fiji o Polinesia
AUSTRALIA

Itinerario consigliato

  • Le migliori strutture senza compromessi
  • Giro del Mondo
  • Assistenza 24h
MALDIVE MALDIVE Constance Moofushi

Viaggio

Constance Moofushi
MALDIVE

Resort e Villaggi - Maldive

Lasciatevi conquistare dall'esperienze a 5* del Constance Moofushi. Un'isola privata da vivere a piedi nudi, senza rinunciare al servizio più esclusivo e raffinato.

NORVEGIA NORVEGIA L'Aurora Boreale

Viaggio

L'Aurora Boreale
NORVEGIA

Itinerario consigliato - Norvegia, Isole Lofoten

Un viaggio creato per scoprire i luoghi più suggestivi di queste terre del Grande Nord Europeo

CINA CINA CINA, un itinerario insolito

Viaggio

CINA, un itinerario insolito
CINA

Itinerario consigliato - Cina

Un viaggio nella Cina insolita per scoprire paesaggi e luoghi fuori dagli itinerari classici. Un tour studiato per gli amanti dei grandi itinerari.

MAURITIUS MAURITIUS Pearle Beach Resort & Spa

Viaggio

Pearle Beach Resort & Spa
MAURITIUS

Veratour - Mauritius

  • piscina all'aperto
  • connessione Wi-Fi gratuita.
  • aria condizionata
  • parcheggio gratuito
  • reception aperta 24 ore su 24

 

arrow_drop_up