menu

BLOG

HOME

I "bazaari" di Teheran

Data: 20/05/2017 IRAN Categoria: Pillole di viaggio
I
Il Grand Bazaar di Teheran è spesso molto affollato - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Il Grand Bazar di Teheran non è il più antico nemmeno in Iran ma si ritiene sia il più grande del mondo. Composto da circa 10 chilometri di corridoi, non contiene solo negozi ma anche banche, moschee, alberghi e accessi alla stazioni della metropolitana cittadina. Ma soprattutto è il centro della vita economica, e non solo, del paese. Il Grand Bazaar di Teheran è spesso molto affollato - Archivio Fotografico Pianeta Gaia Teheran è una città di oltre 8 milioni di abitanti, che raddoppiano se consideriamo la sua intera area metropolitana. Non è pertanto esagerato sostenere che i negozi meglio posizionati abbiano un passaggio giornaliero nell'ordine di milioni di possibili clienti. Ho letto di un negozio di poche decine di   Leggi ►

Istantanee dalla Mongolia - IV

Data: 29/04/2017 MONGOLIA Categoria: Pillole di viaggio
Istantanee dalla Mongolia - IV

segue...   Valle dell’Orkhon nei dintorni di Karhkorin. Questa zona è già molto più aperta al turismo, raggiungibile in una giornata di jeep dalla capitale, offre grandi campi attrezzati e un centro con saltuari possibilità di collegamento a internet (ma non fateci troppo affidamento). Solitamente un’ora di collegamento costa sui 500t, ma le possibilità di accesso sono solo nei centri abitati, quindi rarissime. Alle spalle di questa vallata sorge l’enorme mappa che rappresenta le diverse estensioni del regno mongolo, da un piccolo punto nel mezzo di un continente fino a lambire il Danubio a Vienna.   Il Campo gher di Khairkhan nella Mongolia centrale. Qui le notti sono fredde, ma le tende sono dotate di   Leggi ►

Laamb, la lotta senegalese più popolare del calcio

Data: 22/04/2017 Categoria: Pillole di viaggio
Laamb, la lotta senegalese più popolare del calcio
Una fase di un incontro di lotta senegalese

Il laamb, noto anche come lotta senegalese, è una delle varianti di lotte tradizionali dell'Africa Occidentale. Praticata inizialmente dall'etnia Serer, ultimamente è divenuto molto popolare in tutto il Senegal e in parte del Gambia, la ristretta enclave all'interno del Senegal, al punto che i suoi campioni sono più popolari, e meglio retribuiti, dei calciatori. Una fase di un incontro di lotta senegalese Il laamb nacque come esercizio preparatorio per i guerrieri Serer e, per via dei valori di cui è investito che spaziano da quello personale a quello sociale, in seguito divenne anche un rito iniziatico. La tradizione di questa lotta è molto antica: uno dei primi lottatori divenuti famosi fu Boukar Djilak Faye, che visse nel XIV seco   Leggi ►

Istantanee dalla Mongolia - III

Data: 15/04/2017 MONGOLIA Categoria: Pillole di viaggio
Istantanee dalla Mongolia - III

segue...   Un’aquila reduce da un giro di caccia, tranquilla e mansueta ma libera a pochi passi fa sempre il suo effetto. La caccia con l’aquila è una tradizione della parte kazaka della Mongolia, si svolge regolarmente in inverno (e negli alti Altai significa farlo a -60°, in quei luoghi c’è stato il più grosso sbalzo termico della terra, in un inverno toccati i -63° ed in una estate i +40°), ma per mantenere allenati gli animali si procede a qualche “giro di prova” anche in altri periodi. Qui siamo nella Valle dell’Orkhon, non è facile incontrare addestratori all’opera, ovviamente alla prima visione la sosta è risultata obbligatoria, anche se il personaggio non è stato di t   Leggi ►

Istantanee dalla Mongolia - II

Data: 01/04/2017 MONGOLIA Categoria: Pillole di viaggio
Istantanee dalla Mongolia - II

segue...  Benvenuti nella steppa mongola! La popolazione vive nelle gher, vita nomade dedita all’allevamento del bestiame da curare con massima dedizione nei mesi estivi per far sì che durante i gelidi inverni resistano col poco che troveranno per alimentarsi. Se gli inverni son troppo lunghi e gelidi ci saranno le carestie (zud), le bestie moriranno e così termineranno le possibilità di sostentamento per le famiglie nomadi. Queste vivono nelle gher che hanno quasi tutte un pannello fotovoltaico e la parabola per ricevere il segnale televisivo, anche nel bel mezzo del nulla. In un luogo come quello nella foto non si trova nulla nel raggio di almeno 50 km, senza strade e con sentieri raramente tracciati, ma all’interno della gher c’&egra   Leggi ►

Istantanee dalla Mongolia - I

Data: 18/03/2017 MONGOLIA Categoria: Pillole di viaggio
Istantanee dalla Mongolia - I
Il Palazzo Verde di Bogd Khan

Il viaggio si è svolto in estate quando le condizioni climatiche sono più amiche. L’inverno è particolarmente ostico, con temperature che possono toccare il -60°, sommate ai collegamenti di fatto inesistenti permetterebbero una visita solo a chi possa permettersi tempi lunghissimi. La vita nella capitale sta assumendo connotati occidentali con tantissimi locali, ristoranti e divertimenti, ma usciti da Ulaanbaatar il nulla che tanto bene rappresenta la Mongolia diventa padrone assoluto della situazione, quindi occorre attrezzarsi. Nella parte del Gobi-Altai non esistono ancora infrastrutture per ospitare i viaggiatori, occorre far campo in autonomia o accordarsi coi nomadi per essere ospitati nelle loro gher, dalla zona del Gobi risalendo verso la ca   Leggi ►

Alle Maldive coi bimbi, di Luisa e Alberto

Data: 11/03/2017 MALDIVE Categoria: Pillole di viaggio
Alle Maldive coi bimbi, di Luisa e Alberto
La spiaggia

Siamo tornati da qualche giorno da un soggiorno di una settimana presso il Club Med Plantation D’Albion estremamente piacevole.La struttura curata e pulita è stata all’altezza delle nostre aspettative con due bellissime piscine dotate di una vista spettacolare sul mare. La nostra camera deluxe e quella adiacente dei bambini sono entrambe ben strutturate e dotate di comfort dal mini bar al wifi. La spiaggia di fronte alla struttura La nostra principale richiesta al momento della scelta della vacanza è stata quella di una struttura adatta totalmente ai bambini e alle famiglie, poiché con noi sono venuti i nostri due bimbi di 3 e 4 anni. Il resort ha pienamente soddisfatto questa richiesta, in particolare per la piscina principale avendo una parte in   Leggi ►

Immagini dalle Maldive, di Claudia e Andrea

Data: 25/02/2017 MALDIVE Categoria: Pillole di viaggio
Immagini dalle Maldive, di Claudia e Andrea
Pontile di attracco - Villaggio Athuruga, Atollo di Ari, Maldive

Come già suggerito da voi, l'isola ha un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.Lo staff e il personale sono davvero eccezionali, hanno una cortesia e una professionalità rare.L'isola è pulitissima, così come le stanze che vengono ripassate almeno tre volte al giorno.La varietà e la qualità del cibo sono ottime.Il direttore, italiano, a mio avviso è molto capace di mantenere uno standard elevato di tutti i servizi.L'acqua e la sabbia sono bellissime, ma per questo l'organizzazione non c'entra! Claudia e AndreaVillaggio Athuruga, Atollo di Ari, Maldive Pontile di attracco  Spiaggia e, sullo sfondo, bar sull'acqua  Interno della camera beach bungalow  Idrovolanti  L   Leggi ►

Il Caodaismo, la religione con il proprio esercito

Data: 18/02/2017 VIETNAM Categoria: Pillole di viaggio
Il Caodaismo, la religione con il proprio esercito
Il tempio di Tay Ninh, la San Pietro del Caodaismo

Il Caodaismo è una religione sincretica particolare, che viene praticata solo in un paese al mondo, il Vietnam, dove, grazie ai circa 8 milioni di praticanti, è il terzo credo del paese, dopo il Buddhismo e la Cattolicesimo. L'indiscusso centro di questa confessione è la città di Tay Ninh, nel sud del paese in piena area del delta del Mekong. Qualche decine di migliaia di credenti li si trovano anche in Europa o negli Stati Uniti, ma si tratta quasi esclusivamente di emigranti di origine vietnamita. Il tempio di Tay Ninh, la San Pietro del Caodaismo La religione fu fondata dal funzionario dell'amministrazione coloniale francese, nonché spiritista, Ngo Van Chieu nel 1925, quando affermò che nelle sedute si era manifesta una divinit   Leggi ►

Zarathustra, che non parlò così

Data: 04/02/2017 IRAN Categoria: Pillole di viaggio
Zarathustra, che non parlò così
Il Tempio del fuoco di Yazd, in Iran - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Almeno non Iran.Lo Zarathustra che molti occidentali conoscono è quello protagonista del libro "Così parlò Zarathustra" del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche ma per un'altra fetta di mondo, Zarathustra - a cui Nietzsche s'ispirò per il nome del suo personaggio ma che non ha niente a che fare - rappresenta tutt'altro: il fondatore di una delle religioni più importanti, quella dominante per secoli in tutto il Medio Oriente, dall'Arabia Saudita fino al Pakistan, prima dell'espansione dell'Islam avvenuta nel VII secolo. Il Tempio del fuoco di Yazd, in Iran - Archivio Fotografico Pianeta Gaia La religione dello zoroastrismo, detta anche mazdeisimo, è monoteista e il suo testo sacro è l'Avesta. Il   Leggi ►

Colombia: adesso è il momento!

Data: 14/01/2017 COLOMBIA Categoria: Pillole di viaggio
Colombia: adesso è il momento!
Raccolta del cacao, uno dei prodotti locali più importanti

La Colombia, dopo essere rimasta fuori dal radar del turismo internazionale a causa della pressoché interminabile e sanguinosa guerra civile tra il governo e le forze ribelli del FARC (Fuerzas Armada Revolucionarias de Colombia) iniziata nel 1964, a giugno 2016 ha visto finalmente la fine del conflitto interno grazie all'accordo di pace siglato tra il premier Santos e i leader dei ribelli, negli ultimi anni decisamente in declino anche a causa dei gravi colpi inferti loro recentemente. Questo accordo è valso a Santos il premio Nobel per la Pace, anche se un successivo referendum ha bocciato l'accordo che comunque probabilmente verrà prorogato. Raccolta del cacao, uno dei prodotti locali più importanti Le FARC, di ideologia leninista-marxista, n   Leggi ►

Impressioni sul Sudafrica, di Luigia e Luciano

Data: 10/12/2016 SUDAFRICA Categoria: Pillole di viaggio
Impressioni sul Sudafrica, di Luigia e Luciano
La Testa del Leone vista dalla Table Mountain

Un paese molte volte immaginato, leggendo i libri di Wilbur Smith, oppure le cronache delle spedizioni navali della Compagnia delle Indie o i più recenti fatti relativi all'apartheid. La realtà è ancora più stupefacente! Bar a Pilgrim's Rest La vista della Table Mountain che emerge dalla nebbia, il Capo di Buona Speranza che divide i due oceani e che coraggiosi marinai hanno doppiato nei secoli scorsi per raggiungere le Indie, le colonie di pinguini che suscitano tanta tenerezza, gli stupendi parchi con il fiore simbolo del Paese, la Protea, i magnifici vigneti e l'ottimo vino, fanno apprezzare questa terra! La Testa del Leone vista dalla Table Mountain Le otarie di Hout Bay Naturalmente c'è anche il rovescio della   Leggi ►

La Semana Santa di Popayan

Data: 03/12/2016 COLOMBIA Categoria: Pillole di viaggio
La Semana Santa di Popayan
La processione del Cristo in Croce

Celebrate fin dall'epoca coloniale e quindi dal XVI secolo, le processioni della Settimana Santa della città di Popayan sono una delle manifestazioni religiose più antiche di tutta la Colombia. Gli elementi centrali delle processioni sono i pasos, immagini rappresentative della Passione di Cristo realizzate rispettando complesse norme iconografiche, che vengono trasportate su dei baldacchini trasportati a spalla dai cargadores per circa un paio di chilometri nelle principali strade cittadine. Le statue, in legno e per lo più realizzate verso la fine del XVII secolo, sono accompagnate da file di fedeli che portano ceri e sono vestiti con abiti specificamente realizzati per l'evento. La processione del Cristo in Croce La Semana Santa comincia uffic   Leggi ►

Isole Azzorre: l'avventura a portata di mano

Data: 23/07/2016 PORTOGALLO Categoria: Pillole di viaggio
Isole Azzorre: l'avventura a portata di mano
Veduta mozzafiato della Laguna di Fogo

Se chiedi a un tuo amico viaggiatore avventuroso dove medita di recarsi il prossimo viaggio, probabilmente ti parlerà di posti remoti, per raggiungere i quali occorrono decine di ore di volo, kilometri a piedi con pesanti zaini sulle spalle o un'interminabile risalita di un fiume su una piroga. Viaggi logisticamente molto complessi, quasi sempre piuttosto costosi. Eppure non c'è bisogno di allontanarsi così tanto per trovare un territorio dove la natura domina incontrastata e offre scenari che, se li mostrassimo al vostro amico di cui sopra, penserebbe originari di qualche isola sconosciuta dell'Oceano Pacifico. Invece basta recarsi alle Isole Azzorre. Veduta mozzafiato della Laguna di Fogo Questo arcipelago portoghese, di cui tutti abbiamo sempre   Leggi ►

Malta in un week end

Data: 16/07/2016 MALTA Categoria: Pillole di viaggio
Malta in un week end
Uno degli stretti vicoli de La Valletta

Con i voli Ryan Air è facile fare un fine settimana a costi contenuti a Malta scoprendone alcuni aspetti che la rendono la "isola che c’è" del Mediterraneo. All’arrivo in aereoporto le pratiche sono ridotte all’osso, valgono le regole di Schengen e quindi non occorre mostrar nulla per entrare nel territorio maltese. Dall’aereoporto col bus n° 8 in circa 40’ si arriva al terminal di La Valletta. Nel mio caso con un altro bus (qualsiasi della lunga lista dei 60….) si riparte per St. Julian’s, luogo pieno di strutture alberghiere del caliente periodo estivo, e quindi con prezzi bassissimi fuori da quei giorni. Sul bus provate a esibire il biglietto precedente, non sarebbe valido ma se c’è molta gente in fila s   Leggi ►

Le khachkar, le onnipresenti croci armene

Data: 09/07/2016 ARMENIA Categoria: Pillole di viaggio
Le khachkar, le onnipresenti croci armene
Una khachkar in un prato - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Se andate in Armenia, un paese fuori dai grandi circuiti turistici ma davvero interessante, non potrete fare a meno di imbattervi in tantissime khachkar, le croci in pietra di origine medievale – che in realtà hanno più l'aspetto di una stele - che sono una delle espressioni tipiche di questo piccolo paese dal passato importante. Un patrimonio artistico e culturale talmente importante da essere stato inserito dall'UNESCO nella lista dei Patrimoni Culturali Intangibili. Una khachkar in un prato - Archivio Fotografico Pianeta Gaia La profonda religiosità del popolo armeno, in una regione storicamente dominata da potenze islamiche come quella ottomane e persiana, è costata un elevato tributo di sangue, come ben sa chi conosce la storia del g   Leggi ►

Parchi USA: Goblin Valley State Park

Data: 18/06/2016 STATI UNITI (USA) Categoria: Pillole di viaggio
Parchi USA: Goblin Valley State Park
Uno degli "hoodoos" del Goblin Valley SP - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Il Goblin Valley State Park è uno dei parchi nazionali dell'Ovest degli Stati Uniti più sottovalutati, benché sia decisamente interessante. Situato all'interno del cosiddetto Grand Circle, si trova non distante dal tratto della Highway 24 che va dal Capitol Reef National Park ad Arches National Park. Uno degli "hoodoos" del Goblin Valley SP - Archivio Fotografico Pianeta Gaia La caratteristica principale di questo parco sono gli hoodoos, una parola che contraddistingue anche i pinnacoli caratteristici del Bryce Canyon. Gli hoodoos di questo parco, detti anche goblins (gnomi in inglese, da cui il toponimo), sono diversi da quelli del più famoso parco: là sono delle guglie alte spesso una decina di metri e oltre, più o men   Leggi ►

Un monastero atipico, tra scimmie e ubriaconi

Data: 04/06/2016 BIRMANIA (Myanmar) Categoria: Pillole di viaggio
Un monastero atipico, tra scimmie e ubriaconi
Il monastero in cima al Monte Popa - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Si tratta del monastero cosiddetto del Monte Popa, in Birmania, anche il Monte Popa vero e proprio è un vulcano estinto non distante. È uno dei luoghi sacri del Buddhismo birmano, quello che nato dalla commistione dell'antico culto dei nat, gli spiriti animisti di origine induista, che il Re Anawrahta fece confluire nel Buddhismo Therevada, a cui si era convertito, poco meno di un millennio fa. Il monastero in cima al Monte Popa - Archivio Fotografico Pianeta Gaia I nat sono ancor oggi venerati dalla popolazione birmana, anche se va detto che questo culto, che come tutti quelli animisti attribuisce molta importanza negli elementi della natura, sono più popolari nelle aree rurali che in quelle cittadine, dove viene considerato alla stregua di una vecchia s   Leggi ►

Parchi USA: Il Bryce Canyon

Data: 20/05/2016 STATI UNITI (USA) Categoria: Pillole di viaggio
Parchi USA: Il Bryce Canyon
Il grande anfiteatro naturale di Bryce Canyon - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Il Parco Nazionale del Bryce Canyon ha un nome ingannevole perché, chi non lo conosce, magari crede di visitare un luogo più o meno angusto, come è lecito aspettarsi da un sito connotato dalla parola “canyon”. Niente di più falso perché il Bryce Canyon è più che altro un enorme anfiteatro naturale scavato nella roccia, e a guardarlo da uno dei vari belvedere, la sensazione che invade il visitatore è più quella di uno spazio immenso che non di una stretta gola. Il Bryce Canyon si trova nello stato dello Utah ed è uno dei siti più spettacolari all'interno del cosiddetto Grand Circle, l'itinerario turistico, già popolare nell'Ottocento, che comprende i parchi naturali più belli d   Leggi ►

Thanaka, una peculiarità birmana

Data: 13/05/2016 BIRMANIA (Myanmar) Categoria: Pillole di viaggio
Thanaka, una peculiarità birmana
Un bimbo con il thanaka spalmato su tutto il volto - Archivio Fotografico Pianeta Gaia

Chi è stato in in Birmania o anche si è limitato a guardare le foto di un proprio conoscente che ci è stato in viaggio, non può non aver notato come la gente di questo paese adorabile abbia spesso il volto coperto di pennellate chiare. Si tratta del thanaka, una crema dalle proprietà cosmetiche di colore bianco/giallastro, ottenuta dalla corteccia di alcuni alberi della famiglia delle rutacee, come la murraya e la Limonia acidissima, che crescono abbondanti, anche se piuttosto lentamente, nella clima secco della Birmania centrale. Secondo la tradizione gli alberi migliori sono quelli della regione di Shwebo, preferibilmente con un'età superiore ai 35 anni. Un bimbo con il thanaka spalmato su tutto il volto - Archivio Fotografico Pianeta Ga   Leggi ►

Mappa Climatica

ad ogni stagione il suo viaggio

archivio articoli

arrow_drop_up