menu

BLOG

HOME

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VII

Data: 26/11/2016 AUSTRALIA - AUSTRIA Categoria: Curiosità

Continuiamo a raccontarvi le incredibili storie delle micronazioni del mondo.

Surreale è anche la vicenda legata all'Isola di Redonda, uno scoglio disabitato di 3 chilometri quadrati al largo dell'arcipelago delle Antille, annessa dagli inglesi nel XIX secolo nel timore che lo facessero prima di loro gli Stati Uniti, economicamente interessante a causa dei giacimenti di fosfati generati dal guano dei tanti uccelli marini. Nel 1865 venne acquistata da Matthew Shiell che nel 1880, in occasione della nascita del suo primo figlio maschio, lo incoronò re dell'isola, con tanto di cerimonia officiata da un vescovo. L'Ufficio coloniale Britannico non cedette mai alle rivendicazioni di Shiell sull'isola, ma gli lasciò il permesso di utilizzare il titolo reale, che viene tuttora tramandato, di solito per meriti letterari: l'ultimo “sovrano” è il romanziere spagnolo Javier Marias.

 

Lo sperduto scoglio di Redonda, al largo delle Antille

 

75 chilometri quadrati è la vastità del Principato di Hutt River, occupante due piccole enclavi in Australia, a circa 600 chilometri a nord di Perth, e proclamatosi indipendente nel 1970. I “monarchi” si sono ispirati a una norma britannica del 1495 che prevedeva che un principe, se dichiara fedeltà alla corona inglese, non può essere accusato di tradimento, mentre può esserlo chi gli si opponga. L'Australia è indipendente dal 1901, e quindi la norma richiamata non era più applicabile, ma ha lasciato scadere i termini per la prescrizione, di appena due anni anni in questi casi, e da allora c'è uno stallo giuridico. L'Australia cercò di forzare la mano tagliando il servizio postale a cui il piccolo paese replicò dichiarando guerra (per fortuna mai combattuta), ottenendone il ripristino. Da allora gli abitanti del principato battono moneta propria, non valida in Australia, e non sono soggetti alle norme fiscali. I “monarchi”, in occasione delle loro “nozze d'oro”, hanno ricevuto, tra gli altri, gli auguri personali della Regina Elisabetta.

 

J.C. Rudge, Granduca di Avram, non ha resistito a farsi ritrarre come un re d'altri tempi

 

La ribellione fiscale è anche alla base della similare iniziativa, nei primi anni '80, di John Charlton Rudge, australiano della Tasmania, che si è autoproclamato Granduca di Avram, cominciando a emettere monete e banconote, le uniche accettate nei suoi negozi. L'attività bancaria però era priva di licenza e il governo australiano non tardò ad avviare un procedimento contro di lui. Dopo sei processi, venne stabilito che non veniva svolta nessuna attività illegale e quindi Rudge tornò a coniare banconote. La notorietà acquisita portò Rudge a essere eletto, per un solo mandato, nel parlamento della Tasmania. Una particolarità: il Ducato di Avram non ha mai rivendicato territori, Rudge lo ha definito uno “stato mentale”(!).

 

L'abitazione sferica che è alla base della nascita della Repubblica di Kugelmugel

 

Un'altra storia interessante è quella della Reoubblica di Kugelmugel, in pratica una casa di forma sferica di 8 metri di diametro, opera dell'artista austriaco Erwin Lipburger. La casa venne costruita nel 1971 senza autorizzazioni e quando le autorità se ne accorsero intentarono una causa che li vide vincenti, condannando l'artista a 10 settimane di carcere e a dover ricostruire l'edificio secondo le norme edilizie vigenti. Il presidente austriaco concesse la grazia all'artista che nel 1976 dichiarò l'indipendenza della Repubblica di Kugelmugel, alla quale aderirono oltre 600 persone da tutto il mondo. Nel 1982 la casa, ormai diventata un'attrazione turistica, venne trasferita a spese del governo austriaco al Prater, il famoso parco pubblico di Vienna.

 

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - I

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - II

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - III

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - IV

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - V

Stati sconosciuti, non riconosciuti e irriconoscibili - VI

 



Roberto è un grande appassionato di minoranze, arti e culture extraeuropee e una prolifica penna. Si diverte a raccontare le sue avventure in giro per il mondo su libri autoprodotti e sul nostro blog, arricchendo il tutto con scatti che immortalano volti e posti unici.

Lascia un commento - Richiedi informazioni



Mappa Climatica

ad ogni stagione il suo viaggio

archivio articoli

arrow_drop_up