menu

BLOG

HOME

Perché andare alle Maldive

Data: 26/02/2012 MALDIVE Categoria: Dove e Perché

 PERCHÉ ANDARE ALLE MALDIVE

Le Maldive rappresentano il sogno di una vacanza alla Robinson Crusoe, calati in mezzo all’Oceano Indiano su un atollo che si può percorrere a piedi in pochi minuti, circondati da un mare cristallino e dalla barriera corallina.  La differenza sostanziale è il comfort. Troveremo resort per tutte le esigenze e tutte le tasche.

 

Senza paura di essere smentiti, possiamo definire le Maldive la “vacanza mare perfetta”, vediamo perché. Sarete calati in una realtà diversa da qualsiasi altro luogo; insomma un’esperienza che deve essere provata almeno una volta nella vita, perché le Maldive sono diverse da qualsiasi altro posto. Ideale per un Viaggio di Nozze di una o due settimane, eventualmente abbinato ad un tour in Sri Lanka, paese stupendo e finalmente politicamente tranquillo… Ma questo è un altro viaggio e ne parleremo successivamente.

 

DIFFICOLTÀ DEL VIAGGIO

Praticamente nessuna, non sono richieste vaccinazioni, ogni atollo ha un medico sull’isola come primo soccorso, la cucina e gli standard dei servizi sono elevati. Il volo dura circa 10 ore. Esistono comodi collegamenti con voli charter diretti da Milano o Roma. In caso preferiste i voli di linea sappiate che ottimi sono i voli Emirates con i quali è possibile prevedere uno stop a Dubai.

 

QUANTI GIORNI

Esistono due linee di pensiero molto diverse. Per qualcuno la settimana è la durata massima, per non annoiarsi. Per altri invece le due settimane sono la durata perfetta. Amo il viaggio itinerante e normalmente dopo due giorni su una spiaggia divento isterico, ma alle Maldive cambia tutto. Il ritmo della vita rallenta e le giornate passano con una velocità disarmante. Quindi per tutti quelli che sono in dubbio, non abbiate paura : snorkeling, nuotata, partita a beach-volley o calcetto sulla spiaggia, sonnellino, escursioni alle diverse barriere coralline, un aperitivo al tramonto in riva al mare… insomma la giornata vola.

 

 

L

L'idilliaca spiagga di Halaveli - Archivio Fotografico Pianeta gaia

 

IN CHE STAGIONE ANDARE

Da evitare maggio, giugno e luglio periodo dei monsoni e con rischio pioggia molto alto. Da agosto a novembre non è il periodo ideale, ma si può andare sapendo che può piovere (sono stato ad agosto ed ho preso meno di due giorni di pioggia su quattordici giorni). Il periodo top è da dicembre a aprile.

 
A CHI PIACERA’ ANDARE ALLE MALDIVE

Possiamo dire a tutti. Persino chi non sa nuotare trova alle Maldive la soluzione ideale. Molti atolli hanno infatti tra la spiaggia e la barriera una piscina naturale con acqua bassa e qualche stupendo pesciolino.

 

QUALE ATOLLO

Diciamo subito che chi non è mai stato alle Maldive può scegliere tranquillamente la struttura che preferisce indipendentemente dall’atollo. È vero che Malè Sud e Malè Nord sono quelli più vicini alla capitale e all’aeroporto e quindi più sfruttati, ma il mare e la barriere che vi trovere sarà sempre fantastica. Per chi invece vuole atolli meno sfruttati allora possono cercare i resort negli atolli di Baa, oppure Raa, o Laamu e altri. Attenzione gli atolli più lontano spesso sono più cari, sia perché devono essere raggiunti in idrovolante (un’esperienza unica vedere le isola da 100 metri di altezza) sia perché più esclusivi.

 

QUALE RESORT

Esiste di tutto: dall’hotel 5 stelle lusso ai villaggi più semplici. Personalmente consiglio di informarsi bene sulla presenza di una bella barriera corallina attorno all’atollo (in alcuni resort per fare un snorkeling bello devi andare via in barca). Se possibile una soluzione all inclusive (le bevande a parte spesso costano molto).

 
L

L'over water di Athuruga - Archivio Fotografico Pianeta gaia

 

OVERWATER: SI O NO?

Scelta difficile, personalmente non impazzisco per questa soluzione; nella scelta tenete presente che queste camere sono spesso le più lontane dai servizi dell’isola e quindi più scomodi; per il resto la magia dell’alba o tramonto da un over-water è unica, ma anche qui sappiate che le camere sono spesso ravvicinate e quindi non sarete isolati da tutto e tutti.

 

ESPERIENZE IMPERDIBILI

Se possibile le Maldive devono essere viste sott’acqua, per cui provate un’immersione o fate il corso “diving”; lo spettacolo è assicurato. I tramonti, veloci, ma rossi come non mai.

 

 
DA PORTARE CON SÉ

Crema, occhiali da sole, infradito, magliette. Per le Maldive si parte col solo bagaglio a mano, scoprirete che non vi servirà nulla, anzi la bellezza del viaggio sarà proprio la totale libertà (ovviamente in alcuni resort molto lussuosi viene richiesto un dressign code, ma sono l’eccezione). PS: il problema sarà rimettersi le scarpe per il ritorno; la pianta del piede si sarà allargata.

 

COSA COMPRARE

Poco o nulla, qualche oggetto di artigianato locale come ricordo che troverete nell’escursione al mercatino di qualche isola o di Malè. La capitale offre poco come visite, ma qualche oggetto carino rimane sempre a disposizione.

 
Relax: nessuno ve lo potrà togliere - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Relax: nessuno ve lo potrà togliere - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

 

LINK UTILI

http://www.maldiveonline.it/maldive.php Il sito amatoriale più completo sulla destinazione. Se vorrete leggere le esperienze dei vari viaggiatori ricordate che è molto importante l’anno in cui è stato scritto. Il cambio di gestione spesso comporta radicali cambiamenti nel trattamento.

 

A questo link alcune delle foto da noi scattate sugli atolli visitati.

 



 

Pianeta Gaia - Viaggiatori per Passione

Lascia un commento - Richiedi informazioni



Mappa Climatica

ad ogni stagione il suo viaggio

archivio articoli

arrow_drop_up